11°

lutto

L'ultimo 25 Aprile di Cric

E' morto Renato Lori, un protagonista della storia partigiana. Era presente all'ultima Festa della Liberazione

Renato Lori

Renato Lori

Ricevi gratis le news
4

 Nel display del telefonino sfilavano i volti del lunghissimo corteo. Esattamente quello che avrei voluto documentare: i volti della Festa del 25 aprile, e dentro quei volti il significato di una ricorrenza che per alcuni era memoria di drammatici momenti vissuti, e per altri solo storia letta sui libri ma comunque da fare propria e da trasmettere alle generazioni successive.

Ad un tratto, in quella sequenza si è materializzato un fotogramma struggente e dolcissimo. Renato Lori, il partigiano "Cric" era riuscito ad esserci ancora una volta, nonostante gli acciacchi diventati sempre più gravi. Era su una carrozzina: e a spingerlo, con amore ed orgoglio, era il figlio Franco,  medico parmigiano con alle spalle una carriera di ricerca su Aids e non solo che l'ha portato qualche anno fa al premio Sant'Ilario. 

Non c'era bisogno di altre immagini o parole: il senso del 25 Aprile era già tutto lì...

 

 

Chi era Renato Lori -  «Ormai i partigiani sono pochi e, quelli rimasti, se ne vanno sicuramente non tranquilli e non soddisfatti della società che lasciano. Sono purtroppo troppo presenti i simboli e gli atteggiamenti di persone e associazioni che pretendono di rovesciare la storia. Il fascismo può tornare sotto altre vesti perché lo spettro della dittatura è sempre presente. Però, fino a che ci saranno amministratori e sodalizi che porteranno avanti la memoria, noi partigiani avremo fiducia che non passerà un nuovo fasciscmo». 

«Non consegnate a nessuno le vostre coscienze»: queste parole, espresse dalla viva voce del partigiano Cric, sono state il messaggio finale di «E' festa!», la lettura scenica a cura di Laura Cleri liberamente tratta dal libro di Renato Lori «C'era un ragazzo... un partigiano».....

Due frasi tratte dall'archivio della Gazzetta e  dalle cronache di tante manifestazioni per celebrare la Resistenza e la Liberazione.

Renato Lori (Nome di battaglia "Cric") era nato a Felino nel 1924. E' stato un protagonista della lotta partigiana, ed ha raccontato quei giorni nel libro "C'era un ragazzo...un partigiano".

Fino all'ultimo ha voluto essere presente, attraverso l'Anpi e personalmente, alle iniziative in cui si rievocavano quegli anni: soprattutto se gli interlocutori erano dei giovani. Due anni fa, già colpito dai primi mali ma sempre lucidissimo ed appassionato, ne aveva parlato anche in una breve videointervista a gazzettadiparma.it : quasi un piccolo testamento, di un uomo che non ha mai smesso di credere nei propri ideali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Montaigne

    29 Maggio @ 15.34

    Voglio immaginarti ancora, con gli altri, in marcia sui sentieri del Fuso. Grazie per quello che hai fatto e per quello che sei stato.

    Rispondi

  • Cristian

    29 Maggio @ 12.38

    Ho avuto il piacere e l' onore di conoscere Renato Lori di persona e sono davvero dispiaciuto per la sua scomparsa. Era un uomo eccezzionale e umile; per me era anche un maestro di vita, per ciò che ha vissuto e per il suo impegno nella lotta contro la dittatura nazi-fascista. GRAZIE RENATO PER TUTTO QUELLO CHE CI HAI DATO E POTUTO INSEGNARE! Io non ti dimenticherò! Cristian

    Rispondi

  • Biffo

    29 Maggio @ 11.41

    Lo avevo conosciuto a Salsomaggiore, in Sala del Consiglio comunale, insieme al prof. Cosenza, comandante della Divisione Valceno, nei preparativi per un 25 aprile, negli anni '70.

    Rispondi

  • raf

    29 Maggio @ 10.20

    Commosso, grazie Partigiano Cric, Ora e Sempre! condoglianze alla famiglia.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

L'anteprima del nuovo film di Ligabue al Fulgor, il cinema amato da Fellini

RIMINI

L'anteprima del nuovo film di Ligabue al Fulgor, il cinema amato da Fellini

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

SPETTACOLI

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"I Grandi Vini di Toscana" di Ernesto Gentili

IL VINO

"I Grandi Vini di Toscana" di Ernesto Gentili

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Filippo, un anno dopo

Anniversario

Filippo, un anno dopo

CONDANNA

Si avventa contro la fidanzata e le fa sbattere la testa contro la portiera dell'auto

Alle elementari

Due casi di scabbia al Maria Luigia

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Salsomaggiore

Addio al prof Vighi, una vita per lo sport

Salsomaggiore

Teatro Nuovo, sciolto il contratto con i gestori

LUTTO

E' morto Renzi, popolare ex gestore del bar Capriccio

Ferrovia

I pendolari della Parma-Brescia: «Ogni giorno è un'odissea»

IL CASO

Numero telefonico «rubato», prima vittoria per una 85enne

PARMA

E' morta al Maggiore la 71enne ucraina travolta in via Langhirano Video

L'incidente è avvenuto il 2 gennaio

FATTO DEL GIORNO

Un anno dopo la morte di Filippo Ricotti, la Massese resta insicura: lettera della madre del 17enne

Ecco le anticipazioni del direttore della Gazzetta di Parma, Michele Brambilla

carabinieri

Razzia alla Salvo D'Acquisto: ladri costretti ad abbandonare l'auto rubata

1commento

tg parma

Contrabbando di petrolio dalla Calabria a Parma, 6 arresti Video

SCANDALO SANITA'

«Pasimafi», altri 8 medici indagati: sotto accusa anche Mutti e Caspani

2commenti

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

Una storia iniziata da bambino... Ecco la foto "storica" di Gazzola piccolo giocatore del Parma

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

2commenti

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Incidente in una ditta: morti tre operai, uno è gravissimo

BERGAMO

Cade in una tomba: 74enne muore sul colpo

SPORT

calcio

Manuel Nocciolini va in prestito al Pordenone

GAZZAFUN

Ceresini o Pedraneschi: chi il miglior presidente?

SOCIETA'

Economia

Più ortofrutta confezionata per non pagare i sacchetti bio Video

1commento

gran bretagna

18enne italiana mette la verginità all'asta per poter studiare a Cambridge: offerto un milione

2commenti

MOTORI

DETROIT

Mercedes, ecco la nuova Classe G

IL TEST

Nissan X-Trail, i segreti del Suv che piace a tutti