14°

Parma

Lauro Grossi, il sindaco che morì sul "campo"

Lauro Grossi, il sindaco che morì sul "campo"
Ricevi gratis le news
1

A vent'anni dalla scomparsa, Parma ricorda il suo sindaco degli anni Ottanta, Lauro Grossi, che morì il 3 giugno 1989. Fu un primo cittadino popolare per la città e capace in un decennio – ha ricordato l’Amministrazione comunale con una nota – di disegnare la Parma del futuro: viabilità sud, fiera, aeroporto, Cepim, i quartieri artigianali della Crocetta e di via Mantova. Governò sotto l’asse Pci-Psi dal 1980 all’85, quindi con il Pentapartito fino al 1989. Anni di forti mutamenti sociali, che Grossi «seppe interpretare con attenzione e lungimiranza».
Gli amministratori di ieri e di oggi lo hanno ricordato in Consiglio comunale, dando anche il via a una serie di iniziative che fino a settembre celebreranno la figura dell’ex sindaco socialista in tutte le sue caratteristiche: amministrative, dirigenziali e sportive. È stato anche presentato un volume dedicato alla figura dell’ex sindaco edito da Mup, con la collaborazione di Fondazione Monte e di Banca Monte Parma. Una pubblicazione in cui diverse persone che hanno lavorato con Grossi ricordano il suo impegno per la città.
La sua Borgotaro lo ricorderà a metà luglio con un convegno sullo sport e le sponsorizzazioni, cui parteciperà anche il giornalista Sergio Zavoli. Zavoli infatti era colui che faceva il Processo al Giro, ai tempi in cui la Salvarani 'marchiavà Gimondi e Adorni. Proprio a Grossi, dirigente Salvarani, era affidata la responsabilità di quella sponsorizzazione, una delle prime in Italia che diedero il via ad un binomio, sport e aziende, ancora attuale. A settembre, poi, un convegno sull' evoluzione storica ed economica della Parma degli anni Ottanta rifletterà sul ruolo che Grossi ricoprì «in una tappa fondamentale nella storia della Parma moderna».

DOCUMENTO - Lauro Grossi, il sindaco mediatore : una delle ultime interviste a Tv Parma

VENT'ANNI DOPO - Oggi ricorre il ventesimo anniversario della morte di Lauro Grossi, sindaco di Parma per 9 anni, dal 1980 al 1989.  Vent'anni sono un tempo lunghissimo, in una società che corre a ritmi frenetici come la nostra. E' sufficiente pensare che, nel momento in cui Grossi venne improvvisamente a mancare, durante un'infuocata riunione di partito (del Psi, la sua «casa» di sempre) il muro di Berlino era ancora in piedi e Tangentopoli era ancora di là da venire.  Lauro Grossi, a differenza dei sindaci che sono stati alla guida della città dal 1994 a oggi, non era stato eletto direttamente dai cittadini, ma votato dal consiglio comunale. Eppure, per la sua personalità, le sue idee e la sua capacità di comunicare, probabilmente sarebbe diventato sindaco anche con l'elezione diretta. Perché, dopo Giacomo Ferrari, la «guida» della ricostruzione postbellica, nessun sindaco come Lauro Grossi aveva saputo entrare nel cuore e nella mente dei parmigiani, lui che «cittadino» non era, essendo nato a Vignale di Traversetolo e avendo vissuto la giovinezza prima a Borgotaro e poi in giro per l'Italia. Eppure dei parmigiani, intesi come residenti della città, aveva tutti i pregi e i difetti: estroverso e vulcanico, deciso e testardo, ma allo stesso tempo anche orgoglioso  e umorale, era riuscito a essere il sindaco di «due stagioni». Prima, dal 1980 al 1985 aveva guidato una classica giunta di sinistra. Poi, dal 1985, il «ribaltone» con lo storico pentapartito Dc-Psi-Psdi-Pri-Pli che per la prima volta nella storia repubblicana vide il partito comunista relegato all'opposizione.  Grossi seppe guidare entrambe le giunte con grande capacità, destreggiandosi tra gli «agguati» che allora un consiglio comunale ben più potente di quello di oggi poteva porgli a ogni più sospinto. Ma molte delle sue intuizioni sono ancora oggi importanti: basti pensare al contrastato «trasloco» della Fiera dal Parco Ducale ai padiglioni di quella Salvarani di cui era stato dirigente appassionato per oltre un decennio, oppure alla realizzazione, altrettanto contrastata, dei parcheggi sotterranei «Toschi» e «Goito» oppure l'idea di creare il premio Sant'Ilario.  Per questo, a distanza di vent'anni, la sua figura rimane ancora nella memoria dei parmigiani più avanti negli anni. E per questo la città oggi gli renderà omaggio in quella stessa aula di consiglio comunale che lo ha visto protagonista di grandi battaglie.

Oggi alle 17 la cerimonia in Consiglio comunale
Oggi alle 17, gli amministratori di ieri e di oggi ricordano Lauro Grossi in Consiglio comunale, dando anche il via ad una serie di iniziative che fino a settembre celebreranno la figura dell’ex sindaco  in tutte le sue caratteristiche: amministrative, dirigenziali e sportive. Durante l'incontro, organizzato dall’amministrazione e dal Consiglio comunale, i collaboratori di Grossi divideranno le poltrone della sala consigliare con chi ha ricoperto ruoli istituzionali, economici, sociali e associazionistici della città. Quella di oggi è anche l’occasione per presentare il volume dedicato alla figura dell’ex sindaco, curato da Gian Franco Bellè ed edito da Mup, con la collaborazione di Fondazione Monte e di Banca Monte Parma. 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ila

    03 Giugno @ 19.44

    grande Lauro. lo spirito dello Sport. il sorriso all'incrocio con i cittadini. Lauro e l'EUROPEO: non avrebbe permesso la distruzione. Lauro e l'inizio della civiltà moderna. 20 anni. Oggi il 3 Giugno sono 30 anni dall'incredulità del volo in Paradiso di ila Orlandini. sono vicino a Voi tutti

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici

televisione

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici, espulso Nicolas

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Tom Petty

Tom Petty

MUSICA

Tom Petty è morto per overdose accidentale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

9commenti

DIARIO DELLA TRASFERTA

"Tutti a Cremona!": quasi 2mila tifosi da Parma Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona. Molti tifosi in auto

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

5commenti

PARMA

Scontro fra due auto in via Venezia

APPENNINO

Escursionisti in difficoltà per il ghiaccio: due interventi del Soccorso Alpino sul Marmagna

In salvo due 29enni toscane e due uomini del Parmense. Appello del Saer: "Usate l'attrezzatura adatta"

FURTI

Ladro in fuga si lancia da una finestra al quarto piano: ferito e... arrestato Foto

Di chi sono tutti questi oggetti rubati?

1commento

Testimonianza

«Un truffatore mi ha rubato l'identità: insultato e minacciato da mezza Italia»

GAZZAREPORTER

"Tramonti infuocati": le foto del lettore Matteo

TG PARMA

Nuovi agenti di polizia municipale e telecamere a Parma Video

Festeggiato San Sebastiano, patrono della Municipale

droga

Arrestato mentre spaccia in viale dei Mille. Con 17 dosi pronte nelle siepi

incidente

Frontale nella notte al Botteghino: due feriti

via d'azeglio

Prima minaccia i clienti, poi lancia bottiglie contro le vetrine: inseguito e bloccato

5commenti

mobilità

Maxi zone a velocità limitata nel Cittadella e nel Montanara Video

4commenti

Chiesa

Enrico, il chimico che ha scelto la tonaca

Turandot a Torino

La danzatrice Cabassi: «Strage sfiorata, io c'ero»

politica

Pizzarotti: "Nel M5s restano solo gli yes man. Con me usata la linea sovietica"

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La strana democrazia delle parlamentarie

di Francesco Bandini

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Turismo

Venezia, 1.100 euro di conto per 4 bistecche e una frittura di pesce

Lucca

Un escursionista muore sulle Apuane

SPORT

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: gli highlights della partita Video

Cremonese-Parma

D'Aversa: "Dispiace non vedere la 'cattiveria' giusta per portare a casa il risultato" Video

SOCIETA'

IL CASO

Tim Cook: "Non voglio che mio nipote sia sui social"

milano

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"