15°

28°

Cantiere

Pizzarotti: "Uniti per una soluzione per la Scuola Europea"

Il sindaco ha scritto una lettera-proposta al ministero

Pizzarotti: "Uniti per una soluzione per la Scuola Europea"

Cantiere scuola europea

Ricevi gratis le news
8

Il tentativo, pur non avendo alcuna responsabilità nei ritardi, è quello di sbloccare il cantiere della Scuola europea. Il Comune di Parma, con il sindaco Pizzarotti, e in accordo con li cda della scuola stessa, ha scritto una lettera al ministero dell'Istruzione. Una lettera-proposta con tre punti che, in sintesi, sono sintetizzati nel suggerimento (ma in realtà vista la sintonia con la Scuola Europea stessa, si tratta di una richiesta di via libera al ministero) di acquistare la sede dell'Istituto europeo in via Saffi (la ex Pascoli), questo darebbe soldi (tra i 3-4 milioni di euro) alle imprese costruttrici: di fatto ossigeno per poter proseguire e terminare i lavori della nuova sede al Campus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Letizia

    05 Maggio @ 15.08

    L'unico modo di combattere l'ignoranza è cercare di informare e fare cultura, partendo da uno specifico argomento. E' vero che tanti anni fa esisteva una sedicente "Scuola Europea" nei pressi di Felino/Sala Baganza che fu chiusa perché non aveva alcun permesso per esercitare l'attività scolastica. Conseguentemente, i diplomi (Masters) rilasciati non avevano alcun valore giuridico. Non erano spendibili, quindi si trattava di una costosissima "fregatura". Spero che sia a questa che il commentatore si riferisca. La Scuola Per l'Europa di Parma, invece, è un ISTITUTO INTERNAZIONALE per stranieri Europei in Italia. (Dire "stranieri Europei" è una forzatura, perché di fatto nessun Europeo dovrebbe essere straniero quando si sposta nelle varie nazioni d'Europa). La Scuola Per l'Europa, dunque, è un istituto pubblico, riconosciuto, con un programma di studi che porta, alla fine, al Baccalaureato. Il Baccalaureato Internazionale è un diploma a tutti gli effetti, spendibile in TUTTE le università Europee, derivante da un piano di studi ARMONIZZATO in tutta Europa e in molti altri paesi che abbiano scuole omologate e riconosciute. Ne consegue, che avere il famoso "IB" (International Baccalaureate) permette ai ragazzi diplomati di frequentare le università che vogliono, fermo restando i vincoli relativi alle prove di ingresso richieste per i numeri chiusi. La fondazione di questa scuola era imprescindibile al momento di installare qui l'EFSA, perché i dipendenti, evidentemente, provengono da tutta Europa, Italia compresa, e i figli devono poter frequentare una scuola i cui programmi sono, appunto, armonizzati in tutta Europa. E' possibile, infatti, che i genitori vengano spostati in "missione" ovunque, per tempi non prevedibili. Per avere ulteriore conferme, prego il lettore attento di andare al sito: www.ibo.org/diploma. Otterrà lì tutte le info mancanti a riguardo del Baccalaureato. A causa della mancanza di una sede definitiva, la direzione scolastica per l'anno 2014-2015 ha deciso di aprire le porte ai soli figli-EFSA, con gravissimo danno per i parmigiani, che sono il 75% degli studenti frequentanti. Mi auguro, invece, che questa decisione venga rivista, perché è giusto che gli studenti che vogliano frequentare università in Italia o in Europa abbiano questa opportunità, anche i Parmigiani che l'EFSA l'hanno voluta! Chiunque abbia un figlio dotato dovrebbe poter sperare per lui il futuro migliore possibile e la Scuola Per L'Europa prepara a questo futuro!

    Rispondi

  • Beppe

    02 Maggio @ 20.29

    Par fortona a ghe Letizia a Perma,la pu furba dal ciop !!!

    Rispondi

  • Letizia

    01 Maggio @ 20.30

    Ho letto con attenzione i commenti negativi riguardanti la Scuola per l'Europa e devo ammettere che l'ignoranza dilaga nella città di Parma. Io frequento questa scuola, sono al penultimo anno e sto per conseguire il Baccalaureato europeo. Non vedo perché accanirsi contro questa istituzione. Il Bac è riconosciuto in tutta l'Europa (ancor più della maturità italiana). Se qualcuno non ne è convinto dovrebbe consultare i siti delle maggiori università europee, come ad esempio la London School Of Economics, e vedrà che per entrare è necessario il Bac. La nostra maturità conta ben poco. Per rispondere a coloro che sostengono che studiare in una scuola europea non apre nessuna porta vorrei dire che molti degli ex alunni frequentano università prestigiose sia in Italia che all'estero con grande successo. La possibilità di creare un piano di studio "à la carte" aiuta i ragazzi a farsi un'idea più ampia delle materie che si possono affrontare. Inoltre vedo che molti suggeriscono di chiudere la scuola e lasciare che gli studenti vadano in scuole italiane. Molti dei miei compagni sono stranieri, hanno seguito programmi diversi da quelli delle scuole pubbliche e se dovessero cambiare si troverebbero in grandi difficoltà. Io stessa, pur essendo italiana, avrei dei problemi ad adattarmi. Capisco che l'invidia nei confronti di una scuola che prepara gli alunni in modo veramente completo crei molto odio, ma non vedo perché denigrarla invece di accettare di avere a Parma un polo di eccellenza. Ammetto che i costi andrebbero contenuti, su questo non ho nulla da ridire. Il metodo di insegnamento europeo è molto più moderno di quello italiano, così come la gestione delle ore di lezione è molto più efficiente. Invece di insultare ciò che evidentemente non si conosce, sarebbe meglio prendere esempio da una scuola ben diversa da quelle a cui siamo abituati e soprattutto bisognerebbe approfittare dell'occasione di avere un ente europeo in città. C'è un mondo oltre a Parma, credetemi!

    Rispondi

  • Alessandro

    01 Maggio @ 13.27

    ma quanti bei commenti, soprattutto intelligenti, utili, non banali e portatori di idee concrete per risolvere la situazione che si è creata: bravi, complimenti vivissimi!

    Rispondi

  • Mario

    01 Maggio @ 12.17

    Pur non avendo responsabilità nei ritardi? Ma siete impazziti in gazzetta o avete dimenticato le vicende denunciate dalla Guarnieri meno di un anno fa? REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Pur nella fretta della sintesi, è evidente (e come sempre si rimanda il lettore all'edizione cartacea che ha maggiori particolari) che questa è la tesi dello stesso Comune. Il giudizio, come sempre, spetta poi ai lettori.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

7commenti

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

gazzareporter

"In infradito sul Penna: a proposito di escursionisti sprovveduti..." Foto

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

17commenti

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

1commento

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

dai video

Barcellona, ci sono le immagini del terrorista in fuga dopo strage

1commento

modena

Sgozzato durante una rissa a Sassuolo, inutili i soccorsi

1commento

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti