-2°

lauro grossi

Quel sindaco che morì sul campo

Alle 16,30 Parma lo ricorda a 25 anni dalla scomparsa

Quel sindaco che morì sul campo
Ricevi gratis le news
3

Morì sul campo. Morì mentre faceva politica con calore e passione. 

Il cuore tradì il sindaco Lauro Grossi nel pieno di una riunione del Psi: una riunione difficile per un partito lacerato da contrasti, e nel quale gli interrogativi sull'azione del governo cittadino (che viveva una fase di riflessione a 4 anni dalla svolta storica del pentapartito) si mescolavano con le ambizioni private e le relative battaglie.

Dicono che in quella occasione Lauro Grossi tirò fuori, davvero dal cuore, uno dei suoi discorsi migliori, sintetizzato in una frase sulla "politica in cui ci si guarda in  faccia". Poi, la tensione e i problemi di cui già soffriva lo fecero accasciare, e quella tesa notte del 3 giugno 1989  si trasformò in tragedia.

Lauro Grossi è stato sindaco di Parma per 9 anni. Nei primi 5, guidò l'ultima giunta socialcomunista, ovvero l'alleanza che per quasi mezzo secolo aveva governato la città. Poi fu il sindaco del primo pentapartito, ovvero la clamorosa e storica alleanza scelta proprio dal Psi che, "ripudiando" l'antico e ingombrante alleato Pci, replicò a Parma la maggioranza nazionale con Psdi, Pri, Pli e soprattutto (dopo quasi mezzo secolo di opposizione parmigiana) la Dc.

Due volte sindaco con due maggioranze diverse: non perchè, come lui stesso volle orgogliosamente precisare, "uomo di tutte le stagioni". Ma perchè solo lui poteva far vivere quella esperienza senza che venissero meno rispetto e lealtà verso i "compagni" con i quali per decenni si era lavorato insieme negli enti locali, nelle municipalizzate, nelle cooperative (e dove lo strappo del pentapartito era deflagrato come una bomba politica che metteva in discussione perfino i rapporti umani).

Un decennio da sindaco, "concepito come servizio nobile alla comunità" disse di lui - nella commovente orazione ufficiale - il suo vicesindaco di allora Elvio Ubaldi. E nel lungo continuo applauso che lo accompagnò nell'ultimo viaggio, si vide bene che quelle parole erano condivise da tutta la città.

VIDEO - Dal Tg Parma 4 giugno 1989

....................

Lauro Grossi è stato ricordato nel pomeriggio, con una cerimonia al campo scuola di via Po, a lui intitolato

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andreaparma

    03 Giugno @ 14.10

    Era una brava persona, circondato però da gente orribile, soprattutto del suo stesso partito.

    Rispondi

  • presente

    02 Giugno @ 22.04

    Ero un ragazzino, ma ricordo benissimo.... Un grande Sindaco, un grande Uomo. Un vero Socialista, mai comunista, parmigiano e innamorato della sua città. Poi, pian piano, dopo di lui, lo sfacelo assoluto. Una sindachessa che aveva scambiato i ponti della città per i davanzali di casa sua, un alro che è meglio lasciar perdere, il penultimo che, insieme ai suoi sodali aveva scambiato la città per un enorme Bancomat e quest' ultimo che..... poverino.....

    Rispondi

  • Minardi Silvio

    02 Giugno @ 14.36

    Si è criminalizzato il psi poi di tanto si riscoprono le qualità, ad ogni livello, del suo gruppo dirigente. Come non ricordare che l'unico segretario di partito ma, non dal barbiere, alla camera dei deputati, disse che era il sistema di tutti i partiti era finanziato illegalmente e bisognava dare trasparenza al finanziamento. Oggi non si riconosce nel partito il mezzo per partecipare alla vita politico sociale e la politica, non ha il sapore del senso di appartenenza a diversi valori, ma alla persona. Pensate voi che la corruzione sia nelle entità organizzative, e per tanto si possa e si debba criminalizzare dette entità astratte, pensando che la natura umana sia estranea a tutto ciò?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Scomparso a 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

Gara

La grande sfida degli anolini

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

calcio

Il Parma s'accontenta

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande