19°

Parma

Giro di vite sulla sicurezza Il questore: "Fondamentale la collaborazione degli esercizi commerciali"

Giro di vite sulla sicurezza Il questore: "Fondamentale la collaborazione degli esercizi commerciali"
Ricevi gratis le news
3

Giro di vite sulla sicurezza in città. È il messaggio uscito oggi dall'incontro che il sindaco Vignali e l'assessore alla polizia municipale Fecci hanno avuto in municipio con il questore Gallo e il comandante dei carabinieri Ceruti. Un giro di vite che si tradurrà in maggiori controlli congiunti da parte delle forze dell'ordine, sulla scorta di quanto sta già avvenendo in quest'ultimo periodo. Polizia, carabinieri e vigili urbani, dunque, saranno sempre più impegnati in operazioni coordinate, con l'obiettivo di presidiare maggiormente il territorio e prevenire i crimini. E anche di intervenire più tempestivamente laddove se ne presenti la necessità.

Come ieri sera, quando proprio nell'ambito dei controlli congiunti di polizia e vigili, gli uomini della questura sono intervenuti in borgo Retto, dove tre stranieri (un ghanese, un liberiano e un filippino) stavano pestando un nordafricano, cercando di stanarlo con bottiglie rotte e una mazza dopo che si era rifugiato sotto una macchina. I tre sono stati fermati e denunciati, mentre l'aggredito è stato ricoverato all'ospedale in gravi condizioni. Sempre ieri sera i poliziotti hanno fermato anche un albanese mentre rubava una bicicletta in piazza Garibaldi, proprio sotto i portici del Grano. Non sono mancati controlli a tappeto, in particolare nella zona della stazione e in Oltretorrente: 60 in tutto le persone identificate, 7 gli esercizi commerciali controllati (tutti risultati in regola).

«Al tavolo per la Sicurezza - ha detto ieri il sindaco Vignali - abbiamo individuato alcuni quartieri e zone più a rischio degli altri, come San Leonardo, Oltretorrente e piazzale della Pace, e stiamo concentrando i nostri sforzi con operazioni congiunte di polizia municipale, questura e carabinieri e operazioni delle singole forze di polizia che stanno dando risultati significativi. Questi controlli si intensificheranno e raggiungeranno tutte quelle zone della città in cui se ne avvertirà il bisogno». «Nel frattempo - ha aggiunto Fecci - continuiamo a promuovere la convivenza civile, attraverso le ordinanze, che è alla base del rispetto dei diritti altrui. Per questo nei prossimi giorni vogliamo intensificare i controlli su degrado e molestie».

Il questore Gallo e il colonnello dei carabinieri Ceruti hanno evidenziato la responsabilità che spetta a cittadini ed esercenti, oltre all’importanza di portare avanti operazioni congiunte con altre forze di polizia. «Ciascuno deve sapersi auto controllare - ha in particolare detto il questore -. Impensabile che ognuno abbia un proprio controllore. Inoltre diventa fondamentale la collaborazione degli esercizi commerciali nel prevenire forme di degrado». «Operare insieme ad altre forze dell’ordine - ha invece detto Ceruti - ci permette di agire su più fronti e coprire più zone».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giovanni

    19 Giugno @ 23.19

    Che dire delle dichiarazioni del questore Gallo che afferma che è fondamentale la collaborazione degli esercenti e dei cittadini. Ma lo sapete noi cittadini abbiamo perso la voce a segnalare certe situazioni e tutte le volte che lo abbiamo fatto ci siamo sentiti rispondere " si si losappiamo, appena si libera una macchian la facciamo passare", e magari la macchina arrivava, peccato che arrivasse con il lampeggiante acceso, permettendo così a questi soggetti svignarsela. Boh! un'ultima nota lo sapete quante volte è stato segnalato che in via corsi, via dalmazio ci sono soggetti che spacciano in continuazione, e che c'è una eccellente organizzazione criminale di sfruttamento della prostituzione che continua a fare arrivare, tutte le settimane, nuove donzelle (si fa per dire perchè sono delle grassone inguardabili) che durante il giorno vanno a zonzo nella zona a far caciara e alla sera incomiciano a "lavorare" come prostitute? Chiesto esplicitamente ai carabinieri e alla polizia se avessero il permesso di soggiorno mi è stato risposto che lo hanno e sembra regolare. Ma è possibile che solo a noi cittadini sorga spontane la domanda" ma come fanno ad avere il permesso di soggiorno? Chiaro c'è una organizzazione ben strutturata che glilo fornosce" e poi l'altra domanda "come mai non interviene nessuno?" Mah! Forse dovremo aspettare che il tavolo sulla sicurezza si svegli dal torpore anche su qiesto tema. Infine non posso davvero fare i complimenti ai cittadini dell'oltretorrente per come siete stati capaci di svegliare pa torpore il tavolo sulla sicurezza, siete stati fantastici, un grosso grazi di cuore anche da parte di un cittadino di un altro quartiere che comprende e condivide gli stessi problemi. Cittadini incominciamo a farci sentire. Giovanni

    Rispondi

    • claudio

      20 Giugno @ 18.34

      A parma non si sono accorti che il modello omonimo funziona, al contrario della demagogia dei cosidetti intellettualoidi . saluti ed auguri bene così

      Rispondi

  • Giovanni

    19 Giugno @ 22.59

    Evviva, evviva il tavolo sulla sicurezza si è svegliato dal torpore e si è accorto che a parma in zone come l'oltretorrente, s. leonardo via saffi, via corsi e via dalmazi si spaccia, c'è prostituzione, degrado,ecc. Complimenti a tutti per l'acuta e tempestiva valutazione. Il Sindaco, dopo essere stato accolto in oltretorrente da fisci e urla di lamentele, si è accorto che anche a parma c'è un problema sicurezza. Peccato che però, come al solito, si sia dimenticato della zona di via saffi, via corsi e via dalmazia. Ehi Signor Sindaco CERTI PROBLENI CI SONO ANCHE IN QUESTE ZONE.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

27commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Le interviste sono state realizzate in diretta da Andrea Gatti su Radio Parma

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro