-2°

Parma

Sottopasso allagato in tangenziale: "Ho visto la morte in faccia"

Sottopasso allagato in tangenziale: "Ho visto la morte in faccia"
Ricevi gratis le news
39

 «Ho visto la morte in faccia, mi sento una miracolata». E' anco­ra sconvolta Daniela, commer­ciante parmigiana che martedì mattina, dopo il temporale, ha perso il controllo del proprio Suv a causa dell'aquaplaning, sbat­tendo più volte contro i muri in cemento ai lati del sottopasso (allagato) della tangenziale Sud, all'altezza di strada Argini.
  Il mezzo, gravemente dan­neggiato, è stato quindi schivato per un soffio da un camioncino che stava percorrendo la stessa strada proprio in quel momen­to.
  La commerciante, nonostante il grande spavento, è riuscita a ca­varsela con qualche contusione. Ora a distanza di 24 ore dall'in­cidente, Daniela ripercorre quei momenti che per poco non si sono trasformati in tragedia. «Avevo appena imboccato la tangenziale da via Traversetolo racconta e stavo viaggiando verso il ponte De Gasperi. Appena entrata nel sot­topasso, nel punto in cui la strada curva verso sinistra, mi sono tro­vata davanti mezzo metro d'ac­qua. Non stavo viaggiando ad alta velocità; il problema è che in quel punto, se si viaggia nella corsia a sinistra, non si riesce a vedere a cosa si va incontro una volta en­trati nel sottopasso».

Altri particolari di questo drammatico racconto, e i consigli dell'esperto su come evitare l'aquaplaning, sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

 

 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Marianna

    10 Luglio @ 00.52

    Gentilissimo Gio, qui non c'è niente da incassare. Non si sta facendo la battaglia dei sessi.La signora in questione si è trovata in una condizione di pericolo che non ha saputo gestire? E' stata imperizia? imprudenza? Ok. Resta il fatto che il sottopasso non avrebbe dovuto essere allagato. Questo è il punto. In ogni caso l'eventuale responsabilità della signora è personale, mica di tutto il genere femminile. Quindi se volete fare gli spiritosi (a mio giudizio molto inopportunamente) rimanete almeno sul fatto e non generalizzate. Altrimenti la prossima volta che un maschio cocainomane e ubriaco travolgerà qualcuno sulle strisce pedonali mi sentirò autorizzata a generalizzare anche io. Cordialmente. Ilaria

    Rispondi

  • gianluca

    09 Luglio @ 20.42

    QUANDO PIOVE NELLA TANGENZIALE BISOGNA RIDURRE LA VELOCITA' A KM 50 ORARI. IN QUESTO MODO SI ELIMINA O LIMITANO I DANNI ALLE AUTO O ALLE PESONE. P.S. LA TANGENZIALE NON E LA PSTA D MONZA

    Rispondi

  • federico

    09 Luglio @ 19.05

    riassumo in modo oggettivo: la tangenziale è fatta come tutti sappiamo, se ad ogni acquazzone si allaga probabilmente non è stata costruita a regola d'arte. in caso di pioggia quando gli asfalti non sono drenanti il fenomeno acquaplaning ( non ve lo sto a spiegare) colpisce soprattutto le auto con gomme larghe (SUV) salvo che non siano state montate gomme apposite. I SUV, le grandi berline, le auto sportive devono avere le gomme sempre al massimo dell'efficienza, se non se ne controlla l'usura l'acquaplaning è pressochè certo. Questi sono dati oggettivi, non ci sono polemiche. adesso vengono le polemiche: credo sia davvero poco saggio per chi amministra la città costruire strade non adeguate alle auto e ai veicoli ( penso alle bici e ai motorini e ai pedoni) che ci passano sopra. E' altrettanto poco saggio comprare auto che sono inidonee al traffico e alle strade che si percorrono. Penso che il problema si potrebbe risolver se chi costruisce strade si mette d'accordo con chi costruisce auto....magari avremmo meno morti, meno traffico aria più pulita, ecc. Una favola forse???

    Rispondi

  • Mauro

    09 Luglio @ 18.10

    Se invece dei sottopassi fossero stati fatti dei sovrappassi molto probabilmente si sarebbe speso meno e ci sarrebero meno allagamenti. Da che mondo e mondo l'acqua va verso le zone basse.Sotto terra vivono le talpe.

    Rispondi

  • SAMBOTTO

    09 Luglio @ 17.50

    ...STESSA COSA CAPITATA ANCHE A ME 2 MESI FA: HO CHIAMATO I VIGILI SEGNALANDO IL PERICOLO E MI HANNO RISPOSTO CHE NON SANNO COSA FARCI SE LA TANGENZIALE E' STATA COSTRUITA MALE!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

8commenti

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

nuoto

Europei, bis d'oro dell'Italia: prima Dotto e poi Orsi

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

SOCIETA'

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260