14°

Parma

Mafia: il presunto boss è "depresso", e dal 41 bis di via Burla passa ai domiciliari

Mafia: il presunto boss è "depresso", e dal 41 bis di via Burla passa ai domiciliari
Ricevi gratis le news
5

Il presunto boss Giacomo Maurizio Ieni, 52 anni, indicato come il capo della cosca mafiosa Pillera è fortemente depresso e per questo lascerà il regime di 41 bis, anche se scontato nel centro clinico del carcere di Parma, per passare agli arresti domiciliari a casa, a Catania. È la decisione della terza sezione penale del Tribunale del capoluogo etneo per «gravi motivi di salute».
Nella precedente udienza di uno stralcio del processo Atlantide, Ieni era scoppiato in lacrime davanti ai giudici sostenendo di «essere fortemente depresso e di non riuscire a stare in carcere». Il Tribunale, accogliendo la richiesta del suo legale, l’avvocato Giuseppe Lipera, adesso gli ha concesso gli arresti domiciliari ritenendo che «l'affetto dei familiari» sarà per lui la terapia migliore per riprendersi e guarire. La decisione è «fortemente contestata» dalla Procura di Catania che si dice «estremamente sorpresa e sgomenta» sia «per la pericolosità sociale del soggetto» e visto che «nella perizie redatte non ce n'era alcuna che stabilisse che il suo stato di salute sia incompatibile con la detenzione in un centro medico, così come si trovava ristretto».

"LA FAMIGLIA  E' INSOSTITUIBILE" - «La famiglia appare allo stato insostituibile». Lo afferma la terza sezione penale del Tribunale di Catania nel provvedimento con il quale concede gli arresti domiciliari perchè depresso al presunto boss Giacomo Maurizio Ieni, che era detenuto nella clinica medica dell’ospedale di Parma in regime di 41 bis.
Il presunto capo del clan Pillera è in carcere dal 30 maggio del 2006 quando fu arrestato per associazione mafiosa nell’ambito dell’operazione Atlantide dei carabinieri del Ros contro un vasto giro di riciclaggio, che portò al sequestro di numerose imprese ritenute dalla Procura di Catania collegate a Cosa nostra.
«Il Tribunale – è scritto nel provvedimento con il quale si concedono gli arresti domiciliari a Ieni – stima inutile esperire un ulteriore accertamento che finirebbe col confermare quanto è stato ripetutamente acclarato, col seguito di raccomandazioni che non è possibile tradurre efficacemente lontano dall’ambiente familiare, come ben sa chi ha un minimo di esperienza in materia. L’ambiente familiare appare allo stato insostituibile».

REAZIONI -  «E' inspiegabile e allarmante la vicenda della concessione degli arresti domiciliari a Giacomo Ieni, ritenuto il boss del clan catanese dei Pillera, che era in regime di 41 bis presso il centro clinico del carcere di Parma». Lo dice Pina Picierno, responsabile Legalità del Partito Democratico.
«Non sono convincenti – aggiunge – i motivi di salute che hanno portato alla decisione, in quanto la stessa procura di Catania sostiene che 'nella perizie redatte non ce n'era alcuna che stabilisse che il suo stato di salute sia incompatibile con la detenzione in un centro medicò e sottolinea 'la pericolosità sociale del soggettò. Sono eventi come questo che rischiano di minare la credibilità della lotta contro la mafia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • CLAUDIO

    04 Giugno @ 12.30

    INCREDIBILE QUESTE PERSONE RIESCONO AD AVERE PIU PRIVILEGI DI UNA PERSONA CHE HA RUBATO PER FAME. VERGOGNA ITALIANA DI GIUDICI CORROTTI- BISOGNA CARCERARE QUESTI GIUIDICI CHE FANNO USCIRE CON CAVILLI BUROCRATICI ANCHE I CRIMINALI PEGGIORI- IN CASO DI ALTRE MALEFATTE IO RITERREI DIRETTAMENTE RESPONSABILI I GIUDICI CHE LI FANNO USCIRE.

    Rispondi

  • Laura

    04 Giugno @ 11.17

    Ma è un \"presunto\" boss o un FINTO depresso? Le persone che ha fatto star male invece???? Se questa è la giustizia!!!!

    Rispondi

  • victor

    04 Giugno @ 11.11

    ...e siamo alle solite! siamo depressi ed allora ci vuole il calore della famiglia,certamente aiuta ed è un dovere aiutare persone in questo stato.Non conosco e non mi interessa sapere la storia di quel signore in carcere.Una cosa sola,seera un disperato con un'avvocato d'ufficio ed un reato inferiore di certo restava in carcere.Carcere dove quando enri ti tolgono la propria identità,ti mettono nudo quando entri nell'ufficio matricolare e ti fanno stare un'ora ed anche più immobile,non puoi muoverti e parlare senza il loro consenso e la tua dignità si frantuma,o quel che resta di essa.Piccole ed inique osservazioni di un uomo che per errore di persona ha passato un fine settimana di inferno dove l'unico angelo era il compagno di cella il quale aveva tanta umanità quanta gli agenti di custodia non avranno mai.Per esatezza parlo di anni fà,ora non sò come stanno le cose all'interno,mi auguro meglio anche per chi ci lavora.Tornando all'aerticolo ,se hai soldi e conoscenze puoi avere quello che altri non possono avere.Avvocati,gente con la testa solo al conto in banca.PECCATO per la Giustizia!

    Rispondi

  • ososita

    04 Giugno @ 08.56

    per favore, pubblicate i nome dei magistrati coinvolti nella liberazione di questo criminale. Mettere un mafioso ai domiciliari equivale renderlo libero come un fringuello. Complimenti. E se anche è depresso? Chissenefrega no? E' un criminale, è condannato, se è depresso che si impicchi pure, così fa spazio per gli altri detenuti... Ma vedere che i magistrati sono più attenti verso i criminali che non verso la gente per bene è davvero un insulto.

    Rispondi

  • maurizio

    04 Giugno @ 01.08

    sarà che a Falcone e tanti altri fu data la possibilità di scelta?chi é questo giudice così benevolo?Si ritiri che é una vergogna

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Romanzo famigliare supera i 5 milioni di spettatori è campione di ascolti in tv

TELEVISIONE

Romanzo famigliare supera i 5 milioni di spettatori è campione di ascolti in tv

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Chiusa indagine alluvione 2014: 6 indagati tra cui il sindaco Pizzarotti

tg parma

Alluvione 2014, chiusa l'indagine. Tra i 6 indagati c'è Pizzarotti

Il sindaco su Fb: "Abbiamo fatto tutto quello che si doveva fare, prima, durante e dopo"

tg parma

22enne di Parma travolto da un treno in stazione: è gravissimo in Rianimazione Video

sicurezza

Massese, il prefetto promette nuovi autovelox Video

dopo l'Inchiesta Stige

Bola: "Per Gigliotti mai ruoli societari nel Gs Felino"

Il presidente: "Non sono dimissionario". Domenica manifestazione di sostegno con i bambini del settore giovanile

serie B

Parmamercato: Faggiano scatenato...a tutto campo

1commento

festa

Sant'Antonio, la messa per i piccoli-grandi "amici" è sempre un successo Gallery

anteprima

Alluvione 2014, chiuse le indagini: domani sulla Gazzetta tutti i particolari Video

roccabianca

Schianto tra due auto e un camion sul Ponte Verdi: muore un 60enne

Ferito un 43enne parmigiano. E torna la protesta per un tratto "ad alto rischio"

2commenti

Colorno-Cremona

I carabinieri vanno a casa per arrestarlo per truffa, ma trovano una "sorpresa"

1commento

sondaggio

Ecco la vostra Top 11 di serie B (Girone d'andata)

5 stelle

Parlamentarie: i nomi dei 28 parmigiani in corsa. E le esclusioni che fanno discutere

4commenti

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

6commenti

PARMA

Scuole elementari: due casi di scabbia al Maria Luigia

2commenti

Confconsumatori

Telegramma in ritardo, donna saltò concorso: Poste condannate 

Poste Italiane condannate per “perdita di chance”

CONDANNA

Si avventa contro la fidanzata e le fa sbattere la testa contro la portiera dell'auto

2commenti

LUTTO

E' morto Luigi Renzi, popolare ex gestore del bar Capriccio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

L'EDITORIALE

I fantasmi evocati dalla razza bianca

di Vittorio Testa

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

di Daniele Rubini*

1commento

ITALIA/MONDO

IL CASO

Le due Coree sfileranno insieme alle Olimpiadi Video

roma

Maiale tra i rifiuti a Roma, la Raggi: "E' di un Casamonica"

1commento

SPORT

football americano

Jags, Patriots, Vikings (da infarto) e Eagles a caccia del Superbowl

CALCIO

Uefa: "Il fairplay finanziario ha portato dei frutti"

SOCIETA'

ASSICURAZIONI

Rc Auto: saranno riconosciute le coppie di fatto

gusto light

La ricetta "green" - Riso venere con porri e curry

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

DETROIT

Le novità del Salone: è sfida tra pick-up Gallery