10°

22°

Parma

Il D'Azeglio dice "no" al film su Bonsu: "Processo in corso". Ma il Ciac protesta

Ricevi gratis le news
2

E' polemica fra il cinema D'Azeglio e Forum Solidarietà, organizzatore delle serate nell'arena estiva del cinema, per il film - documentario "Il mio nome è Emmanuel" , la pellicola girata da Andrea Tinari che racconta il caso Emmanuel Bonsu.  
Molti parmigiani erano convinti ieri sera di poter assistere alla proiezione del video girato per la trasmissione di Raitre "Un mondo a colori": peccato però che il gestore del D'Azeglio Luigi Lagrasta non ne sapesse nulla. "In programma - dice - c'era un altro film. Io ho saputo per caso da una mia amica del video su Bonsu". Così, continua, ha chiamato gli organizzatori e ha chiesto di sospendere la proiezione "per un discorso di rispetto" e "in via cautelativa visto che c'è un procedimento in atto".

Insieme alla decisione di Lagrasta, però, sono scoppiate le polemiche. "La visione di questo brevissimo documentario, che non entra  nella vicenda giudiziaria nata dall’inchiesta sul pestaggio di  Emmanuel Bonsu, non è stata possibile perchè il gestore ne ha negato la priezione -, ha detto Emilio Rossi, presidente del Ciac, l'associazione parmigiana che tutela i diritti degli immigrati e degli stranieri  -Il gestore ha sostenuto assurdamente che il documentario non poteva essere proiettato perchè sul  caso Bonsu è in corso un procedimento della Magistratura. Questa vicenda la dice lunga su che aria tira a Parma».

"Non abbiamo nessuna remora - replica Lagrasta -. Chi conosce il D'Azeglio, conosce anche la pulizia e il coraggio sociale che ci contraddistinguono. Per rispetto alla società civile di Parma, è giusto affrontare temi di questo genere ragionandoci insieme". Non, quindi, proiettando un semplice documentario, ma anche discutendone. "A marzo, per esempio, abbiamo dedicato una serata alla sicurezza e all'integrazione con ospiti e rappresentanti, ed è stata una serata bellissima".

Il Ciac insieme alle associazioni di solidarietà e  volontariato che partecipano a Parma multiculturale si è fatto  promotore di una raccolta di fondi a sostegno degli stranieri  vittime di episodi analoghi a quello accaduto a Emmanuel Bonsu  lo scorso settembre, quando, secondo l'accusa,  il ragazzo ghanese di 22 anni fu  fermato e picchiato nel corso di un’operazione antidroga  condotta dalla polizia municipale di Parma che lo aveva  'scambiato' per il palo di uno spacciatore. La Procura della  città emiliana ha chiesto il rinvio a giudizio per dieci  appartenenti al Corpo di polizia (otto agenti, un ispettore e un  commissario capo). La prima udienza di fronte al Gup si terrà  l'8 ottobre.

Del caso si è discusso anche in  Consiglio comunale. Il  consigliere del Pd Danilo Amadei ha presentato una  interrogazione urgente chiedendo se i «co-organizzatori  dell’evento, ovvero assessorati alla Cultura, alla Famiglia e  all’Ambiente fossero al corrente della censura e se il Comune  avesse avuto comunicazione dirette con il gestore sulla  vicenda».
Il vicesindaco Paolo Buzzi ha risposto che non c'è stata  «nessuna censura, piuttosto – ha detto – c'è stato un colpo di  mano da parte degli organizzatori che avevano comunicato la  proiezione del film 'Come un uomo sulla terrà per poi  sostituirlo all’ultimo minuto. Il gestore del cinema, in piena  autonomia, non avendo ricevuto comunicazione per tempo del  cambiamento e non avendo visionato il filmato, ha deciso di non  proiettarlo». Amadei ha fatto notare come le locandine che  annunciavano la proiezione de 'Il mio nome è Emmanuel' fossero  state in circolazione da almeno una settimana. Amadei ha anche  contestato la spiegazione fornita dal gestore del cinema, che  c'era un processo in corso e non si volevano turbare le  indagini. «Un’assurdità ¨ ha commentato il consigliere del Pd  -, le indagini sono già terminate».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Antonio

    09 Luglio @ 23.53

    qui qualcuno non la conta giusta, non so i motivi reali, ma non sono certo quelli riportati nell'articolo e se è vero che il gestore ha fatto quelle dichiarazioni può essere smentito perchè io ho la locandina con l'annuncio della serata da più di 15 giorni, c'erano ospiti pronti per il dibattito che Lagrasta auspica e che ci sono rilmasti basiti, il breve documentario è stato prodotto dalla Rai e trasmesso più volte per cui non è certo ignoto il contenuto, che tra l'altro non entra nel merito delle indagini allora in corso, ma che ora sono finite con il rinvio a giudizio. Il caso Bonsu a Parma è ancora tabu e dopo le figure magre che tanti hanno fatto mi sembra anche comprensibile, ma la figura fatta mercoledì è veramente penosa.

    Rispondi

  • Francesco

    09 Luglio @ 19.06

    Piena solidarietà , credo non solo mia, al signor Lagrasta.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

6commenti

Anteprima Gazzetta

Caso Florentina: la procura chiede l'archiviazione per Devincenzi

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

gazzareporter

Via Cavour: sul marciapiede compare Giuseppe Verdi

Foto di Alberto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

LECCE

Bimbo di due anni muore schiacciato dal televisore

SPORT

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

F1 GP USA

Libere: domina Hamilton. Vettel (terzo) gira poco

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro