-1°

Parma

Due paesi in lutto per Alessandro: «Un amico vero»

Due paesi in lutto per Alessandro: «Un amico vero»
Ricevi gratis le news
1

Venerdì pomeriggio, quando vicino a San Prospero è rimasto vittima dell'incidente in cui ha perso la vita, Alessandro Manzini stava andando a casa della fidanzata Rossana. Il 42enne, come ormai faceva tutti i giorni, la stava raggiungendo in moto a Praticello di Gattatico, nel Reggiano, dove da un paio di mesi si era di fatto trasferito, pur mantenendo ancora la residenza a Collecchio, in via 27 Aprile. Voleva stare con Rossana il più possibile, soprattutto da quando aveva saputo che lei aspettava un bambino. Una notizia che proprio il giorno in cui è morto, Alessandro, felicissimo, aveva annunciato ai colleghi di lavoro, con cui si era trovato a pranzo alla fine del turno al mulino Progeo di Vicofertile, dove lavorava da una ventina d'anni.

E ieri mattina, all'Istituto di medicina legale dell'ospedale Maggiore, proprio alla fidanzata è toccato l'ingrato compito di riconoscere ufficialmente la salma di Alessandro. Lo spaventoso incidente era avvenuto in via Emilio Lepido, poco dopo le 17 di venerdì nel tratto fra Parma e San Prospero, all'incrocio con strada Roccatagliata. Uno schianto tremendo, nel quale Manzini è morto sul colpo. Lo sfortunato 42enne stava procedendo in direzione di Reggio, quando, giunto all'altezza di strada Roccatagliata, si è improvvisamente trovato di fronte una Fiat Panda - proveniente da San Prospero - che stava svoltando proprio nella laterale. A bordo del veicolo P.F., un 77enne originario della provincia di Cremona. Per Manzini è stato impossibile evitare l'impatto. Un urto devastante, che ha completamente distrutto la fiancata della Panda e la Yamaha 900 su cui viaggiava il 42enne. Sia la moto che Alessandro sono stati sbalzati a una ventina di metri di distanza: il centauro è rovinato sull'asfalto sulla corsia opposta e solo per un soffio non è stato travolto da un fuoristrada che stava sopraggiungendo. Quando i soccorritori del 118 sono giunti sul posto con l'ambulanza e l'elisoccorso, Alessandro era già morto.

Vicofertile, dove Alessandro ha vissuto fino a pochi anni fa e dove abita ancora la madre Pia, è in lutto per la scomparsa del 42enne. Manzini era infatti molto conosciuto in paese, dove lavorava al mulino e dove, soprattutto, aveva allenato per diversi anni le formazioni giovanili della locale società sportiva. «Siamo tutti distrutti per quello che è successo - dice il vicepresidente del Vicofertile Maurizio Furlotti -, abbiamo perso un amico vero. Era un ragazzo molto serio, amato da tutti. In paese non ci abitava più, ma continuava a frequentarlo: lavorando qui, quando usciva dal lavoro tante volte si fermava con noi, perché era rimasto molto legato al paese e ai tanti amici con cui aveva giocato o che aveva allenato». Nella sua carriera da «mister» aveva allenato anche altre squadre, come Il Cervo Collecchio e il Team Crociati. Da un anno Alessandro si occupava degli allievi della Langhiranese. «Tutti i dirigenti sono letteralmente sconvolti e stamattina (ieri, ndr) è stato un continuo susseguirsi di telefonate di amici e genitori», spiega Roberto Valenti, direttore sportivo della società. «Era veramente un ragazzo straordinario»
Per Alessandro sarà recitato questa sera un rosario  alle 21 nella chiesa di Praticello. Sempre oggi sarà eseguita l'autopsia disposta dal magistrato Anna Ferrari, dopodiché potrà essere fissata la data del funerale.f.ban.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Graziano

    15 Giugno @ 08.25

    Vorrei solo menzionare, oltre ad essere concorde con i numerosi commenti positivi del caratte di Alessandro, il suo ottimo periodo trascorso a Fontanellato, nel lontano 1988 incossando la divisa da Carabiniere, con il quale ho condiviso parecchie ore di lavoro e di vita quotidiana. Lascia sicuramente un grande vuoto. Graziano.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5