15°

Parma

Lauro Grossi, il sindaco che morì sul "campo"

Lauro Grossi, il sindaco che morì sul "campo"
Ricevi gratis le news
1

A vent'anni dalla scomparsa, Parma ricorda il suo sindaco degli anni Ottanta, Lauro Grossi, che morì il 3 giugno 1989. Fu un primo cittadino popolare per la città e capace in un decennio – ha ricordato l’Amministrazione comunale con una nota – di disegnare la Parma del futuro: viabilità sud, fiera, aeroporto, Cepim, i quartieri artigianali della Crocetta e di via Mantova. Governò sotto l’asse Pci-Psi dal 1980 all’85, quindi con il Pentapartito fino al 1989. Anni di forti mutamenti sociali, che Grossi «seppe interpretare con attenzione e lungimiranza».
Gli amministratori di ieri e di oggi lo hanno ricordato in Consiglio comunale, dando anche il via a una serie di iniziative che fino a settembre celebreranno la figura dell’ex sindaco socialista in tutte le sue caratteristiche: amministrative, dirigenziali e sportive. È stato anche presentato un volume dedicato alla figura dell’ex sindaco edito da Mup, con la collaborazione di Fondazione Monte e di Banca Monte Parma. Una pubblicazione in cui diverse persone che hanno lavorato con Grossi ricordano il suo impegno per la città.
La sua Borgotaro lo ricorderà a metà luglio con un convegno sullo sport e le sponsorizzazioni, cui parteciperà anche il giornalista Sergio Zavoli. Zavoli infatti era colui che faceva il Processo al Giro, ai tempi in cui la Salvarani 'marchiavà Gimondi e Adorni. Proprio a Grossi, dirigente Salvarani, era affidata la responsabilità di quella sponsorizzazione, una delle prime in Italia che diedero il via ad un binomio, sport e aziende, ancora attuale. A settembre, poi, un convegno sull' evoluzione storica ed economica della Parma degli anni Ottanta rifletterà sul ruolo che Grossi ricoprì «in una tappa fondamentale nella storia della Parma moderna».

DOCUMENTO - Lauro Grossi, il sindaco mediatore : una delle ultime interviste a Tv Parma

VENT'ANNI DOPO - Oggi ricorre il ventesimo anniversario della morte di Lauro Grossi, sindaco di Parma per 9 anni, dal 1980 al 1989.  Vent'anni sono un tempo lunghissimo, in una società che corre a ritmi frenetici come la nostra. E' sufficiente pensare che, nel momento in cui Grossi venne improvvisamente a mancare, durante un'infuocata riunione di partito (del Psi, la sua «casa» di sempre) il muro di Berlino era ancora in piedi e Tangentopoli era ancora di là da venire.  Lauro Grossi, a differenza dei sindaci che sono stati alla guida della città dal 1994 a oggi, non era stato eletto direttamente dai cittadini, ma votato dal consiglio comunale. Eppure, per la sua personalità, le sue idee e la sua capacità di comunicare, probabilmente sarebbe diventato sindaco anche con l'elezione diretta. Perché, dopo Giacomo Ferrari, la «guida» della ricostruzione postbellica, nessun sindaco come Lauro Grossi aveva saputo entrare nel cuore e nella mente dei parmigiani, lui che «cittadino» non era, essendo nato a Vignale di Traversetolo e avendo vissuto la giovinezza prima a Borgotaro e poi in giro per l'Italia. Eppure dei parmigiani, intesi come residenti della città, aveva tutti i pregi e i difetti: estroverso e vulcanico, deciso e testardo, ma allo stesso tempo anche orgoglioso  e umorale, era riuscito a essere il sindaco di «due stagioni». Prima, dal 1980 al 1985 aveva guidato una classica giunta di sinistra. Poi, dal 1985, il «ribaltone» con lo storico pentapartito Dc-Psi-Psdi-Pri-Pli che per la prima volta nella storia repubblicana vide il partito comunista relegato all'opposizione.  Grossi seppe guidare entrambe le giunte con grande capacità, destreggiandosi tra gli «agguati» che allora un consiglio comunale ben più potente di quello di oggi poteva porgli a ogni più sospinto. Ma molte delle sue intuizioni sono ancora oggi importanti: basti pensare al contrastato «trasloco» della Fiera dal Parco Ducale ai padiglioni di quella Salvarani di cui era stato dirigente appassionato per oltre un decennio, oppure alla realizzazione, altrettanto contrastata, dei parcheggi sotterranei «Toschi» e «Goito» oppure l'idea di creare il premio Sant'Ilario.  Per questo, a distanza di vent'anni, la sua figura rimane ancora nella memoria dei parmigiani più avanti negli anni. E per questo la città oggi gli renderà omaggio in quella stessa aula di consiglio comunale che lo ha visto protagonista di grandi battaglie.

Oggi alle 17 la cerimonia in Consiglio comunale
Oggi alle 17, gli amministratori di ieri e di oggi ricordano Lauro Grossi in Consiglio comunale, dando anche il via ad una serie di iniziative che fino a settembre celebreranno la figura dell’ex sindaco  in tutte le sue caratteristiche: amministrative, dirigenziali e sportive. Durante l'incontro, organizzato dall’amministrazione e dal Consiglio comunale, i collaboratori di Grossi divideranno le poltrone della sala consigliare con chi ha ricoperto ruoli istituzionali, economici, sociali e associazionistici della città. Quella di oggi è anche l’occasione per presentare il volume dedicato alla figura dell’ex sindaco, curato da Gian Franco Bellè ed edito da Mup, con la collaborazione di Fondazione Monte e di Banca Monte Parma. 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ila

    03 Giugno @ 19.44

    grande Lauro. lo spirito dello Sport. il sorriso all'incrocio con i cittadini. Lauro e l'EUROPEO: non avrebbe permesso la distruzione. Lauro e l'inizio della civiltà moderna. 20 anni. Oggi il 3 Giugno sono 30 anni dall'incredulità del volo in Paradiso di ila Orlandini. sono vicino a Voi tutti

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

FESTE

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

Panini & dintorni: scegli il meglio di Parma

GAZZAFUN

Il panino più buono: domani termina la seconda semifinale

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan

FOTOGRAFIA

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Furto alla mensa del Campus

ladri in azione

Furto alla mensa del Campus: niente pasti per studenti e dipendenti Video

protesta

Martedì anche a Parma sciopero dei taxisti (dalle 8 alle 22)

anteprima gazzetta

Il dopo terremoto a Fornovo: "Il peggio sarebbe passato"

dopo terremoto

Due torrini del Battistero danneggiati: area transennata Video

PARMA

Valigia abbandonata vicino al tribunale: arrivano i carabinieri

In seguito ai controlli sono stati trovati solo alcuni documenti

vigili del fuoco

Fiamme in un capannone industriale a Monticelli Foto

TERREMOTO

Continua lo sciame sismico: 19 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non sono segnalati danni

6commenti

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

PARMA

Nominato il nuovo cda della Fondazione Teatro Regio 

Entrano Ilaria Dallatana, Vittorio Gallese, Antonio Giovati e Alberto Nodolini

PARMA

Problemi burocratici: slitta di un giorno il trasferimento della salma di Riina a Corleone

La Procura dà il nulla osta per portare il corpo del boss in Sicilia

VOLANTI

"Colpo" alla concessionaria Reggiani: spariscono due auto e otto pneumatici

Ladri anche in un'azienda di abbigliamento. Due ragazzi cercano di rubare giocattoli ma fuggono a mani vuote

3commenti

Vicino al Regio

Ubriaco cerca di rapinare tre ragazzi

3commenti

Sant'Ilario d'Enza

Calci e pugni al barista per un bottino di 10 euro: denunciati 3 giovani e una minorenne

tg parma

Infortunio sul lavoro: ferito un 48enne a San Polo di Torrile Video

FIDENZA

Tangenziale Sud, oggi via a nuovi lavori

MOSTRA

"Cielo e Terra": a Lesignano le foto di Luca Radici

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La sublime prova d'amore della mamma di Mattia

di Vittorio Testa

1commento

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

bologna

Giallo: donna morta accoltellata in casa nella zona di Igor. S'indaga a 360°

BRUXELLES

Ema ad Amsterdam, Milano beffata al sorteggio. Eba a Parigi (dopo sorteggio). Ema: cos'è (Video)

SPORT

CALCIO

Tavecchio si è dimesso con rabbia e con un "giallo": "Con un gol sarei stato un eroe". Lippi: "Scelse lui Ventura"

2commenti

Atlanta

Georgia Dome raso al suolo, in fumo 214 milioni di dollari Video

SOCIETA'

cecina

Giocatore lancia bottiglia d'acqua per stizza e colpisce una bimba. Tafferugli tra tifoserie

reali d'Inghilterra

Elisabetta e Filippo: 70 anni di matrimonio Video

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

MOTO

Energica Eva EsseEsse9, la special elettrica