11°

Infrastrutture

Martedì apre la nuova stazione: viabilità, cosa cambia

Autobus, taxi, stalli per le moto e rastrelliere per le bici: le novità

Nuova stazione: sopralluogo al cantiere, 22-2-2014
Ricevi gratis le news
10

Martedì inaugura la nuova stazione, ecco alcune informazioni tecniche, ma soprattutto viabilistiche. Un cantiere durato sei anni tra polemiche e rinvii. 

La nuova stazione di Parma, su progetto dell’architetto e urbanista spagnolo Oriol Bohigas si presenta modificata da un punto di vista strutturale, rivoluzionata da un punto di vista viabilistico e rinnovata per quanto riguarda i vari servizi ad essa connessi. Si tratta di un punto di arrivo da un punto di vista infrastrutturale, mentre per quanto riguarda i servizi l’obiettivo è quello di attivarli gradualmente.
La Temporary Station non sarà, quindi, smantellata nell’immediato, in essa saranno attivi la Velostazione e i servizi commerciali. Con l’inaugurazione partiranno le dieci linee di bus connesse alla stazione stessa.

Da un punto di vista strutturale, la nuova stazione è stata completamente rifatta. Si sviluppa su due piani fuori terra, ed un piano ammezzato, che la divide dal grande sottopasso che collega la parte sud alla parte nord della città tramite i viali Falcone e Borsellino.
La stazione sarà raggiungibile prevalentemente dal sottopasso dove transitano autobus, taxi e mezzi privati. Il sottopasso è collegato alla nuova biglietteria del piano ammezzato con scale mobili e ascensori. Da lì è possibile raggiungere i marciapiedi di arrivo e partenza dei treni con un sistema di scale fisse e ascensori collegati ai singoli binari. La piazza è pure raggiungibile con scale fisse, scale mobili e ascensori, sempre all’interno della struttura. L’entrata in funzione dei nuovi ascensori di collegamento con i marciapiedi di partenza e arrivo dei treni, consente inoltre un significativo miglioramento del servizio per le persone a mobilità ridotta. Restano invariate le modalità di richiesta del servizio di assistenza tramite Sala Blu di RFI (informazioni di dettaglio sul sito web rfi.it, sezione Accessibilità stazioni).
Al piano ammezzato, che si trova a metà tra il sottopasso ed il piano terra, si trovano gli spazi adibiti alle biglietteria Trenitalia, in fase di ultimazione. L’obiettivo è garantirne la piena funzionalità già da martedì 6 maggio, ma fino alla sua apertura rimarrà operativa la biglietteria presso la Temporary Station. Previsto anche un potenziamento delle macchine self service per l’acquisto dei biglietti.
Al piano terra, dove un tempo c’erano le biglietterie, è stato ricavato un grande spazio con funzioni commerciali (in allestimento).Non ha subito modifiche la collocazione dei servizi igienici situati all’altezza del primo binario, lungo la pensilina del piano terra. Completata inoltre la pavimentazione, con inserimento di percorsi tattili per ipovedenti, di tutti i marciapiedi ad eccezione di quello a servizio del binario 1, dove gli interventi di adeguamento sono in corso e che sarà raggiungibile dal fabbricato viaggiatori storico attraverso due accessi temporanei. A regime, il livello del marciapiede sarà innalzato 55 centimetri, al pari di quelli a servizio dei binari dal 2 al 5, già ultimati, per facilitare la salita e discesa dei passeggeri dai treni.
Al primo piano, un tempo adibito ad abitazione, sarà ricavato un ristorante (in allestimento).

Da un punto di vista viabilistico la stazione si presenta come un punto intermodale per eccellenza prevedendo una rapida connessione con il trasporto pubblico locale, taxi, auto private, bici e moto. Dal sottopasso della nuova stazione transiteranno una decina di linee di autobus. Saranno attive le linee 6, 7, 9, 11, 14, 20 e 21 (2N e pronto bus), a cui si aggiungono la 8 e la 13, ed è previsto il futuro collegamento diretto con la linea filoviaria 1. I taxi hanno a disposizione una zona riservata al piano sotterraneo, 15 stalli, così come sono stati previsti gli stalli di sosta breve e quelli per disabili. Il traffico veicolare che transita dal sottopasso della stazione, con possibilità di sosta breve, potrà uscire, per ora, solo su via Alessandria, in attesa dell’apertura del collegamento via Europa – viali Falcone e Borsellino, previsto a fine maggio. Di fronte alla stazione, sul piazzale, sono previsti 57 stalli per ciclomotori  disponibili qualche giorno dopo, una volta ultimata l’asfaltatura di via Monte Altissimo) e le rastrelliere per 200 posti bici, che saranno installate da metà maggio. Essi si aggiungono a quelli esistenti nella Velostazione, che rimarrà per il momento attiva, (circa 400 stalli con una media giornaliera di utilizzo dell’81%), con l’intenzione, da parte dell’Amministrazione, di potenziare il numero degli stalli nelle aree limitrofe. In via Monte Altissimo ci sono due stalli per il car sharing e due stalli per veicoli elettrici in carica. 

L’intermodalità della stazione sarà compiuta una volta conclusi i lavori per il terminal degli autobus extraurbani nel piazzale nord, dove, nella parte sottostante è prevista l’apertura di un parcheggio multipiano sotterraneo da 220 posti con possibilità di sosta gratuita per i primi 30 minuti: entrambi saranno operativi con l’avvio dell’anno scolastico. A nord della stazione, a fianco del nuovo albergo che insiste sulla piazza, è inoltre presente un parcheggio ad uso alberghiero e privato di circa 300 posti auto. 

Da un punto di vista dei servizi con l’apertura saranno attive le nuove linee di bus, mentre al momento rimarranno in funzione nella Temporary Station gli attuali servizi commerciali che saranno spostati successivamente. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    02 Maggio @ 11.55

    RENZ , guardi che ve lo so dicendo almeno da un annetto . Come vi sto dicendo che larga parte dei tunnel della Città si allaga coi temporali. Se si allaga quello, enorme , che hanno fatto in stazione , bisognerà chiamare le motovedette della Guardia Costiera da Lampedusa per raccogliere i naufraghi !

    Rispondi

  • RENZ

    01 Maggio @ 18.46

    R E N Z

    "...Da lì (biglietteria) è possibile raggiungere i marciapiedi ... con scale FISSE e ascensori collegati ai singoli binari... " Quindi, dopo 'sto popò di cantiere, NON avremo le scale mobili che vanno dalla biglietteria ai binari come in TUTTE le nuove stazioni?

    Rispondi

  • applauso

    01 Maggio @ 18.38

    Ma la statua di Bottego è stata posizionata con un orientamento non originale,come mai?

    Rispondi

  • gianlucapasini

    01 Maggio @ 16.54

    Gentile Fotios, che, dal nome, posso presumere greco, sono d'accordo con lei. Inutili e stucchevoli anglicismi, come erbacce infestanti, attecchiscono nel giardino della lingua del sì. Perché? Provincialismo, lo stesso che, cambiato di segno, in epoca fascista ci fece bandire con parossistico furore nazionalista 'panorama', 'cocktail', 'lamè', etc... Ma non siamo i soli. Persino in Francia ci si lamenta del franglais dilagante.

    Rispondi

  • Igina

    01 Maggio @ 14.53

    Leggo molti numeri di bus previsti per la nuova stazione ma non il 12, linea che da sempre ha unito l'ospedale con la stazione ( ex n°9). Scomparso?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un talento parmigiano in finale al Tour Music Fest: The European Music Contest

Palcoscenico

Un talento parmigiano in finale al "Tour Music Fest"

Shakira

Shakira

musica

Shakira sta male: "Emorragia alle corde vocali". Concerti rimandati

 Mangiamusica, gran finale  con le Sorelle Marinetti

Fidenza

Mangiamusica, gran finale con le Sorelle Marinetti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

TERREMOTO

A Fornovo tra la gente: «Mi tremavano le gambe»

Vicino al Regio

Ubriaco cerca di rapinare tre ragazzi

TUTTAPARMA

La storia dei carabinieri a Parma

QUARTIERI

Sport e solidarietà , i 50 anni del circolo «Frontiera '70»

Tornolo

Lisa, nonna coraggiosa. Ha detto addio a 101 anni

FIDENZA

Tangenziale Sud, oggi via a nuovi lavori

TERREMOTO

Sciame sismico in Appennino, 17 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non segnalati danni

5commenti

ULTIM'ORA

Uno dei terremoti più profondi in Emilia Romagna

La scossa più forte su un basamento roccioso

2commenti

Le reazioni

La sindaca di Fornovo: "Tanta paura, ma niente danni"

Il sindaco Pizzarotti "La scossa è stata sentita a Parma, ma non è di particolare rilievo"

Gattatico

«Mi hanno derubato». Ma è una truffa

VIA MILANO

Bocconi avvelenati nel parco dei Vetrai, animali a rischio

La polizia municipale ha circoscritto l'area e sta effettuando rilievi

2commenti

Incidente

Scontro su strada Pilastro, un ferito

2commenti

PARMA

Riina: l'addio senza lacrime (e lite con i cronisti) della vedova e dei figli

Maria Concetta Riina se la prende con i giornalisti. L'avvocato: "Andatevene, è scandalismo". Conclusa l'autopsia sul corpo del boss (Ipotesi tecnica di "omicidio colposo" contro ignoti) : i risultati tra 60 giorni

15commenti

FUNERALE

La lettera della mamma di Mattia

IN PENSIONE

Roncoroni, chirurgo a tutto campo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La figlia di Totò Riina e una rabbia che offende

di Georgia Azzali

4commenti

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

Ris di Parma

Scomparse due mogli di un allevatore: trovate ossa nella stalla

3commenti

Il caso

Cerca la madre naturale. Lei la gela: "Sei il simbolo della violenza subita"

2commenti

SPORT

SERIE A

Crolla la Juve, l'Inter batte l'Atalanta ed è seconda

SERIE B

Pari fra Salernitana e Cremonese: Parma sempre in testa

SOCIETA'

GENOVA

Uomo aggredito da un cinghiale nei boschi del genovese

LA PEPPA

Pollo e peperoni ripieni

1commento

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto