11°

Parma

Misteriosa aggressione in piazzale Salvo D'Acquisto

Misteriosa aggressione in piazzale Salvo D'Acquisto
Ricevi gratis le news
17

L'hanno trovato steso a terra, con la faccia sanguinante, un labbro spaccato. Era terrorizza­to, sotto choc. Aggredito all''una di ieri notte, in piazzale Salvo D'Acquisto: ai primi soccoritori, l'uomo, uno straniero, ha rac­contato di essere stato pestato da tre o quattro persone e di non sapere il perché. Degli aggres­sori, nessuna traccia: sono fug­giti dopo il pestaggio, lascian­dolo a terra, terrorizzato.

Le pirme ipotesi sono il tentativo di rapina o la lite. E gli abitanti del quartiere sono allarmati per questo nuovo episodio di violenza.
 
L'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    02 Giugno @ 21.05

    Caro Mauro, anche oggi ho una sorpresa per lei: ebbene sì, prima di pubblicare gli articoli in Gazzetta siamo soliti leggere ciò che scriviamo. Non altrettanto posso dire di lei: credo di avere spiegato in tutte le salse che quando riferiamo una notizia cerchiamo essenzialmente di raccontare ciò che sappiamo: se sono coinvolti extracomunitari parliamo di extracomunitari, idem per i parmigiani o i milanesi o i napoletani o gli alto-atesini. Fin qui ci siamo? Bene: una volta chiarito questo, accennare a un problema specifico di ordine pubblico legato a una fetta di immigrazione significa semplicemente prendere atto di un dibattito in atto da tempo (a torto o a ragione lo giudichi ognuno), sia fra i politici che fra gli addetti ai lavori che soprattutto fra la gente, come lei sa se segue abitualmente lo spazio-commenti di questo sito, che non è fatto dai giornalisti della Gazzetta ma dai lettori. Un dibattito nel quale abbiamo preso posizione rare volte, proprio perchè lo spazio-commenti è soprattutto dei lettori: ma quando lo abbiamo fatto, è stato sempre nel senso esattamente contrario a quello che indica lei. E per una volta, contrariamente a ciò che di solito ammettiamo noi giornalisti, darei la colpa più alla sua pigrizia (o ai pregiudizi) nel leggerci che non ad una nostra scarsa chiarezza. E come ribadivo nell'ultimo commento, che a sua volta lei ha letto un po' frettolosamente, un tema del genere " va affrontato e trattato con rigore e serietà, e certo non si può esaurire in un titolo o in un commento". Se ancora non le basta, mi permetto anche di ricordarle l'esistenza - in questo stesso sito - di una sezione Stranieri-Strajè, che fin dal titolo ha voluto accomunare la situazione degli immigrati partiti da Parma e per Parma. E che sta nascendo in collaborazione con associazioni e singoli rappresentanti delle comunità extracomunitarie presenti a Parma, per promuovera la conoscenza delle reciproche culture. Morale: continui pure ad inviarci i suoi commenti, che sono ovviamente liberi ed occupano regolarmente i nostri spazi, ma ci risparmi le sue lezioncine. E se domani le forze dell'ordine facessero controlli antidroga nelle scuole, non ci scriva per dire che abbiamo un atteggiamento di diffidenza verso gli studenti...(Gabriele Balestrazzi)

    Rispondi

  • mauro

    02 Giugno @ 10.14

    ma voi della gazzetta leggete quello che scrivete? prima di pubblicarlo? dunque esiste un rapporto tra immigrazione e ordine pubblico.Infatti. Quando venne ammazzata quella signora di Roma il campo in cui viveva l'assassino fu smantellato. ma a voi risulta che quando un italiano commette un reato venga smantellato il condominio in cui abita? a me pare di no. In italia abbiamo organzazzioni malavitose italiane che si chiamano mafia camorra ndrangheta e prima ancora banda della magliana, mala del brenta, sacra corona unita, dunque dovrebbe esistere un problema napoletani ordine pubblico,calabresi ordine pubblico, la faccio breve in generale italiani ordine pubblico l'avete letto da qualche parte? ma, non scherziamo non esiste nessun problema siciliani ordine pubblico dire che esiste sarebbe razzismo. o se vogliamo diciamo atteggiamento discriminatorio, diffidenza. per gli immigrati valgono le stesse regole dunque, scrivere di un problema immigrati ordine pubblico e' avere un atteggiamento di diffidenza verso di loro e allora ogni volta che raccontate di un episdodio di cronaca nera in cui e' coinvolto un immigrato, con queste premesse, avete un bel dire di non avere, ripeto, un atteggiamento ripeto di diffidenza.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    02 Giugno @ 08.22

    Mauro, io provo a ripeterglielo un'altra volta: poi decida lei se fidarsi o meno. Per noi non è un problema dare i particolari che conosciamo, ma non sempre è possibile conoscerli tutti (per ragioni a volte legate alle esigenze delle indagini, o a volte semplicemente all'orario in cui una cosa accade rispetto a quando il giornale viene "chiuso"). Ma soprattutto sia chiaro, a lei e a tutti, che aggiungere la nazionalità di protagonisti o vittime è un ulteriore particolare della notizia (che quindi lei da lettore fa bene a chiedere), non certo uno strumento di discriminazione, almeno da parte nostra. Il nostro archivio, come già abbiamo scritto, è pieno di reati commessi da extracomuinitari ed è pieno di reati commessi da parmigiani. Altro discorso ancora, semmai, è quello dell'integrazione e del rapporto immigrazione (soprattutto clandestina)-ordine pubblico, che va affrontato e trattato con rigore e serietà, e certo non si può esaurire in un titolo o in un commento. (G.B.)

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    01 Giugno @ 21.08

    Rispondiamo alla domandina di Mauro: decidetevi anche voi lettori. Di solito ci accusate di specificare che è straniero solo chi commette il reato, questa volta lo abbiamo specificato (e non è certo la prima volta) per la vittima. Sulla nazionalità non c'erano particolari ulteriori, ma se l'allusione è quella solita ad un presunto razzismo mediatico direi che siamo ancora una volta fuori strada. Comunque, non appena avremo anche altri dettagli, stia tranquillo che li daremo: sia sull'aggredito che sugli aggressori, parm,igiani o stranieri che siano. Come cerchiamo di fare sempre, a meno che ragioni legate alle indagini non inducano le forze dell'ordine (come talvolta accade) a non diffondere questi particolari.

    Rispondi

    • mauro

      01 Giugno @ 22.13

      io parlavo di fatti di cronaca non di quel fatto di cronaca ce ne sono stati altri in cui sono stati coinvolte delle persone delle quali la gazzetta non ha detto di dove fossero allora o lo dite sempre, perlomeno se e ' comunitario o extra oppure tacete sempre

      Rispondi

  • mauro

    01 Giugno @ 20.39

    dunque ho un collega. massi' facciamo un po di confusione, tanto l'indirizzo email non compare, quindi potremmo essere la stessa persona. che dice, sia che l' europa dovrebbe accogliere almeno 150 milioni di immigrati del terzo quarto mondo , ma anche che dovrebbe cacciare a randellate quelli che ci sono, regolari o no. e per finire una domandina alla gazzetta "insomma decidetevi o dite di dove sono tutti i coinvolti in fatti di cronaca oppure tacete per tutti.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

Sei un esperto di... tutto! Rispondi ai nostri 10 quiz

GAZZAFUN

Pronto ad un nuovo ripasso di cultura generale? Provaci subito

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni per ricordare Giulia davanti al liceo Marconi: foto

PARMA

Striscioni per ricordare Giulia davanti al liceo Marconi Foto

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

ENZA

Si lavora per il ripristino delle sponde di Enza e Parma Video

tg parma

Fango, acqua, lavoro e tanta amarezza: parlano gli sfollati di Colorno Video

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

1commento

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

Rispettata la tradizione dell'iniziativa benefica a favore dei più piccoli

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

6commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

PARMA

I torrini del Battistero danneggiati: arrivano le impalcature Foto

PARMA

Accordo fra Tep e sindacati: oggi niente sciopero, autobus regolari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

BOLOGNA

Peculato: condannato l'ex capogruppo Pd in Regione Marco Monari

SPAZIO

E' atterrata la Soyuz: l'astronauta Paolo Nespoli è tornato sulla Terra

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

RUGBY

Carlo Orlandi (Zebre): "Cerchiamo di migliorare il possesso palla" Video

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

CONSIGLI

Nozze rovinate: la sposa è allergica alla torta

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS