carcere

41bis, i 58 detenuti chiedono più contatti coi familiari

La garante regionale in via Burla: "Buone condizioni delle celle". E ha raccolto alcune segnalazioni dei sottoposti a regime speciale

Il carcere di via Burla

Il carcere di via Burla

Ricevi gratis le news
7

Sono 58 i detenuti nelle sezioni speciali dei istituti penitenziari di Parma destinate ai detenuti sottoposti a regime speciale di 41 bis. Lo ha verificato la Garante dei detenuti dell’Emilia-Romagna, Desi Bruno, che col Garante di Parma, Roberto Cavalieri, ha visitato gli spazi. Le celle, singole, sono per il Garante in buone condizioni igienico-sanitarie.
I detenuti - spiega - possono usufruire di un’ora d’aria (in alternativa, l’utilizzo della palestra) e di un’ora per la socialità, in gruppi di non più di quattro persone. Ogni contatto con gli appartenenti ad altri gruppi è vietato. La corrispondenza è sottoposta a censura, salvo quella con membri del Parlamento o con autorità europee o nazionali aventi competenti in giustizia. I pasti vengono consumati nelle celle; è vietato cuocere cibi, ma è consentito l’uso dei fornelli autoalimentati per riscaldare cibi già cotti.
Nel visitare le sezioni parmensi, la Garante ha raccolto le segnalazioni di alcuni detenuti. In particolare, denunciano difficoltà del mantenimento dei rapporti con i familiari, anche in ragione delle restrizioni previste.

Infatti, i reclusi in regime di ex 41bis, possono svolgere un solo colloquio mensile, della durata di un’ora, esclusivamente con familiari e conviventi, salvo casi eccezionali; il colloquio avviene in apposti locali muniti di vetri o altre separazioni a tutta altezza, che non consentano né il contatto fisico, né il passaggio di oggetti, con controllo auditivo e registrazione. A coloro che non effettuano colloqui, può essere autorizzata una telefonata mensile di dieci minuti, sottoposta a registrazione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • annamaria

    26 Luglio @ 23.03

    Quoto in toto la Sig.ra Maggiani Chelli.

    Rispondi

  • Giovanna maggiani chelli

    26 Luglio @ 13.17

    Il carcere di 41 bis ,severo ma necessario per la mafia, non necessità di benefici , bensì di ulteriori restrizioni. Basta regali alla mafia ! Collaborino con la giustizia i carcerati a 41 bis: consegnino i loro beni illeciti se ne hanno , denuncino i loro complici, consegnino le armi e via di seguito e solo allora potranno avere i benefici di legge. Giovanna maggiani Chelli Presidente Associazione tra i familiari delle vittime della strage di via dei Georgofili

    Rispondi

  • vv

    25 Luglio @ 16.34

    che coraggio...siamo proprio in Italia. in altri paese ringrazierebbero il cielo di non essere finiti linciati. contatti coi famigliari. una telefonata al mese basta e avanza pure.

    Rispondi

  • Biffo

    25 Luglio @ 16.01

    Ogni contatto esterno, con familiari o meno, è composto da modi criptati per inviare segnali all'esterno. Quindi, se ne stiano buoni e bravi -si fa per dire- secondo le regole del 41bis, senza lamentarsi . In altri paesi, li tratterebbero ben peggio.

    Rispondi

  • pedro

    25 Luglio @ 15.50

    e i famigliari delle loro vittime quando avranno la possibilita' di mantenere i rapporti con i loro cari? quando vanno all'altro mondo?? nessuna pieta' per queste belve. cella ,possibilmente piccola,niente ora d'aria,( quelli che hanno ucciso loro non ne possono usufruire...),acqua e pane.niente di piu'.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

3commenti

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande