-2°

Parma

Moto: una lunga scia di sangue - Dieci centauri morti in sei mesi

Moto: una lunga scia di sangue - Dieci centauri morti in sei mesi
Ricevi gratis le news
8

Dieci motociclisti morti: otto in poco più di due mesi. E' una tragica striscia di sangue a due ruote, che si allunga sulle nostre strade e che non può essere attribuita solo alla fatalità.

La tragedia di ieri sera a Roncocampocanneto ( video Tg Parma) è solo l'ultimo tragico episodio. La serie era iniziata in marzo a Varano, con un incidente nel quale aveva perso la vita Silvio Bagatti; poi in maggio a Palanzano con Maurizio Chirlatti.

Ma è negli ultimi due mesi, con l'arrivo della bella stagione, che l'utilizzo delle moto si è purtroppo trasformato spessissimo in tragedia: Ralf Hauser a fine maggio a Varsi, Mirco Ghirardi in scooter a Salso, Alessandro Manzini in via Emilio Lepido, poi questa ultima tremenda settimana, con 5 vittime in due domeniche: lo scontro in Autocisa fra Luigi Minelli e Paolo Niccoli, il 28enne Alessandro Piunno che ha perso la vita, e poi, ieri sera, Demetrio e Francesco Pietta: una tragedia ancora più assurda perchè avvenuta in un lunghissimo rettilineo.

E davvero viene da chiedersi se non si può fare nulla per fermare una simile strage.

VIDEO - Moto: gli errori da evitare. I consigli del pilota parmigiano Alessio Corradi  (archivio gazzettadiparma.it)

LA CRONACA DI DOMENICA SERA

Tragedia a Roncocampocanneto. Poco prima delle 20 un'auto e una moto si sono scontrate sulla strada principale del paese. Nel violento impatto, i due centauri - un 40enne e il figlio di 17 anni - sono stati sbalzati e hanno perso la vita. La strada è rimasta chiusa fino a tarda sera per i rilievi.

Viaggiavano insieme, padre e figlio. Erano in moto, diretti ver­so la Bassa. Poco prima erano usciti dalla loro casa di via Aleot­ti a Parma, e pochi minuti dopo erano entrambi sull'asfalto, sen­za vita. Hanno trovato la morte così, ieri sera intorno alle 19.45, Demetrio Petta, operaio di 40 anni, e il figlio Francesco di 17. è accaduto sulla via Cremonese, all'ingresso di Roncocampocan­neto. Si sono schiantati contro un'automobile che stava svol­tando in un distributore di car­burante. Il padre, che era alla guida della moto, è deceduto sul colpo; pochi istanti dopo è mor­to anche il figlio, sbalzato ad al­meno 50 metri di distanza.

Erano quasi le 20 quando, in via Cremonese all'ingresso di Roncocampocanneto una Passat che proveniva da San Secondo si è scontrata con una Yamaha che viaggiava in direzione opposta, da Parma verso la Bassa. La dinamica dell'incidente sarà accertata dalla Polizia stradale di Fornovo. Di sicuro è stato un impatto violentissimo: la motocicletta ha sfondato la fiancata destra della Volkswagen; il 40enne è volato oltre l'automobile, mentre il figlio, che era seduto dietro, è stato sbalzato a molti metri di distanza.
I soccorsi sono stati tempestivi (sono giunte ambulanze e l'elicottero del Maggiore) ma i due feriti non ce l'hanno fatta. La Stradale effettua i rilievi, mentre i carabinieri di San Secondo hanno regolato il traffico e organizzato le deviazioni nelle ore in cui via Cremonese è rimasta chiusa per i rilievi e la rimozione dei mezzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    07 Luglio @ 18.49

    Oh, Mamma ! Allora , il problema non si risolve nascondendo una macchinetta fotografica "autovelox" in mezzo alle frasche ! Ma, adesso, bisogna che ci fermiamo qui. Questo è un fatto grave. Ci sarà un Procedimento Penale. Le responsabilità non sta a noi stabilirle , ma alla Magistratura.

    Rispondi

  • Una Mamma

    07 Luglio @ 13.47

    Domenica sera transitavo sul rettilineo di Roncocampocanneto pochi minuti dopo quel terribile incidente, sull'asfalto c'erano ancora i due corpi coperti dal lenzuolo bianco, un poliziotto faceva deviare le auto in arrivo, sono riuscita soltanto a dare una rapida occhiata alla scena, ma immediatamente, vedendo la posizione dell'auto coinvolta nello scontro, mi è tornato in mente il mio "scampato" incidente di poco tempo fa, in un'altra località. In quell'occasione un'auto mi tagliò bruscamente la strada svoltando in un distributore, invadendo la mia corsia senza mettere la freccia e senza valutare la mia distanza e la mia velocità, per fortuna ridotta. Domenica sera la moto percorreva un rettilineo, è vero, ma può anche darsi che chi era al volante dell'auto non abbia valutato in modo adeguato la sua distanza e la sua velocità, o a causa del sole così basso non abbia visto arrivare la moto. Del resto io stessa guidavo con gli occhiali da sole a quell'ora...

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    07 Luglio @ 11.59

    PER VINCENZO - Ricordavo esattamente: non so che cosa è successo, ma il commento non è stato censurato (come sa, lo facciamo solo se ci sono insulti o frasi diffamatorie o simili), al massimo era stato cancellato per sbaglio o per altro probolema tecnico. Sul problema che lei solleva (e che ovviamente giriamo alle autorità competenti), credo di poter dire che in realtà la Polstrada di Parma ha in effetti competenza sulla A15, immagino fino al Valico, ed effettua anche controlli sul territorio provinciale. Per l'altra cosa, non la posso aiutare ma la rimando alla redazione della Gazzetta "di carta" o alla collega che aveva parlato con lei: certamente le sapranno dare una risposta. Alla prossima (G.B.)

    Rispondi

  • Francesco

    07 Luglio @ 11.46

    Caro signor "www.gazzettadiparma.it" , Lei non ha assolutamente nessun motivo per scusarsi. E' Lei che, di Professione, fa il Giornalista, ed è Lei che deve decidere che cosa pubblicare e che cosa no. Io mi rimetto alle sue decisioni. A parte le questioni relative all' osservanza del Codice della Strada, che non riguarda solo la velocità, nel mio messaggio di ieri esprimevo anche la mia meraviglia che un incidente alle porte di Parma sia stato rilevato dalla Polizia Stradale di Fornovo , ed osservavo che sono ormai diversi anni che , addirittura incidenti in Città , vengono rilevati dalla Polizia Stradale di altre località. Incidenti a Parma che vengono rilevati dalla Polizia Stradale di Berceto, dalla Polizia Stradale di Fidenza, dalla Polizia Stradale di Fornovo. Mi domandavo quali fossero le difficoltà ad intervenire della Polizia Stradale di Parma. Dicono che sono impegnati dalle Autostrade, ma il tratto dell' Autostrada del Sole a Sud di Parma ricade sotto la competenza della "Stradale" di Modena Nord, il tratto a Nord di Parma , dalla "Stradale" di Guardamiglio, l' Autostrada della Cisa, a Sud del Valico , dipende dalla "Stradale" di Pontremoli, quindi, alla fine , alla "Stradale" di Parma cosa resta ? La ringrazio per l' attenzione , e La prego di credere che i miei messaggi non sono il Vangelo , quindi non è peccato dimenticarseli. Vorrei chiederle anche un' altra cosa, che, col "forum" , non c' entra niente , relativa alla mia visita in "Gazzetta" di una diecina di giorni fa. Ma , non riguardando il "forum" , eventualmente glie la chiederò in altra sede. Cordialmente

    Rispondi

  • Giorgio Russo

    07 Luglio @ 11.41

    Mi dispiace tantissimo. Non si può morire così. In questo periodo ogni anno è una strage. Non voglio entrare nel merito di chi ha ragione o torto. Avevo una moto e l'ho venduta dopo aver visto morire il fratello di un amico (molto prudente) e un papà di una bimba che andava a scuola con mio figlio. Non riuscivo a capacitarmi come la figlia carina e sorridente doveva aver subito un simile torto dalla vita. Mi commuovo ancora oggi ora vi saluto.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

Scomparso a 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

calcio

Il Parma s'accontenta

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

Gara

La grande sfida degli anolini

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande