-2°

Parma

Corte dei Conti, scontro Lavagetto-Bernazzoli

Corte dei Conti, scontro Lavagetto-Bernazzoli
Ricevi gratis le news
0

E' guerra sul bilancio della Provincia. Il candidato di Pdl e Lega Giampaolo Lavagetto sferra un duro attacco all'amministrazione guidata dal suo avversario Vincenzo Bernazzoli. Oggetto del contendere: la relazione della Corte dei conti sui conti della Provincia. Una decina di pagine in cui,  Lavagetto e Bernazzoli leggono due realtà ben diverse.
Le accuse di Lavagetto
Secondo il candidato del Pdl «si evidenziano la presenza di criticità e irregolarità sul bilancio dell'ente con possibili ripercussioni, se non corrette, sulla tenuta degli esercizi futuri. In particolar modo la preoccupazione cade su una lunga serie di irregolarità contabili attuate per sostenere quella mole di spese correnti che da sempre noi riteniamo ingiustificate e non compatibili con il ruolo che l'ente Provinciale deve avere sul territorio. Su alcune di queste irregolarità, inoltre, come ad esempio la «mancata conciliazione del conto del tesoriere con le scritture contabili», oppure la «mancata coincidenza tra accertamenti ed impegni nei capitoli di spesa dei servizi c/terzi», richiederanno secondo la Corte dei conti una compensazione con apposita delibera del Consiglio Provinciale. Su talune di queste irregolarità la Corte dei conti sottolinea che la loro ripetitività viola i principi di una sana gestione della cosa pubblica, così come su altre insiste che talune pratiche appesantiscono la gestione complessiva del bilancio e si riflettono negativamente sulla gestione futura. Inoltre, la Corte dei conti ha accertato un disavanzo di amministrazione che può rappresentare un pericolo per gli equilibri complessi di bilancio invitando l'ente Provinciale a coprire l'entità di disavanzo il più presto possibile. Poco rassicurante anche l'associazionismo delle società partecipate dove, per alcune delle quali, si chiede di chiarirne la compatibilità con le finalità dell'ente Provincia e per talune altre si fa notare che le pesanti perdite di esercizio possono comprometterne in futuro la solidità finanziaria-amministrativa».  La conclusione della Corte dei Conti, secondo Lavagetto, «non lascia dubbi circa la preoccupante situazione in quanto ritiene che il risultato economico dell'esercizio, depurato dalle irregolarità, se negativo, “attesta uno squilibrio economico che rende necessaria l'adozione di provvedimenti urgenti tesi a realizzare e mantenere il pareggio economico, da considerare obiettivo di gestione essenziale ai fini della funzionalità dell'ente».  Questi rilievi, dice Lavagetto,  da un lato «rafforzano il nostro convincimento di attuare una vera e propria rivoluzione riguardo la semplificazione e i tagli di spesa inutili dell'ente Provinciale, dall'altro ci preoccupa ciò che potremmo realmente trovare nella situazione economica-finanziaria dell'ente Provincia di Parma nel momento in cui fossimo noi a doverci assumere responsabilità di governo».
La replica di Bernazzoli
Secca la risposta di Bernazzoli: «Lavagetto, preso dalla foga di trovare criticità nel modo in cui ho amministrato per 5 anni la Provincia, perde la lucidità su un atto semplice da leggere, sempre se si ha la voglia di andare fino in fondo per capire cosa c'è scritto davvero». Nel documento della Corte dei Conti, sottolinea Bernazzoli, il candidato del Pdl ha infatti scambiato alcune raccomandazioni generali, rivolte a tutti gli Enti, per osservazioni dirette alla Provincia di Parma, arrivando a parlare di «buchi». È vero esattamente l'opposto. Se avesse avuto pazienza si sarebbe accorto che in quel documento ci sono solo quattro punti specifici diretti alla Provincia di Parma. Tre riguardano, in realtà, i bilanci delle partecipate, sui quali la Corte chiede semplicemente di vigilare - alla Provincia così come al Comune - per i passivi registrati in passato. La quarta, l'unica davvero diretta al bilancio dell'Ente, è relativa all'avanzo di gestione con cui abbiamo chiuso il bilancio. Un avanzo, si badi bene, non un buco. Un avanzo che deriva non da errori nella programmazione - come capita tante volte  - ma solo dal trascinamento di una somma che non era stato possibile spendere in investimenti a causa dei vincoli imposti dal patto di stabilità. Più tranquillità o forse più competenza nel leggere le carte avrebbero potuto fare evitare a Lavagetto questo ennesimo infortunio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo: Andrea Delogu

L'INDISCRETO

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

Rubano alcune lanterne dai tavolini di un ristorante di via Mameli

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice Video

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere libero dal servizio

4commenti

PARMA

In stazione con un motorino rubato: denunciati un 20enne e un 17enne

I ragazzi abitano a Solignano

CULTURA

Parma capitale 2020: «Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

I giudizi del comitato scientifico

1commento

PARMA

Il centro muore? Lettori uniti: "Servono incentivi e sicurezza"

Continua il dibattito fra i parmigiani

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

PARMA

Eramo, Lavagetto e Pezzuto: "Niente sala civica per Forza Nuova, bastava modificare il Regolamento"

PARMA

L’anteprima di “Benvenuti a casa mia”: al cinema gratis con la Gazzetta

Il nostro giornale mette a disposizione 25 inviti per due persone

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

2commenti

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

politica

Agenda elettorale: oggi Renzi a Parma, domani Salvini a Busseto e Traversetolo

INTERVISTA

Da Parma alla Norvegia: "Alle isole Lofoten, alci a passeggio fra le case..." Video Foto

Giovanni Garani spiega le emozioni del suo viaggio in Norvegia assieme a Fabio Fornasari

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

7commenti

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

scienza

Creato negli Stati Uniti un embrione ibrido pecora-uomo

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

SPORT

calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

olimpiadi

L'atleta russo di curling Krushelnitckii è positivo al doping: aperta una procedura

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa