12°

PERSONAGGI

Maurizio Santinelli, il vigile che ha lasciato il segno

Va in pensione dopo 38 anni di servizio uno degli agenti più conosciuti

Maurizio Santinelli,

Maurizio Santinelli,

Ricevi gratis le news
1

Ha macinato chilometri in trincea sulla strada, ma oggi toglie la divisa a malincuore. Maurizio Santinelli, Santino per la famiglia di via del Taglio, va in pensione.
Vigile urbano vecchio stile, è uno dei «pezzi da novanta» approdato al comando nel 1976. E sono tanti, tantissimi i colleghi e gli amici di sempre a partecipare alla cena di saluto. Lì vedi tutti, sentinelle della sicurezza, occupare i tavoli del «California» per stringersi attorno a un collega «che lascia il segno». Nato a Bologna da una stirpe di carabinieri, Maurizio si è trasferito a Parma ancora bambino. «Mio padre e i miei zii erano tutti militari, ma io ho scelto di cambiare divisa», strizza l'occhio con un pizzico di soddisfazione. Così, dopo tre anni da ausiliario nella Benemerita, ha «virato» verso la Municipale, vincendo il concorso pubblico.
«Il mestiere è cambiato tantissimo in questi anni - racconta con un velo di malinconia - ma credo che il ruolo degli agenti sia sempre più determinante». Ha battuto palmo a palmo San Lazzaro: «Sono stato uno dei primi vigili di quartiere. A piedi facevamo tappa di vetrina in vetrina, i parmigiani ci fermavano per strada grati di vederci passare». Agli inizi degli anni '80, dopo un'altra prova, Santinelli è entrato nell'esercito dei motociclisti: «Le scorte e i lunghi viaggi erano all'ordine del giorno». La «svolta» è scattata nel '92, quando è entrato a far parte dell'Infortunistica e lì si è impegnato fino ad oggi. «E' un lavoro molto duro, ma assolutamente necessario - svela -. Purtroppo non si contano gli incidenti su cui sono intervenuto. Ma dentro di me li porto tutti». Maurizio custodisce il ricordo delle vittime e della tragedia, «ma anche delle famiglie a cui sono stato vicino in momenti durissimi». Una vita non in discesa quella del vigile tutto d'un pezzo pronto a spendersi per gli altri: «L'anno scorso ho avuto gravissimi problemi di cuore e mi hanno salvato per un soffio. Lì ho trovato una famiglia più che dei colleghi: la loro vicinanza e il sostegno mi hanno aiutato a risollevarmi».
E proprio alle giovani leve, che pure sono legatissime a lui, affida un messaggio: «Non dimenticate di onorare la divisa ogni giorno con passione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • presente

    03 Giugno @ 06.17

    Caro amico, uomo unico, umano,prezioso per la Città e per il corpo stesso che ha rappresentato. " Santo" goditela sta pensione ora ok? Un forte abbraccio. P.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

1commento

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

IL CASO

La svolta: Ryanair riconosce i sindacati

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260