Parma

A Parma i tre tunisini di Guantanamo?

A Parma i tre tunisini di Guantanamo?
Ricevi gratis le news
1

Forse saranno trasferiti nel carcere di Voghera o in quello di Parma, ma sono solo alcune delle numerose ipotesi in campo: se è presto per dire in quale penitenziario andranno i tre tunisini che da Guantanamo arriveranno in Italia, dove saranno subito arrestati, quel che è certo – viene fatto notare in ambienti del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria (Dap) – è che finiranno in 'AS2'. L’acronimo sta per «Alta sicurezza, secondo livello», vale a dire il nuovo circuito creato 'ad hoc' per gli indagati, gli imputati o i condannati per terrorismo, anche internazionale, o per eversione dell’ordine democratico attraverso atti di violenza.
In base a questo nuova classificazione penitenziaria – introdotta da appena un mese con una circolare del capo del Dap, Franco Ionta, e del responsabile della direzione generale detenuti, Sebastiano Ardita – i tre presunti terroristi tunisini Riadh Nasri, Moez Fezzani e Abdul bin Mohammed bin Ourgy, per i quali pende un mandato di arresto chiesto dalla procura di Milano, non potranno finire nella stessa sezione dove si trovano esponenti di spicco di associazioni mafiose. La nuova circolare ridefinisce, infatti, i criteri di assegnazione dei detenuti ritenuti più pericolosi, ma per i quali non ci sono (o non esistono più) i requisiti per il regime penitenziario in assoluto più duro, quello del 41 bis. 

 «Appena ci arriverà la comunicazione ufficiale sui tre detenuti di Guantanamo decideremo in quale carcere trasferirli», si limitano a dire fonti autorevoli del Dap. Al momento, secondo altre fonti penitenziarie, sembrerebbe improbabile l’ipotesi più semplice a livello logistico, vale a dire che i tre tunisini finiscano nel carcere milanese di 'Operà, dove i magistrati potrebbero interrogarli con maggiore facilità: il penitenziario di Milano - viene fatto notare – è ad elevata densità di detenuti extracomunitari, con cui sarebbe meglio che i tre ex di Guantanamo non entrassero in contatto.
Qualsiasi sarà il carcere, certo è che in base alla nuova circolare del Dap i tunisini si troveranno in sezioni diverse da quelle 'ad hoc' assegnate agli esponenti di spicco della criminalità organizzata (in 'As1'), o dalle sezioni dedicate ai detenuti che hanno commesso gravi episodi di violenza in carcere o che hanno tentato l’evasione (in 'AS3'). I tre finiranno in celle da due o più posti (pare scontato non assieme), potranno socializzare solo con presunti terroristi come loro in AS2, e avranno diritto a otto colloqui da un’ora al mese (o in alternativa altrettante telefonate), pari a quelle concesse ai detenuti comuni. Se fossero arrivati prima dell’entrata in vigore della nuova circolare del Dap, sarebbero finiti nel circuito ad Elevato indice di vigilanza (ora abolito anche a causa di una serie di condanne subite dall’Italia da parte della Corte europea dei diritti dell’uomo) che prevedeva sei colloqui al mese. Forse peggio, ma senza dubbio tutt'altra musica rispetto a Guantanamo. La nuova 'filosofià penitenziaria del Dap, certamente difficile da conciliare con l’elevato sovraffollamento delle carceri, è di evitare contatti tra le diverse organizzazioni criminali e tra queste e le reti terroristiche nazionali ed internazionali. Nel circuito As2 – sempre che il ministro della Giustizia non decida di firmare per i tre tunisini un decreto di detenzione in 41 bis – sono destinati solo coloro che – è scritto nella circolare del Dap – «evidenziano un tendenziale, irriducibile adesione a valori contrapposti a quelli tipici di uno stato di diritto, con una marcata propensione al proselitismo». (Ansa)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • titti

    17 Giugno @ 01.08

    io proporrei Arcore....chi li ha voluti in Italia se li prenda!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo: Andrea Delogu

L'INDISCRETO

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

Salva calciatore svenuto durante la partita

Montanara

Salva calciatore svenuto durante la partita

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

Sessant'anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

BORGOTARO

Addio ad Arnaldo Acquistapace

Lutto

Addio a padre Simoncini, ultimo gesuita di Parma

FIDENZA

Lo aspettano per il compleanno ma lui muore d'infarto

BEDONIA

Furto all'agriturismo La Tempestosa

Viabilità

Colorno, verifiche ai ponti dopo la piena: tutto ok

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

2commenti

PARMA

Renzi: "Da noi proposte concrete, dagli altri invenzioni"

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice Video

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere libero dal servizio

4commenti

anteprima gazzetta

60 anni della legge Merlin, cosa è cambiato nella prostituzione (a Parma)

tg parma

Edicola in stazione ultimo giorno: domani saracinesca chiusa Video

METEO

Perturbazione in arrivo: previste piogge e neve fra collina e montagna

Sarà colpito prima il centro-sud, poi anche il nord Italia (Emilia-Romagna compresa)

gazzareporter

I cinghiali attraversano la strada a Tabiano Video

PARMA

In stazione con un motorino rubato: denunciati un 20enne e un 17enne

I ragazzi abitano a Solignano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tajani l'europeista incubo di Salvini

di Vittorio Testa

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

ITALIA/MONDO

scienza

Creato negli Stati Uniti un embrione ibrido pecora-uomo

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

SPORT

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

SOCIETA'

roma

Via vai di calvi in negozio: droga nascosta nei bigodini, arrestato parrucchiere

salute

Infertilità maschile, la prima causa è l'inquinamento

MOTORI

MOTORI

Mazda CX-5 subito amici: il Suv dal feeling immediato

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto