10°

20°

Parma

Ballottaggio: rovente faccia a faccia in «Gazzetta»

Ballottaggio: rovente faccia a faccia in «Gazzetta»
Ricevi gratis le news
0

Al primo turno Vincenzo Bernazzoli ha ottenuto il 49,08% e Giampaolo Lavagetto   il 40,03%: siete più delusi o più soddisfatti dei vostri rispettivi risultati?

Bernazzoli

Assolutamente soddisfatto perché la differenza tra percentuale alle europee della coalizione che mi sostiene   e  quella ottenuta alle provinciali  è tra le più alte d'Italia, quasi l'8%. Significa che c'è stata una scelta ragionata da parte degli elettori,  che premia l'amministrazione provinciale e la credibilità del candidato Bernazzoli.
Lavagetto
Molto soddisfatto perché il 51% dell'elettorato ha bocciato l'operato dell'amministrazione uscente:   alle  amministrative,  in molti Comuni in cui ha vinto il sindaco di centrosinistra, alle provinciali io ho preso più voti del presidente uscente.
Bernazzoli
E' significativo il dato della città di Parma: io ho preso 15 mila voti in più di Lavagetto che pure ha fatto  l'assessore per sette anni. Lui in città ha perso voti.
Lavagetto
Allora, chi ha fatto il presidente - cioè Bernazzoli -    ha preso in provincia il dieci per cento in meno di quanto ottenuto alle elezioni di cinque anni fa.

I dati dicono che Bernazzoli  ha guadagnato più in città  che non sul territorio, dove tra l'altro il centrosinistra ha perso sette comuni. E che Lavagetto  ha ottenuto più sul territorio che non in città dove ha fatto l'assessore per sette anni:  qual è la vostra spiegazione?
Lavagetto

Un presidente della Provincia fa sentire il suo peso sul territorio e rispetto a cinque anni fa ribadisco che Bernazzoli perde il 10%. Per quanto riguarda il mio dato in città, rispetto alle europee ho perso l'1,5%, ma  bisogna tenere presente che la coalizione che governa in città è divisa.
Bernazzoli
La soglia del centrosinistra in città è più alta che in alcune aree del territorio, ma non da oggi.  Quindi è evidente che   il dato di partenza determina poi la differenza.  Non  è quindi  vero che noi abbiamo perso molto sul territorio, abbiamo guadagnato ovunque rispetto alle europee.
Lavagetto
Rispetto alle europee, nei collegi alle provinciali il presidente uscente ha schierato otto sindaci. Fanno la differenza: ma è scorretto moralmente.
Bernazzoli
Ribadisco il fatto che in città ho ottenuto un largo consenso perchè  sono riuscito a far capire il ruolo della Provincia anche per la città.

Il 21 e 22 giugno si voterà anche per il referendum sul sistema elettorale: voi come vi esprimerete?

Bernazzoli
Voterò sì, perchè va modificato il quadro complessivo del governo di una società complessa.
Lavagetto
Voterò sì, perchè i cittadini devono votare direttamente le persone da mandare in parlamento.

Temete che la campagna per l'astensionismo al referendum possa incidere anche sulle provinciali?

Lavagetto

No. Del resto la Lega Nord  invita i cittadini  ad andare a votare
dove ci sono competizioni  come quella di Parma, dove mai come oggi c'è la possibilità di cambiare,
e invita a non ritirare la scheda per il referendum. Mi sembra chiaro.
Bernazzoli
Non temo l'astensionismo. Chi  ha votato al primo turno deve sentire la responsabilità morale di tornare a votare. Deve  partecipare  anche al   referendum: è sempre bene esercitare il proprio diritto di voto.

Pensate di presentare la squadra di Giunta prima del  voto?

Bernazzoli

No. Io la presento dopo il ballottaggio perchè adesso siamo impegnati nella campagna elettorale.
Lavagetto
Ho già indicato chi sarà il mio vicepresidente (il leghista Giovanni Carancini, ndr)  e ho già  detto  a chi appoggia la mia candidatura  che vorrei presentare la squadra di governo prima del voto. Questo è l'impegno, ma non so se riuscirò.
Bernazzoli
Aggiungo che non avrò problemi a indicarla dopo il voto,    visto che la mia è una coalizione collaudata.

Nella vostra analisi del voto, qual è l'elemento che più vi ha soddisfatto, e quello che più vi ha deluso?

Bernazzoli

Mi hanno soddisfatto molto i  nove punti percentuali di differenza con il mio competitore, al contrario quello che mi ha soddisfatto di meno, in generale,  è stato il calo subito dalla coalizione di centrosinistra.
Lavagetto
Mi ha molto soddisfatto constatare che in città, alle europee,  il 55% degli elettori ha  votato a sinistra mentre alle provinciali il presidente uscente si è fermato sotto il 53%. Mi ha soddisfatto molto anche vedere che alle provinciali, pur correndo divise le forze che governano la città, io ho mantenuto il voto delle europee, perdendo solo un punto  e mezzo. Mentre mi ha soddisfatto meno  constare che in provincia Bernazzoli è calato del 10%: speravo calasse del 13%.
Bernazzoli
Il riferimento di Lavagetto al 2004 è improprio perchè diversi erano i partiti in campo:  tanto
 è vero che nel suo schieramento non c'era la Lega Nord e  comunque allora non prese le percentuali di oggi. Se proprio vogliamo fare un paragone, la coalizione
di centrosinistra che  mi sosteneva nel 2004 da sola  era arrivata
 al 53,8%, stavolta è arrivata al 42%.
Lavagetto
Nel 2004 la coalizione che sosteneva Bernazzoli, al primo turno, aveva  preso il 56%, anche in città: invito il presidente a  dare i numeri reali...
Bernazzoli
Ma stai parlando del 2004?
Lavagetto
Ovviamente sì.
Bernazzoli
Nel 2004 la coalizione che mi sosteneva...
Lavagetto
...io dico il presidente...
Bernazzoli
...sì, ma allora non hai capito il mio ragionamento...
Lavagetto
...no, io capisco bene... comunque finisco la replica e poi puoi dire quello che vuoi. Nel 2004 Bernazzoli  prese il 56%, anche in città. Lui stesso  ha poi fatto della  sua credibilità un cavallo di battaglia: quindi significa che la  sua credibilità è calata di molti punti.
Bernazzoli
No, è esattamente il contrario: rispiego perchè Lavagetto non ha capito bene.
Lavagetto
No, sei tu che non hai capito... e se continuiamo così non si finisce più... ti ho già detto che  non faccio come te quando vai a dire “sì” a Errani, quando ti fa stare a cuccia...
Bernazzoli
A cuccia ci starai tu quando ti chiama qualcun altro... ma stai buono... ascolta bene: lo scarto tra il voto della coalizione alle europee e il voto alle provinciali rappresenta il valore aggiunto del candidato, cioè il sottoscritto. Nel 2004 la coalizione che mi sosteneva arrivava al 53,8% e io arrivai al 56%, ovvero presi il  3% in più. Oggi la  mia coalizione è data al 42%, io ho ottenuto il 49%: lo scarto è di più sette punti. Per il  mio antagonista la situazione è rovesciata: lui in città ha perso il 3,7% rispetto alla coalizione.
 Lavagetto
Bernazzoli dice cose non vere e fa il gioco delle tre carte,  per lui valgono i voti delle provinciali, per la coalizione  quelli  delle europee. Gioca in modo scorretto con i dati, molto scorretto. Il signor Bernazzoli in città pesa sul voto totale per il 20,9%, io per   il 21,9%. Quindi, la mia credibilità sulla coalizione vale l'1% in più. Rispetto a cinque anni fa i cittadini lo hanno bocciato.  (Nasce un battibecco, i candidati si danno sulla voce l'uno con l'altro, ndr).
Bernazzoli
Roba da matti... assolutamente falso... io ho preso in città 15 mila voti più di lui.
Lavagetto
In città, rispetto al 2004 Bernazzoli ha perso 8.500 voti... dichiaro che il presidente uscente ha paura di confrontarsi con la sua performance di cinque anni fa.
Bernazzoli
Ma figuriamoci... sono molto sereno... non ho paura di nulla.... sono contento di vedere che io sono  al 49% e lui al 40%.
Lavagetto
Anch'io sono contento, soddisfattissimo,  anche perchè qualcuno aveva già brindato  alle sei di sera di lunedì.

In che modo pensate  di convincere l'elettorato dell'Udc  a votarvi? Nel caso di Bernazzoli senza perdere consensi  a sinistra, nel caso di Lavagetto senza perdere i voti dei leghisti...
Bernazzoli
Mi rivolgo agli elettori dell'Udc come a tutti gli altri elettori. La mia politica è stata sempre scevra da qualsiasi scelta  di  carattere ideologico, ma orientata a tutelare gli interessi dei cittadini e del territorio. Ciò mi ha permesso di chiedere il voto a tutti i cittadini che hanno a cuore  i valori positivi della nostra società.
Lavagetto
Se Bernazzoli dovesse essere riconfermato sarà ostaggio dei giustizialisti dell'Italia dei valori e dell'estrema sinistra della Sinistra e dei Comunisti italiani: già abbiamo rischiato di avere un presidente sfiduciato a quattro mesi dal voto. Io per sette anni ho governato in città  con l'Udc e Civiltà Parmigiana.
Bernazzoli
Ma senza la Lega.
Lavagetto
Ricordo che per cinque anni l'Udc e la Lega hanno governato   insieme il Paese.
Bernazzoli
Già, ma ora non più. Oggi sono su fronti completamente contrapposti.
Lavagetto
Mi sembra che Libè in tv abbia detto che comunque lui è contro Bernazzoli.
Bernazzoli
No, non ha detto così. Ha detto che starà a vedere.
Lavagetto
No, lui ha detto che comunque  si contrappone a te.
Bernazzoli
Libè qui non c'è e  non si possono riportare dichiarazioni di chi non è presente.
Lavagetto
Io dico quello che voglio e ne rispondo.
Bernazzoli
E' scorretto.
Lavagetto
No.

Qual è l'elemento principale che vi  diversifica in modo netto rispetto al vostro competitore?

Lavagetto

Noi conosciamo la macchina della Provincia, meglio del candidato Bernazzoli, il quale non sa cosa può fare la Provincia in termini di pressione  fiscale,  tanto che non sa quella che lui stesso applica. Soprattutto, io  ho preso un impegno scritto dal notaio che  se a metà mandato non verranno rispettate le promesse vado a casa. Io ci metto sempre la faccia.
Bernazzoli
Lavagetto  ha una visione della Provincia al ribasso. E invece questa provincia è abituata ad alti livelli di crescita, di sviluppo e di qualità della vita.  Livelli che hanno bisogno di essere mantenuti e rilanciati: Lavagetto non è in grado di farlo. Altra differenza: io ho dimostrato con i fatti che la mia parola  è stata mantenuta. Non ho bisogno di notai.
Lavagetto
Non so cosa intenda lui quando dice al ribasso. Io so che  oggi in Provincia al rialzo ci sono gli stipendi  d'oro:   alcuni dirigenti costano alla collettività mezzo miliardo di vecchie lire.  Noi abbiamo detto che si possono tagliare questi costi abbattendo la pressione fiscale: Bernazzoli ci ha detto che non si può. Ma lui non sa che il presidente della Provincia di Firenze, di centrosinistra, ha  fatto esattamente quello che diciamo noi.
Bernazzoli
Il candidato Lavagetto non sa che facendo un accorpamento  tra direttore generale e segretario generale abbiamo risparmiato risorse per oltre 298mila euro  nel quinquennio. Lavagetto fa affermazioni avventate.
Lavagetto
Prendo atto che Bernazzoli ha parlato di direttore generale e io no. Presidente, quanto guadagna   l'ingegner Mari? Io so che   ci sono operai che fanno il doppio lavoro che portano a casa un decimo di quanto portano a casa certi dirigenti.
Bernazzoli
Lavagetto è stato sette anni in Comune dove quattro persone, con un costo di 600mila euro,  ricoprono i ruoli  che in Provincia sono in capo solo al  direttore generale. Lavagetto non ha mai detto niente su questo.  Se poi parla di dirigenti, compreso Mari, in cinque anni la riduzione di spesa per la dirigenza della Provincia è stata di 868 mila euro.
Lavagetto
Prendo atto che Bernazzoli non dice quanto guadagna Mari: o non è in grado o non vuole rispondere.
Bernazzoli
Le cifre sono pubblicate sul sito della Provincia...
Lavagetto
La Provincia di Parma è tra le prime del Centro-Nord per tassazione sulle famiglie. Inoltre aggiungo che facendo l'assessore prendevo un'indennità mensile di 2.200 euro al mese. Io non ero il capo dell'amministrazione comunale, Bernazzoli  è il capo di quella provinciale e fa le  scelte. E adesso si difende dicendo che anche gli altri sbagliano... bella difesa.
Bernazzoli
Lavagetto continua  a parlare solo di questioni interne all'ente e non ha ancora presentato  progetti.
Lavagetto
Io ho scritto un libro sui  miei progetti mesi fa. Poi ho chiesto al presidente Bernazzoli di dimettersi dal suo ruolo  e di confrontarsi:  si è sempre rifiutato.
Bernazzoli
Non ho mai rifiutato un confronto, lo nego tassativamente. Anzi ho piacere di averli così  emergerà la  pochezza di Lavagetto.

Quanto avete speso per le vostre rispettive campagne elettorali?

Lavagetto
150 mila euro: in linea con quanto previsto.
Bernazzoli
40 mila euro.
Lavagetto
Tenete conto di una cosa: io nell'ultimo mese e mezzo non ho approfittato del mio ruolo di assessore perchè mi sono dimesso. Anche ieri Bernazzoli ha utilizzato il suo ruolo di presidente.
Bernazzoli
Non è così. Ma poi anche lui quando era assessore, alle ultime elezioni comunali,  ha fatto una campagna elettorale svolgendo  la  sua attività istituzionale.
Lavagetto
Non si possono fare paragoni che non c'entrano.
Bernazzoli
Tu ti sei dimesso perchè te lo ha chiesto Vignali.
Lavagetto
No, mi sono dimesso prima. Tu,  svolgendo il tuo ruolo di presidente,  stai sfruttando i soldi dei cittadini per farti  in modo  indiretto campagna elettorale. E' scorretto moralmente.
Bernazzoli
Tu ti sei comportato in modo identico. Io sto facendo il mio dovere.

Da che cosa mettereste in guardia i cittadini nel caso in cui dovesse vincere il vostro competitore?

Bernazzoli
Ribadisco che se vincesse Lavagetto,    darebbe vita ad una Provincia al ribasso, non avrebbe le caratteristiche per vincere le sfide future. Chi come il sottoscritto conosce il territorio sa che l'unica via d'uscita è puntare sulla qualità e su tutte le potenzialità del territorio.
Lavagetto
Il presidente Bernazzoli ha fatto per tre anni il vicepresidente e per sei il presidente della Provincia: adesso ne chiede altri cinque per completare il suo progetto.  Nessuna società privata può reggere un processo di sviluppo lungo  quindici anni: fallirebbe.   Noi attueremo almeno l'80% del programma nei primi  cinque anni.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

IL VINO

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

3commenti

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Garani è presidente del gruppo fotografico Obbiettivo Natura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

Como

Anche la quarta figlia è morta nell'incendio

SPORT

Moto

Phillip Island: super Marquez, Dovizioso indietro

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

1commento

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: