11°

NOBILTA' PARMIGIANA

Morto il conte Fabio Furlotti, nobile gentiluomo

Fondatore del circolo «Giovannino Guareschi» era monarchico e amico dell'ultimo re d'Italia Umberto II

Fabio Furlotti

Fabio Furlotti

Ricevi gratis le news
1

Se ne è andato in punta di piedi, sommessamente, con la stessa delicatezza e raffinatezza di quando si accomiatava da qualcuno nella centralissima via Cavour di ritorno dal Circolo di lettura, la sua prima tappa mattutina per la lettura dei giornali. Ieri, nella sua residenza di Traversetolo, è deceduto il conte Fabio Furlotti. Aveva 92 anni che avrebbe compiuto proprio ieri essendo nato il 31 maggio 1922. Se la nostra città, nonostante tutto, può ancora fregiarsi di quella nobiltà e di quella aristocrazia che l’hanno resa famosa, una persona che queste doti le incarnava alla grande era proprio Fabio Furlotti, nota e stimata figura di gentiluomo all’antica che, da ormai una decina d’anni, si era ritirato nella sua villa di Traversetolo quasi a volersi staccare da un mondo che non gli apparteneva più. Furlotti, di antica e aristocratica famiglia parmigiana, persona di vasta cultura e soprattutto di grande signorilità e fragranza d’animo, monarchico da sempre, fu il fondatore, una trentina di anni fa, del primo circolo culturale sorto in Italia e nel mondo dedicato a Giovannino Guareschi. Quando, a parlare di Guareschi e a schierarsi al suo fianco, si era tacciati di fascismo, destrismo, ignoranza, pochezza intellettuale e altre simili «delizie». Furlotti ebbe il coraggio di scendere in campo in prima persona e, con la collaborazione di alcuni fraterni amici, fondò una realtà culturale (attualmente guidata da Claudio Cavazzini) che, ben presto, ebbe tanti sostenitori di ogni ceto sociale: dai cavalieri del lavoro Pietro Barilla ed Enzo Ferrari, alla gente del popolo, giornalisti di razza come l’indimenticato Baldassarre Molossi e Gustavo Selva mentre il duca Amedeo di Savoia - Aosta fu designato presidente onorario. Per anni, «bandiera» dei monarchici parmigiani unitamente al professor Giulio Olmo e a Lina Renzi, era orgoglioso dei suoi trascorsi nella fila di «stella e corona» . E poi le frequentazioni con Umberto II (affezionatissimo a Furlotti) nel suo esilio portoghese, le visite parmigiane del duca Amedeo d’Aosta e dei suoi figli. Ex allievo dell’istituto «De La Salle» del quale andava molto fiero, il conte frequentò il ginnasio e il liceo classico al convitto Maria Luigia sotto la guida di Attilio Bertolucci allora mitico insegnante di lettere, poi l’università a Firenze dove ha frequentato la facoltà di Scienze politiche. Furlotti, fino all’ultimo, portò nel cuore le stellette di ufficiale degli Autieri di cui fu presidente della sezione cittadina nonché responsabile per anni dell’«Assoarma», l’organismo che raggruppa tutte le associazioni combattentistiche. Parmigiano del sasso (il padre conte Francesco fu per anni ai vertici dell’Unione parmense degli industriali), Furlotti, esordì nel mondo del lavoro come agente di commercio nel settore dolciario. Con il suo elegante cappellone di stampo texano, d’inverno di feltro e d’estate di paglia, al guinzaglio l’immancabile alano, lo si incrociava sovente nel cuore di Parma sempre intento a promuovere eventi in ricordo di Giovannino Guareschi. Un amore antico, quello per l’ideatore di «Peppone e Don Camillo», che Furlotti conobbe personalmente quando lo scrittore fu istitutore al «Maria Luigia». Com’ era pure molto legato da amicizia cordiale con l’indimenticato direttore della Gazzetta, Baldassarre Molossi con il quale condivideva la cultura e le idee liberali. Era molto legato alla famiglia: alla moglie Fernanda, ai figli Maria Cristina, Francesco, Luigi, ai nipoti e pronipoti. Fabio Furlotti: novantadue anni di aristocrazia di un antico blasone parmigiano, ma soprattutto novantadue anni di nobiltà d’animo ed altrettanta signorilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • presente

    01 Giugno @ 14.19

    Ora Parma può fregiarsi di persone della schiatta del Sovescio, Ghirarduzzi, delle nobilissime famiglie Aziz e Mohamed..... Riposi in pace Conte... Con Lei se ne va un altro pezzo di Città....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

ALLUVIONE

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

Meteo: le previsioni comune per comune

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

Sicilia

Perquisizioni nelle case dei fiancheggiatori di Messina Denaro: impegnati 200 agenti

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS