10°

22°

Parma

Lavagetto: «Sono stato tradito dai miei»

Lavagetto: «Sono stato tradito dai miei»
Ricevi gratis le news
3

di Pierluigi Dallapina

Nelle stanze del comitato elettorale, Giampaolo Lavagetto è solo con i numeri della sua sconfitta. Solo perché a parte i fedelissimi che lo hanno accompagnato durante tutta la maratona elettorale, nel quartier generale di via Chiavari, ieri pomeriggio, mancavano buona parte dei nomi che contano all'interno del Pdl, impegnati a festeggiare l'impresa di Mario Cantini a Fidenza.
«La nostra squadra non è riuscita a mantenere i voti come invece ha fatto il centrosinistra», commenta a caldo Lavagetto a pochi minuti da quel verdetto finale, che ha confermato Vincenzo Bernazzoli alla guida della Provincia con il 60,78 per cento dei voti.
Come è successo al primo turno, Lavagetto per tutta la giornata è stato come un «fantasma»: isolato da tutti, con il cellulare rigorosamente staccato, si è ricollegato con il mondo alle 19.35, quando è arrivato in via Chiavari per incontrare i suoi e, nonostante la sconfitta, per stappare qualche bottiglia di spumante. «Abbiamo fatto l'impossibile andando al ballottaggio - dice per prima cosa ai sostenitori - ma il miracolo non ci è riuscito». Da politico navigato, Lavagetto non si scorda di fare gli auguri al vincitore: «Nella diversità dei ruoli, con Bernazzoli lavoreremo per il bene del territorio».
Intorno al candidato molte facce tristi, ma nessuna lacrima, perché l'ordine impartito dallo staff di Lavagetto ai fedelissimi è stato perentorio: nessun piagnisteo. A scaldare gli animi ci pensa lo sconfitto, con la sua analisi lucida e impietosa sull'andamento del voto. «Al primo turno - dice - è compito del candidato e del suo programma portare i voti, ma quando si arriva al ballottaggio i voti li deve tenere la squadra». E questa volta il Pd si è dimostrato più capace, perché dal primo turno al ballottaggio a Bernazzoli sono venuti a mancare 12.069 voti, mentre il calo dei consensi ha colpito - come una vera e propria emorragia - la lista di Pdl e Lega, che ha perso 27.544 preferenze. Soprattutto nelle roccaforti del centrodestra.
«A Medesano abbiamo perso il 47 per cento - aggiunge - a Noceto il 38, e a Parma il 25 per cento». Per quanto riguarda il capoluogo il candidato punta il dito contro Udc, Civiltà per Parma e Riformisti. «Non mi hanno danneggiato come numero di voti, perché ne spostano pochi - fa notare in tono polemico - ma ci hanno danneggiato dal punto di vista dell'immagine, perché al secondo turno non hanno scelto per chi gli permette di governare in città, trattandoci alla stregua dell'opposizione».
Ma l'emorragia di voti, secondo Lavagetto, dipende in buona parte anche dal partito. «Abbiamo iniziato le elezioni con il partito commissariato - spiega - e i primi giorni c'era il candidato da una parte e la dirigenza dall'altra. Per fortuna, negli ultimi dieci giorni, c'è stato un chiarimento e siamo arrivati al ballottaggio». E per questo, Lavagetto lo riconosce, il merito va anche al coordinatore del Pdl Luigi Giuseppe Villani e al suo vice Massimo Moine, tanto che i colpevoli andrebbero cercati in Comune. «Mi lamento del vicesindaco Buzzi e dell'assessore Bernini - dice rivolto ai suoi ex colleghi della giunta comunale -. Non ho mai ricevuto, fuori dal loro orario di lavoro, neanche una telefonata. L'unico che si è fatto vedere una volta è stato Fecci». Secondo Lavagetto anche il referendum avrebbe pesato sulla perdita di voti.
Chiuse le urne, per lui è il momento di pensare al futuro. «Farò il consigliere provinciale», annuncia, anche se dal punto di vista lavorativo spera di indossare il camice, vista la sua laurea in medicina con tanto di specializzazione in medicina interna. «Ho fatto un concorso in ospedale - chiarisce - sono arrivato quinto, ma non mi hanno ancora chiamato».
Di tornare in Comune Lavagetto non ci pensa proprio: «Quando viene a mancare il rapporto di fiducia non si torna indietro, per cui è incompatibile ogni mio incarico con chi guida questa amministrazione». E pensando alle comunali del 2012 è perentorio: «E' finito il tempo del civismo». Archiviate le elezioni, oggi per Lavagetto è il giorno della festa: per il suo 43esimo compleanno lo attende una gita a Gardaland.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • argi

    24 Giugno @ 16.55

    A me non disoiace per niente!!!!!!

    Rispondi

  • SARA

    23 Giugno @ 13.40

    PER LAVAGETTO MI DISPIACE MOLTO......... MA BISOGNO RICORDARE CHE A VOLTE LE MOMENTANEE SCONFITTE POSSONO ESSERE VITTORIE FUTURE. CONGRATULAZIONI UGUALMENTE!!! AUGURI E SALUTI SARA

    Rispondi

  • SARA

    23 Giugno @ 13.39

    MI DISPIACE MOLTO...... MA BISOGNO RICORDARE CHE A VOLTE LE MOMENTANEE SCONFITTE POSSONO ESSERE VITTORIE FUTURE. CONGRATULAZIONI UGUALMENTE!!! AUGURI E SALUTI SARA

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

55 offerte di lavoro

LAVORO

55 nuove offerte

Lealtrenotizie

Via libera della Giunta al progetto esecutivo di valorizzazione e recupero del limite Nord-Est del Parco Ducale. Sarà demolito il muro su viale Piacenza. Stanziati 1.281.000 euro

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

2commenti

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

5commenti

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

SALUTE

Dire addio ai malanni di stagione seguendo semplici suggerimenti

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto Video

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

9commenti

Monticelli

Obbligo di firma, ma scappa con scooter rubato

1commento

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

1commento

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

SPORT

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

Calcio

Spareggi Mondiali: Italia con la Svezia

SOCIETA'

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»