-1°

Parma

Calano i reati ma aumentano scippi e rapine

Ricevi gratis le news
1

Il numero complessivo diminuisce, ma quelli che creano maggiore allarme sociale sono aumentati. Sono i reati denunciati a Parma e provincia nello scorso mese di giugno, i cui dati vengono elaborati mensilmente dalla prefettura. Il dato più allarmante? L'incremento di scippi e rapine, ma anche l'incremento dei furti in abitazione. Non mancano tuttavia alcuni dati confortanti, relativi alla diminuzione di altre tipologie di reati.
Scippi raddoppiati
L'elemento sicuramente meno tranquillizzante è rappresentato dalla ripresa di scippi e rapine. In particolare, gli scippi sono raddoppiati rispetto al mese precedente, passando da 2 a 4. Un reato, questo, sempre particolarmente odioso, visto che le vittime sono donne, per lo più anziane o comunque indifese, che spesso rimangono ferite - a volte anche in modo molto grave - nel tentativo di opporsi ai malviventi che cercano di strappare loro la borsetta.
In ascesa le rapine
In preoccupante ascesa anche le rapine, che in giugno sono passate da 6 a 8: un dato che certo è lontano dal picco di aprile, quando in un solo mese ne furono messe a segno 15. Ma rappresenta comunque un aumento che sta a indicare un peggioramento della situazione sul fronte sicurezza.
Case nel mirino
Fra i reati più gettonati rimangono, come sempre, i furti all'interno di abitazioni private. Uno dei fenomeni che in assoluto crea maggiore allarme sociale, visto che anche se non sempre il valore della refurtiva è particolarmente elevato, la violazione della propria casa rappresenta per molti - specie per i più anziani - un vero e proprio trauma, che induce anche a cambiare le proprie abitudini di vita. In giugno i furti nelle abitazioni sono aumentati sensibilmente, passando dai 60 (che già non erano pochi) di maggio ai 71 di giugno.
Fenomeno preoccupante
Un dato che spezza quella sorta di stabilità che si era registrata nei tre mesi precedenti, quando il numero di furti si era mantenuto sostanzialmente costante, fra i 60 e i 61 al mese. I 71 messi a segno in giugno, invece, ci riporta indietro all'inizio dell'anno.
Se poi il dato viene confrontato con quello dello stesso mese del 2008, quando i furti in casa denunciati furono 45, appare ancor più evidente la rilevanza del fenomeno, che se l'anno scorso aveva conosciuto un'attenuazione nei mesi estivi, quest'anno sembra avviato verso un incremento.
Meno arrestati ma più indagati
Dopo due mesi di continue diminuzioni, torna a salire il numero di persone indagate in stato di libertà: in giugno erano 151, in maggio erano state 123. Meno persone arrestate il mese scorso rispetto a maggio: 51 contro 66. Il totale di persone indagate e arrestate, comunque è in aumento rispetto a maggio: da 189 siamo passati a 202.
Le buone notizie
Fortunatamente non manca qualche buona notizia (sempreché si possa parlare di «buone notizie» in materia di criminalità).
Sono diversi i reati che in giugno sono diminuiti. In particolare, sembra che i topi d'auto abbiano momentaneamente ridotto il proprio «lavoro». I furti a bordo di autoveicoli (che rappresentano il reato in assoluto più frequente nel nostro territorio) sono calati di quasi un terzo rispetto al mese precedente: da 94 che erano sono scesi a quota 65. Un ottimo dato: certo, non è il più basso del 2009 (in gennaio furono infatti «solo» 60), ma comunque è inferiore anche rispetto al giugno dell'anno scorso, quando i topo d'auto miesero a segno ben 83 colpi.
Dimezzati i furti di auto
Dimezzati i furti di automobili (da 20 a 10) e quasi dimezzate le truffe (da 41 a 23, il dato più basso da quando è iniziata la rilevazione dei dati, nell'aprile 2008). In forte calo anche i borseggi: sono stati 17 quelli commessi in giugno (in maggio furono 28).
Solo nell'agosto dell'anno scorso si ebbe un dato migliore, 16 borseggi. Segno che con l'arrivo dei mesi estivi, quando strade e mercati sono meno frequentati, anche per i borseggiatori ci sono meno occasioni per entrare in azione. Infine, calano i furti ai danni di esercizi commerciali: trentanove quelli messi a segno, contro i 47 del mese precedente.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ilaria

    13 Luglio @ 16.51

    Sono anch' io vittima di furto nella mia abitazione. Stamattina mi sono collegata per vedere la refurtiva recuperata. Mi chiedo: ma invece di farci vedere cose non nostre, perchè non chiedono direttamente ai detentori la provenienza? Loro lo sanno per certo...più di noi!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5