-2°

Parma

Don Dessì, condanna annullata

Don Dessì, condanna annullata
Ricevi gratis le news
0

Don Dessì, processo annullato. Clamorosa sentenza, quella emessa ieri dalla terza sezione penale della Cassazione.
I giudici romani hanno annullato senza rinvio  la sentenza di condanna per quanto riguarda tutte le imputazioni relative ai fatti precedenti l'agosto '98. Processo da rifare, invece (annullamento con rinvio alla corte d'appello di Bologna) per gli altri episodi al centro del processo.  Soddisfatto Masimo Jasonni, il legale del sacerdote: «Non è una novità per me che in un Paese in gravissima crisi istituzionale come il nostro la magistratura rappresenti un punto di riferimento morale e culturale, prima ancora che giuridico, di eccellenza». Lo scorso novembre  la pena inflitta in primo grado dal gup di Parma a don Dessì era stata ridotta in appello: da 12 a 8 anni.  Il sacerdote sardo era stato condannato il 23 maggio del  2007 dal gup Roberto Spanò a 12 anni per violenza sessuale su tre ragazzi della comunità di Chinandega, in Nicaragua, di cui era responsabile. Il processo d'appello si era  chiuso con uno sconto di pena, dopo che il procuratore generale aveva chiesto la conferma del verdetto di primo grado. A Bologna il sacerdote aveva tentato - attraverso i propri legali - di dimostrare che nulla aveva a che vedere con quelle pesantissime accuse. Avendo scelto il rito abbreviato, in caso di condanna, aveva avuto diritto, come in primo grado, a uno sconto di un terzo della pena. Un'inchiesta complessa, quella condotta dal pm Lucia Russo, che delineò l'immagine di un sacerdote che raccoglieva fondi in tutto il mondo per assistere quei ragazzi di cui poi - secondo l'accusa -  abusava. Nel computer di don Dessì furono trovati 1.440 file con immagini pedopornografiche: materiale che il prete - stando alle imputazioni -  continuò a scaricare fino a due giorni prima dell'arresto, il 4 dicembre 2006. Le indagini partirono dopo le denunce, raccolte da alcuni volontari italiani, da parte di sei ragazzi nicaraguensi che poi si appoggiarono ad alcune associazioni, come «Rock no war» di Modena e «Solidando» di Cagliari. Nella prima udienza d'appello, la difesa di don Dessì aveva chiesto l'ammissione di nuove prove: documenti doganali che smentirebbero una delle vittime che avrebbe detto di essere stata molestata a Houston nel '98, quando invece all'epoca non si sarebbe trovata in quella città. Ma la Corte non aveva ammesso la documentazione. In appello era stato  escluso dal giudizio il comune di Correggio, mentre erano rimasti confermati i risarcimenti danni alle due associazioni (10 mila euro) e alle vittime: 50 mila euro a testa per i tre ragazzi. Poche parole da parte dell'avvocato di parte civile Marco Scarpati: «Prendo atto e aspetto di leggere le motivazioni. Spero che non intervenga la prescrizione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo: Andrea Delogu

L'INDISCRETO

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

Rubano alcune lanterne dai tavolini di un ristorante di via Mameli

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice Video

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere libero dal servizio

4commenti

PARMA

In stazione con un motorino rubato: denunciati un 20enne e un 17enne

I ragazzi abitano a Solignano

CULTURA

Parma capitale 2020: «Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

I giudizi del comitato scientifico

1commento

PARMA

Il centro muore? Lettori uniti: "Servono incentivi e sicurezza"

Continua il dibattito fra i parmigiani

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

PARMA

Eramo, Lavagetto e Pezzuto: "Niente sala civica per Forza Nuova, bastava modificare il Regolamento"

PARMA

L’anteprima di “Benvenuti a casa mia”: al cinema gratis con la Gazzetta

Il nostro giornale mette a disposizione 25 inviti per due persone

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

2commenti

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

politica

Agenda elettorale: oggi Renzi a Parma, domani Salvini a Busseto e Traversetolo

INTERVISTA

Da Parma alla Norvegia: "Alle isole Lofoten, alci a passeggio fra le case..." Video Foto

Giovanni Garani spiega le emozioni del suo viaggio in Norvegia assieme a Fabio Fornasari

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

7commenti

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

scienza

Creato negli Stati Uniti un embrione ibrido pecora-uomo

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

SPORT

calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

olimpiadi

L'atleta russo di curling Krushelnitckii è positivo al doping: aperta una procedura

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa