10°

20°

Parma

I commercianti di via Bixio: "Dateci la movida"

I commercianti di via Bixio: "Dateci la movida"
Ricevi gratis le news
13

La movida? La vogliamo anche in via Bixio.

E' questo il succo di una lettera indirizzata al Comune dai commercianti della strada dell'Oltretorrente, con numerose firme. Ecco il testo: 
           
Con la presente si comunica che la quasi totalità degli esercenti di Via Nino Bixio, sottoscrittori della presente, vogliono rendersi parte attiva per il rilancio della strada dove operano e vivono e,  in sintonia con il piano di riqualificazione dell’Oltretorrente, chiedono alla Vostra Spettabile Amministrazione di voler autorizzare e promuovere per l’estate 2009, e anche per il futuro, una sera a settimana – da concordare insieme – una “movida” così come già avviene per altre strade del centro storico di Parma.
 
Chiediamo pertanto un incontro per la definizione delle modalità e dei tempi, ed in attesa di una Vs. convocazione inviamo distinti saluti.

 
 
 E naturalmente la proposta è destinata ad allargare il dibattito che già coinvolge via Farini e via D'Azeglio: movida come strumento per rivitalizzare i quartieri della città (con strade più sicure che quando sono deserte), oppure semplice iniziativa commerciale che però crea problemi ai residenti (schiamazzi e comportamenti non sempre civili)?

Ovviamente il dibattito è aperto anche ai nostri lettori: dite la vostra attraverso lo spazio commenti di questo articolo
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Daniela

    19 Giugno @ 23.36

    Proprio mercoledi sera, mentre passeggiavo su via D'Azeglio invasa di gente per la movida, riflettevo sul perchè serate del genere non possano moltiplicarsi a Parma. I tanti ragazzi presenti testimoniano la fame di movimento in città,senza dover essere costretti a muoversi in provincia o in altre città per sfuggire la noia della solita Via Farini troppo imbellettata....

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    19 Giugno @ 23.12

    Presto la movida (purtoppo o finalmente) si calmerà, vedrete gli effetti della crisi verso settembre!!" Torneremo alle movide degli anni 70.

    Rispondi

  • federico

    19 Giugno @ 22.23

    non abito in via bixio, non sono un commerciante. penso che per rivitalizzare un quartiere ci vogliano ben altre idee ( e ben altri commercianti). e La vita si vive di Giorno. Recentemente anche sotto casa mia è stata indetta una festa di quartiere da un sedicente comitato organizzatore ... mah per 1 volta all'anno non è che mi stia a preoccupare, ma nessuno mi è venuto a chiedere nulla, nemmeno un avviso nella cassetta delle lettere. Niente. il risultato è stato una decina di squallide bancarelle che smerciavano ciarpame e 8 negozi aperti di cui una gelateria che normalmente è aperta la domenica. sai che vita !!! forse per rivitalizzare via bixio ci vorrebbero come ho già detto altri commercianti e altri concittadini. Io proprio in via Bixio ho ritrovato qualche settimana fa qualcosa che non trovavo da tempo: la gentilezza la cortesia e la passione per il proprio lavoro da parte di un esercente... mi fermo a prendere un panino, lascio la bici davanti all'esercizio commerciale indeciso se chiuderla o no, ma un vecchio magrebino mi fa segno che la controlla lui. Entro, vengo servito in modo semplice, cortese , gentile e schietto, proprio com'è la gente "di là da l'acqua". Mi è sembrato di tornare indietro di 30 anni quando frequentavo via bixio perchè ci andavo a scuola. l'esercente mi chiede anche se sono del quartiere o se mi capita spesso di passare di là ...sa se viene spesso posso farle uno sconto mi dice... abbiamo aperto da poco. pago, il panino era ottimo, la bici ovviamente al suo posto. ERA UN KEBAB. LA MOVIDA C'E' GIA' MANCANO GLI SPETTATORI.

    Rispondi

    • lucilio

      20 Giugno @ 12.41

      pienamente d'accordo con Federico. Ci vuole ben altro che una movida per rilanciare via Bixio. Servirà solo a disturbare fino a tarda notte gli abitanti, a impedire il rientro a casa (o l'uscita) di chi ci abita e sarà costretto a lasciare l'auto chissà dove, a sporcare la strada e quelle adiacenti (come se non fossero già abbastanza sporche!), il tutto per far incassare qualche euro in più a quei tre-quattro commercianti avidi. Serve gentilezza, cortesia, creatività. Via Farini, via D'Azeglio, ora via Bixio e poi? Si pensa di risolvere tutto con delle movide? Come siamo caduti in basso! Complimenti all'Amministrazione. Ben altro aveva lasciato intendere!

      Rispondi

  • angelo

    19 Giugno @ 20.19

    Penso che sia un ottima idea. Altri nostri concittadini potranno trascorrere così almeno una notte insonne a settimana e la mattina successiva andare a lavorare . Potranno toccare con mano l'inciviltà ,la maleducazione di diversi esercenti e di tanta gente che trascorre la notte a bere,ubriacarsi e schiamazzare fino alle prime ore del mattino. Alcol, forse anche droga e incassi ad ogni costo sono i tre valori che animano le serate estive nell'oltretorrente. Il tutto con la compiacenza dell'amministrazione comunale . P.S:" non c'e peggior sordo di chi non vuole sentire e peggior cieco di chi non vuole vedere"

    Rispondi

  • Monica

    19 Giugno @ 17.00

    Penso che un pò di movimento nel cuore della nostra amata città sia un bene per tutti.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

IL VINO

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

3commenti

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

SERIE B

Parma, batti un colpo

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Garani è presidente del gruppo fotografico Obbiettivo Natura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Como

Anche la quarta figlia è morta nell'incendio

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

SPORT

Moto

Phillip Island: super Marquez, Dovizioso indietro

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

1commento

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: