15°

29°

NOBILTA' PARMIGIANA

Morto il conte Fabio Furlotti, nobile gentiluomo

Fondatore del circolo «Giovannino Guareschi» era monarchico e amico dell'ultimo re d'Italia Umberto II

Fabio Furlotti

Fabio Furlotti

Ricevi gratis le news
1

Se ne è andato in punta di piedi, sommessamente, con la stessa delicatezza e raffinatezza di quando si accomiatava da qualcuno nella centralissima via Cavour di ritorno dal Circolo di lettura, la sua prima tappa mattutina per la lettura dei giornali. Ieri, nella sua residenza di Traversetolo, è deceduto il conte Fabio Furlotti. Aveva 92 anni che avrebbe compiuto proprio ieri essendo nato il 31 maggio 1922. Se la nostra città, nonostante tutto, può ancora fregiarsi di quella nobiltà e di quella aristocrazia che l’hanno resa famosa, una persona che queste doti le incarnava alla grande era proprio Fabio Furlotti, nota e stimata figura di gentiluomo all’antica che, da ormai una decina d’anni, si era ritirato nella sua villa di Traversetolo quasi a volersi staccare da un mondo che non gli apparteneva più. Furlotti, di antica e aristocratica famiglia parmigiana, persona di vasta cultura e soprattutto di grande signorilità e fragranza d’animo, monarchico da sempre, fu il fondatore, una trentina di anni fa, del primo circolo culturale sorto in Italia e nel mondo dedicato a Giovannino Guareschi. Quando, a parlare di Guareschi e a schierarsi al suo fianco, si era tacciati di fascismo, destrismo, ignoranza, pochezza intellettuale e altre simili «delizie». Furlotti ebbe il coraggio di scendere in campo in prima persona e, con la collaborazione di alcuni fraterni amici, fondò una realtà culturale (attualmente guidata da Claudio Cavazzini) che, ben presto, ebbe tanti sostenitori di ogni ceto sociale: dai cavalieri del lavoro Pietro Barilla ed Enzo Ferrari, alla gente del popolo, giornalisti di razza come l’indimenticato Baldassarre Molossi e Gustavo Selva mentre il duca Amedeo di Savoia - Aosta fu designato presidente onorario. Per anni, «bandiera» dei monarchici parmigiani unitamente al professor Giulio Olmo e a Lina Renzi, era orgoglioso dei suoi trascorsi nella fila di «stella e corona» . E poi le frequentazioni con Umberto II (affezionatissimo a Furlotti) nel suo esilio portoghese, le visite parmigiane del duca Amedeo d’Aosta e dei suoi figli. Ex allievo dell’istituto «De La Salle» del quale andava molto fiero, il conte frequentò il ginnasio e il liceo classico al convitto Maria Luigia sotto la guida di Attilio Bertolucci allora mitico insegnante di lettere, poi l’università a Firenze dove ha frequentato la facoltà di Scienze politiche. Furlotti, fino all’ultimo, portò nel cuore le stellette di ufficiale degli Autieri di cui fu presidente della sezione cittadina nonché responsabile per anni dell’«Assoarma», l’organismo che raggruppa tutte le associazioni combattentistiche. Parmigiano del sasso (il padre conte Francesco fu per anni ai vertici dell’Unione parmense degli industriali), Furlotti, esordì nel mondo del lavoro come agente di commercio nel settore dolciario. Con il suo elegante cappellone di stampo texano, d’inverno di feltro e d’estate di paglia, al guinzaglio l’immancabile alano, lo si incrociava sovente nel cuore di Parma sempre intento a promuovere eventi in ricordo di Giovannino Guareschi. Un amore antico, quello per l’ideatore di «Peppone e Don Camillo», che Furlotti conobbe personalmente quando lo scrittore fu istitutore al «Maria Luigia». Com’ era pure molto legato da amicizia cordiale con l’indimenticato direttore della Gazzetta, Baldassarre Molossi con il quale condivideva la cultura e le idee liberali. Era molto legato alla famiglia: alla moglie Fernanda, ai figli Maria Cristina, Francesco, Luigi, ai nipoti e pronipoti. Fabio Furlotti: novantadue anni di aristocrazia di un antico blasone parmigiano, ma soprattutto novantadue anni di nobiltà d’animo ed altrettanta signorilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • presente

    01 Giugno @ 14.19

    Ora Parma può fregiarsi di persone della schiatta del Sovescio, Ghirarduzzi, delle nobilissime famiglie Aziz e Mohamed..... Riposi in pace Conte... Con Lei se ne va un altro pezzo di Città....

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti