19°

29°

Economia

Upi: "Case invendute, no alla Tasi"

Intervento: "Un balzello ingiustificato"

Upi: "Case invendute, no alla Tasi"
Ricevi gratis le news
4

Il gruppo “Costruttori Edili” aderente all'Unione parmense degli industriali esprime profondo sconcerto per la decisione, assunta nei giorni scorsi da parte del consiglio comunale di Parma, di fissare al 2,5 per mille l’aliquota Tasi sui fabbricati costruiti o ristrutturati dalle imprese edili per la vendita e non ancora ceduti né locati per motivi di mercato.
In via preliminare deve essere considerato come, relativamente al cosiddetto “invenduto” delle imprese edili, il tributo sui servizi comunali indivisibili (Tasi) rappresenti già di per sé un’imposizione decisamente impropria: infatti, se da un lato i fabbricati costruiti o ristrutturati per la vendita, e non ancora ceduti né locati, non essendo ancora utilizzati, non fruiscono di alcun servizio comunale, dall’altro le aree destinate all’utilizzo edificatorio già contribuiscono al finanziamento dei servizi comunali, attraverso la realizzazione delle opere di urbanizzazione collettive e del pagamento degli “oneri di costruzione” originariamente destinati alla infrastrutturazione delle città e sempre più oggi utilizzati per pagare la cpsoddetta “spesa corrente”. L’introduzione della Tasi ha dunque comportato effetti fortemente negativi su tutti i “beni merce” delle imprese edili, sui quali, dopo l’esclusione dalla tassazione Imu, è stata sostanzialmente reintrodotta un’imposta patrimoniale “mascherata” da imposta su servizi che non vengono di fatto fruiti da tali fabbricati.
A fronte di tale situazione l'Associazione nazionale costruttori edili (Ance) è già intervenuta allo scopo di sollecitare modifiche all’attuale impianto normativo finalizzate a riconoscere espressamente l’esclusione dalla Tasi per tutti gli immobili facenti parte del cosiddetto “magazzino” delle imprese edili, ovverosia i fabbricati di nuova costruzione o incisivamente ristrutturati per la successiva vendita e le aree edificabili: per una miglior comprensione per i non addetti ai lavori è come se si pretendesse che i concessionari di autoveicoli dovessero pagare “il bollo” sulle automobili invendute! In questo contesto la decisione adottata dal consiglio comunale di Parma di applicare un’aliquota del 2,5 per mille per gli immobili “invenduti” delle imprese edili non ha giustificazioni. Non possiamo non prendere atto di come ancora una volta si sia scelto di addossare un peso insostenibile sul settore edilizio che vive come noto una situazione di pesantissima difficoltà congiunturale che ha determinato una ingentissima perdita di posti di lavoro anche nella nostra realtà locale, pari ad oltre il trenta per cento nell’ultimo triennio.
A ciò si aggiunga l’ulteriore considerazione che la decisione di incrementare il prelievo Tasi sui fabbricati costruiti dalla imprese edili non potrà che determinare conseguenze sul mercato immobiliare con un aumento dei costi a carico dei cittadini che si troveranno in futuro nella necessità di investire in immobili abitativi. La scelta è ritenuta non solo ingiusta ma anche irresponsabile nei confronti della realtà economica del nostro territorio e pertanto il gruppo costruttori si si attiverà a fare valere le proprie ragioni nelle sedi opportune. I costruttori auspicano che l’amministrazione comunale riesamini con la dovuta ponderatezza la scelta effettuata ed elimini l’impropria tassa sul magazzino dei prodotti finiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • RENZ

    25 Maggio @ 22.43

    R E N Z

    Se chi ha un immobile PAGA, per quale ragione i costruttori non dovrebbero pagare? Perché sono i migliori amici dei politici? Inoltre: I costruttori edificano troppo, così facendo scende il valore di TUTTE le case; paghino il DOPPIO sull'invenduto, così ci pensano prima di costruire case senza che ci sia una reale esigenza di nuove abitazioni.

    Rispondi

  • federicot

    25 Maggio @ 21.34

    federicot

    Hanno gli immobili? PAGANO! semplice.

    Rispondi

  • Nocciolina

    25 Maggio @ 10.21

    beh anche i privati che hanno case in vendita al momento disabitate (e con utenze disabilitate) non dovrebbero pagare la tasi!! Se è una questione di principio e di logica (e lo è) tutti gli alloggi non abitati non devono pagare la tasi! A prescindere da chi sia il proprietario.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    24 Maggio @ 12.11

    SE I "COSTRUTTORI EDILI" dessero in affitto le case invendute potrebbero evitare il pagamento della TASI .

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti