Economia

Upi: "Case invendute, no alla Tasi"

Intervento: "Un balzello ingiustificato"

Upi: "Case invendute, no alla Tasi"
Ricevi gratis le news
4

Il gruppo “Costruttori Edili” aderente all'Unione parmense degli industriali esprime profondo sconcerto per la decisione, assunta nei giorni scorsi da parte del consiglio comunale di Parma, di fissare al 2,5 per mille l’aliquota Tasi sui fabbricati costruiti o ristrutturati dalle imprese edili per la vendita e non ancora ceduti né locati per motivi di mercato.
In via preliminare deve essere considerato come, relativamente al cosiddetto “invenduto” delle imprese edili, il tributo sui servizi comunali indivisibili (Tasi) rappresenti già di per sé un’imposizione decisamente impropria: infatti, se da un lato i fabbricati costruiti o ristrutturati per la vendita, e non ancora ceduti né locati, non essendo ancora utilizzati, non fruiscono di alcun servizio comunale, dall’altro le aree destinate all’utilizzo edificatorio già contribuiscono al finanziamento dei servizi comunali, attraverso la realizzazione delle opere di urbanizzazione collettive e del pagamento degli “oneri di costruzione” originariamente destinati alla infrastrutturazione delle città e sempre più oggi utilizzati per pagare la cpsoddetta “spesa corrente”. L’introduzione della Tasi ha dunque comportato effetti fortemente negativi su tutti i “beni merce” delle imprese edili, sui quali, dopo l’esclusione dalla tassazione Imu, è stata sostanzialmente reintrodotta un’imposta patrimoniale “mascherata” da imposta su servizi che non vengono di fatto fruiti da tali fabbricati.
A fronte di tale situazione l'Associazione nazionale costruttori edili (Ance) è già intervenuta allo scopo di sollecitare modifiche all’attuale impianto normativo finalizzate a riconoscere espressamente l’esclusione dalla Tasi per tutti gli immobili facenti parte del cosiddetto “magazzino” delle imprese edili, ovverosia i fabbricati di nuova costruzione o incisivamente ristrutturati per la successiva vendita e le aree edificabili: per una miglior comprensione per i non addetti ai lavori è come se si pretendesse che i concessionari di autoveicoli dovessero pagare “il bollo” sulle automobili invendute! In questo contesto la decisione adottata dal consiglio comunale di Parma di applicare un’aliquota del 2,5 per mille per gli immobili “invenduti” delle imprese edili non ha giustificazioni. Non possiamo non prendere atto di come ancora una volta si sia scelto di addossare un peso insostenibile sul settore edilizio che vive come noto una situazione di pesantissima difficoltà congiunturale che ha determinato una ingentissima perdita di posti di lavoro anche nella nostra realtà locale, pari ad oltre il trenta per cento nell’ultimo triennio.
A ciò si aggiunga l’ulteriore considerazione che la decisione di incrementare il prelievo Tasi sui fabbricati costruiti dalla imprese edili non potrà che determinare conseguenze sul mercato immobiliare con un aumento dei costi a carico dei cittadini che si troveranno in futuro nella necessità di investire in immobili abitativi. La scelta è ritenuta non solo ingiusta ma anche irresponsabile nei confronti della realtà economica del nostro territorio e pertanto il gruppo costruttori si si attiverà a fare valere le proprie ragioni nelle sedi opportune. I costruttori auspicano che l’amministrazione comunale riesamini con la dovuta ponderatezza la scelta effettuata ed elimini l’impropria tassa sul magazzino dei prodotti finiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • RENZ

    25 Maggio @ 22.43

    R E N Z

    Se chi ha un immobile PAGA, per quale ragione i costruttori non dovrebbero pagare? Perché sono i migliori amici dei politici? Inoltre: I costruttori edificano troppo, così facendo scende il valore di TUTTE le case; paghino il DOPPIO sull'invenduto, così ci pensano prima di costruire case senza che ci sia una reale esigenza di nuove abitazioni.

    Rispondi

  • federicot

    25 Maggio @ 21.34

    federicot

    Hanno gli immobili? PAGANO! semplice.

    Rispondi

  • Nocciolina

    25 Maggio @ 10.21

    beh anche i privati che hanno case in vendita al momento disabitate (e con utenze disabilitate) non dovrebbero pagare la tasi!! Se è una questione di principio e di logica (e lo è) tutti gli alloggi non abitati non devono pagare la tasi! A prescindere da chi sia il proprietario.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    24 Maggio @ 12.11

    SE I "COSTRUTTORI EDILI" dessero in affitto le case invendute potrebbero evitare il pagamento della TASI .

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

IL CASO

Collecchio dichiara guerra al gioco d'azzardo

LUTTO

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

allarme maltempo

L'Enza e il Taro fanno paura: vertice notturno. Sorbolo, ponte chiuso fino a domani (Paura a Vignale: il video)

5commenti

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

MALTEMPO

Ghiaccio (le foto) e black-out, Lucchi: "Berceto in ginocchio" Video: il Baganza fa paura

anteprima Gazzetta

Un altro grave incidente sulla Massese

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

Ladri, rifiuti, droga: non c'è pace. Ma qualcuno "resiste". Parlano i commercianti

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

COREA DEL NORD

Pyongyang prepara la guerra batteriologica?

manhattan

Esplosione a New York: "Bombardano il mio Paese (Bangladesh) volevo vendetta" Mappa - Foto - Il momento dell'esplosione

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS