12°

23°

Parma

Il Pd cala ma resta il primo partito

Ricevi gratis le news
0

Un successo travolgente per la lista Di Pietro e per la Lega Nord, un calo sensibile del Pd che resta però il primo partito e, meno accentuato, del Pdl, una lieve flessione  dell'Udc e una conferma della forte diminuzione delle liste a sinistra del Pd, che registrano però un  lieve aumento rispetto al “tonfo” del 2008. Sono questi i dati più importanti che emergono dalle urne  delle europee a Parma e provincia.
Il successo di Lega e Idv
Questa volta non ci sono discussioni: a uscire vincitori dal verdetto delle urne per Strasburgo sono Lega Nord e Italia dei valori. Il Carroccio, fra città e provincia, sfiora il 15%, aumentando di quasi il 9% rispetto al 2004 e di oltre il 3,5% rispetto a un anno fa. Un'ascesa irresistibile,  «frenata» in parte dal dato della  città, dove la Lega avanza comunque del 2,5%, sfiorando con l'11,94%,  il suo «massimo storico», ottenuto alle regionali del 1995 con il 12,15%.  Eclatante anche  l'avanzata dei dipietristi, sia pure con dati rovesciati rispetto ai leghisti: per loro è andata meglio in città, dove c'è un quasi raddoppio dei voti, passati dal 4,94% di un anno fa all'8,32% di questa tornata, mentre considerando anche la  provincia l'ascesa è stata dal 4,21% al 7,01%. Il trionfo è ancora più evidente se si pensa che nel 2004 la lista Di Pietro Occhetto si era fermata al 2,20%  in città e all'1,87% complessivo.
Pd, una diminuzione  vistosa
Il calo più vistoso è quello del Pd, sceso di oltre sei punti e mezzo  sia in città che in provincia. Una flessione evidente anche «depurando» il dato dei radicali, l'anno scorso «inglobati» nel Pd, che hanno ottenuto il 3,64% in città e il 2,88% in provincia e in netta diminuzione anche rispetto ai dati delle europee di cinque anni fa, quando si era presentata la lista «Uniti nell'Ulivo» che era una sorta di anticipazione del Pd.
Pdl in flessione
Anche l'altro grande partito nazionale, il Pdl, accusa una flessione, comunque contenuta nei limiti del 2 per cento. Da segnalare però che in città, con il 26,61%, il Pdl ottiene il dato più basso dal 1998, considerando la somma di Fi e An nelle altre tornate elettorali.
Udc, un calo contenuto
In controtendenza rispetto all'aumento su base nazionale è l'Udc, che scende di circa un punto in città (dal 5,83% al 4,86%) rispetto ai dati della Camera 2008 (mentre al Senato con la candidatura di Ubaldi aveva superato il 9 per cento) e di circa lo 0,6% in provincia. Va però detto che i centristi confermano uno «zoccolo duro» attorno al 5 per cento che di fatto è un raddoppio dei consensi rispetto al 2004, quando in città si erano fermati addirittura al 2,37%.
Prc e Pdci, pochi consensi
Non ha funzionato come era nelle speranze, invece, la «riunione» tra Rifondazione e comunisti italiani, che erano invece divisi nel voto alle provinciali. Le percentuali raccolte (3,32% in città e 3,46% comprendendo la provincia) sono infatti a distanza siderale dal 12,38% raccolto alle comunali del 1998, ultima volta prima della scissione. E, in pratica, i 2 partiti raggruppati ottengono poco di più del 3.01% del solo Pdci nel 2004. Infine, una curiosità: unendo tutte le liste a sinistra del Pd si arriva a poco più del 6 per cento: meno di quanto il solo Prc  otteneva fino al 2006.g.l.z.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

AUTOVELOX

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

Lealtrenotizie

Profondo cordoglio per la morte del podista 49enne alla Parma Marathon

Dramma

Tragica maratona, muore 49enne di Polignano Video

L'esperto: "Non sottovalutare i campanelli di allarme" (Video)

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Solomon incapace di intendere e di volere

1commento

Tg Parma

Via Langhirano: 16enne a piedi travolta da un'auto, è al Maggiore Video

Parco Bizzozero

Donna presa a pugni dai tifosi pescaresi

5commenti

sicurezza idrica

Ecco come funziona la "diga" sulla Parma

A "lezione" dai tecnici dell'Aipo

Regione

Chiusura centri vaccini di Colorno, Salso, Fidenza e Busseto, protesta FdI-An

carabinieri

Non resiste al richiamo della droga ed evade dai domiciliari: arrestato un 35enne

1commento

tg parma

E-Distrubuzione: Enel investe oltre 1,5 milioni di euro per la Bassa Est

Inaugurata a Colorno la stazione di media tensione

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: Chicco e Felice i finalisti di oggi

anagrafe

Dal 2 novembre si farà solo la carta d'identità elettronica

LA MORTE DI MORONI

«Addio Luca, con te se ne va una parte di noi»

SOLIDARIETA'

Mamme alla ricerca di una nuova vita

PERICOLO

Il Palacasalini di notte diventa inaccessibile

3commenti

Piazzale Matteotti

Le telecamere smascherano il pusher

1commento

Dramma a Enzano

Trattore si ribalta, muore Giampaolo Cugini

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

1commento

ITALIA/MONDO

Catalogna

Due leader indipendentisti arrestati per sedizione

BUSTO ARSIZIO

La ventenne scomparsa si chiama Dafne Di Scipio. Aperto un fascicolo

SPORT

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SERIE B

Parma, bisogna cambiare rotta

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel