-3°

Cassonetti per gli abiti usati, Folli lamenta irregolarità

Cassonetti per gli abiti usati, Folli lamenta irregolarità

Foto d'archivio

Ricevi gratis le news
28

Comunicato stampa del Comune 

Negli ultimi mesi Parma ha subito una massiccia collocazione sul suolo pubblico di cassonetti di recupero abiti usati da parte di società provenienti da fuori provincia che hanno agito senza ottenere le necessarie autorizzazioni di occupazione ingenerando anche proteste da parte di cittadini per la comparsa di questi cassonetti anche in luoghi poco idonei e pericolosi per il traffico ed il passaggio dei pedoni. Questo fenomeno ha fatto scattare una serie di approfondimenti e controlli da parte degli uffici comunali che ha evidenziato situazioni non a norma con il regolamento Atersir che impone la privativa del gestore per qualsiasi genere di rifiuto e quindi anche per la gestione dei cassonetti per gli abiti usati.

L’assessore all’Ambiente Gabriele Folli, ritiene fondamentale l’attività di recupero materiali portata avanti storicamente a Parma da associazioni del territorio che hanno svolto anche un importante attività sociale destinando gli abiti in buono stato a persone bisognose oppure destinando i proventi derivanti dal recupero degli abiti a finalità meritorie.
E’ necessario però porre rimedio ad una situazione che non è stata regolarizzata negli anni, anche per arginare l’avanzata di operatori senza scrupoli che inducono i cittadini a pensare come socialmente utile la destinazione del proprio gesto meritorio mentre invece il risultato è di tutt’altro tipo.
Assessore Folli: “Ho chiesto personalmente ad Iren di interessarsi alla questione al fine di affidare a brevissimo in modo regolare la gestione di un servizio che ritengo di grande utilità e per cui nella situazione attuale chi non è regolarizzato rischia multe salate”. 

(foto d'archivio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    11 Giugno @ 17.14

    STEFANO , lei accusa me di parlare di nulla , ma , poi, riempie di niente otto righe. Per quanto riguarda le relazioni per l' ONU si tratta di lavori che non ho fatto da solo , ma con il gruppo della ONLUS internazionale con la quale collaboravo. Non tema , non ho intenzione di parlargliene. Non è proprio il caso ! GLI ABITI USATI , SE SONO IN BUONE CONDIZIONI , VENGONO VENDUTI NEI MERCATINI DELL' USATO , SE SONO IN CATTIVE CONDIZIONI SONO VENDUTI , COME STRACCI , ALL' INDUSTRIA TESSILE , CHE LI RIGENERA IN NUOVI TESSUTI. La percentuale che segue questo destino , è , attualmente , in Italia , di circa un terzo del totale. Il quantitativo che rimane per caritatevolmente "vestire gli ignudi" è piuttosto modesto. Questo non è un grande "scoop" , perchè basta disturbare il ditino a fare un "click" sul "web" e si trovano in bella vista i "siti" delle Ditte che si occupano di questo traffico . Se poi la "Gazzetta" ritiene di compensarmi per l' informazione , le manderò , in separata sede , le coordinate del conto da accreditare. Cosa vorrebbe , come "prova" ? Che vada in un' industria di Prato e le mandi una balla di stracci per e-mail ? Io , nei bar , resto solo i pochi secondi necessari per prendere un caffè . Secondo me , la cosa più dissetante che ci sia , con questa calura , è il "caffè shackerato" . Glie lo consiglio.

    Rispondi

  • Immanuel

    10 Giugno @ 18.59

    Idea!!! Perché il comune, visto che non c'è più auser, non da in gestione a iren il controllo dell'uscita dalle scuole dei bambini? Intanto che gli operatori caricano i sacchetti del rudo potrebbero aiutare a far attraversare la strada !!! Secondo me è una pensata ...

    Rispondi

  • Stefano

    10 Giugno @ 14.54

    reinard.alfa@gmail.com

    @vercingetorige . bè credo che invece se può provare quello che dice magari la gazzetta la paga pure per uno scoop. Non so se ci ha fatto caso ma ha appena approvato una sua pensante insinuazione sulla gestione degli indumenti, pertanto se può provarlo e dimostrare che le Sue non sono chiacchiere da bar credo che saranno felici di pubblicarlo. Mia personalissima opinione: seguendo i suoi commenti credo che lei non abbia nulla da dire, sempre pronto a criticare tutto e tutti e si sfoga con cattiveria contro tutto e tutti, molte volte senza nemmeno leggere gli articoli di giornale che commenta. Poi del rapporto dell'onu riservato ( che dubito lei ne sappia qualcosa ) sinceramente non mi interessa e credo a nessuno. L'articolo parla di indumenti raccolti a PARMA. Mi farebbe piacere conoscere le sue opinioni e le sue conoscenze, ma vedo che bravissimo nel criticare e nel lanciare sassi nello stagno, poi a nascondere la mano. Saluti

    Rispondi

  • Vercingetorige

    10 Giugno @ 12.10

    STEFANO , lei sa che la "Gazzetta" non consente di far nomi. Quello , poi, del Ministro Medico che voleva la Risonanza Magnetica Nucleare per la sua Clinica privata ( e che non ha avuto) , fa parte di un rapporto riservato trasmesso all' ONU , quindi , di "far nomi" non ne parliamo proprio !

    Rispondi

  • Stefano

    09 Giugno @ 19.02

    reinard.alfa@gmail.com

    @vercingetorige faccia qualche nome allora, mi piacerebbe saperlo. Tanto per sapere e informarmi meglio, pensavo finissero in altre mani.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bafta, vincono Guadagnino, Gary Oldman e Frances McDormand

CINEMA

Bafta, vincono Guadagnino, Gary Oldman e Frances McDormand

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

confartigianato

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Parma,  confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

serie b

Parma, confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

6commenti

Ko a Empoli

Parma rosso di vergogna

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

serie B

Il Frosinone vince e (con l'Empoli) vola in fuga La classifica

1commento

anteprima gazzetta

Parma capitale della cultura 2020, parlano le eccellenze della nostra città

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

15commenti

domenica

Carnevale, ultimo atto. E poi favole, ciaspole e mercatini: l'agenda

INTERVISTA

Pizzarotti e Guerra: «Ora siamo un modello»

10commenti

evento

Carnevale di Sorbolo rinviato a domenica prossima

ko ad empoli

La società: "Partita vergognosa, scusa ai tifosi". Lucarelli: "Servono più amore e più passione" Video

9commenti

Scuola

Troppi studenti maleducati: aumentano le insufficienze in condotta

2commenti

GAZZAFUN

Empoli - Parma: fate le vostre pagelle

Colorno

Treno bloccato per un principio d'incendio

sport e cucina

Lo chef Oldani celebra (con pasta Barilla) Federer n.1 al mondo Video: la ricetta

maltempo

Allerta meteo, in arrivo pioggia e neve

il caso

Forza Nuova in una sala civica, l'Anpi: "A rischio la collaborazione col Comune"

La nota del Comune: "Avremmo violato la normativa"

18commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

1commento

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Gli propone sesso ma gli ruba il finto Rolex: denunciata 25enne

domenica nera

Valanghe: tre morti e tre feriti in Svizzera, Alto Adige e in Alta Savoia

SPORT

BASKET

Coppa Italia, storica prima volta di Torino

TENNIS

Federer demolisce anche Dimitrov. Il numero uno sbanca Rotterdam

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa