20°

Parma

Parmalat, l'ex sindaco «ribelle»: «I cda? Soltanto riti di presenza»

Parmalat, l'ex sindaco «ribelle»: «I cda? Soltanto riti di presenza»
Ricevi gratis le news
0

Georgia Azzali
Il piglio è rimasto lo stesso. Nonostante le risposte a muso d'oro  del ragionier . Lei è Maria  Martellini, docente di Economia e sindaco di Parmalat finanziaria dal '99 al 2001, ma soprattutto  la  sola  che osò chiedere spiegazioni   sulle  strategie aziendali. Avrebbe voluto esercitare fino in fondo il suo ruolo, ma in realtà - sottolinea in aula durante il processo  Parmalat - «il consiglio era un rito di presenza».  Indagata per concorso in bancarotta,  la  posizione è poi stata archiviata proprio  perché le sue osservazioni controcorrente risultavano dai  verbali delle assemblee.

 Era il suo primo incarico in una società quotata. Primo e indimenticabile, perché «l'esperienza  fu molto difficile e imbarazzante»,   dice in aula.  Faceva domande sulla documentazione aziendale, ma lo sforzo era assolutamente «inutile». Non aveva chiarimenti dai vertici dell'azienda, ma «nessuno degli altri sindaci (Mario Brughera e   Oreste Ferretti  in quegli anni, ndr) ha sentito il bisogno di condividere con me quelle richieste», spiega.

Avrebbe voluto non limitarsi  a prendere atto dei copioni recitati da Calisto Tanzi  e Fausto Tonna, tuttavia sarebbe comunque stato impossibile capire la grande truffa su cui era costruita Parmalat. «Solo un paranoico avrebbe potuto sospettare che  la situazione era quella poi emersa», ribadisce più volte. Consigli che erano «esercizi di  bon ton», secondo  la Martellini,  e Parmalat finanziaria, la holding del gruppo, «un diaframma in modo che il mercato non venisse a sapere  nulla di ciò che realmente accadeva».
   Ma  le sue rimostranze non portano a nulla. Quando chiede a Tonna spiegazioni su tutti quei miliardi di liquidità, si sente semplicemente rispondere: «Perché alla società conviene così».   Non si dà per vinta: si rivolge direttamente a Tanzi, dicendo che un simile comportamento è «intollerabile».  Ma alla fine è lei a rimetterci: «Tentarono di eliminarmi  dal consiglio già nel 2001, poi  pochi mesi dopo - aggiunge - fui l'unica a essere sostituita».  E alla domanda del pm Lucia Russo su chi la  mise alla porta, risponde: «In  coscienza, direi Tonna e Tanzi».

Ci sono i big dell'azienda  che si chiudono nel silenzio, ma anche chi deve controllare  pare non abbia  così tanta voglia di approfondire. «Dopo aver insistito a lungo in consiglio - spiega la Martellini - trovammo l'accordo per  chiedere alla società di revisione una verifica della situazione.  La risposta arrivò quasi un anno dopo e fu molto sintetica: secondo i revisori tutto era a posto, non c'era  nulla di anomalo».
Ieri è stata la giornata anche di Claudio Pessina, il capo della contabilità clienti Parmalat dall'83  fino al crac, oltre che amministratore di varie società estere. Il dirigente, che a Parma ha già patteggiato 3 anni e 8  mesi, ha ricostruito il sistema di fatturazione delle concessionarie Parmalat.   In aula  anche Giorgio Pedraneschi, amministratore unico di sedici società concessionarie  della vecchia Parmalat, oltre che ex presidente del Parma calcio. La sua posizione si è chiusa  nel luglio 2007 con un patteggiamento a 2 anni e 2 mesi, così come aveva ottenuto l'applicazione di 2 anni di pena Francesco  Maini, membro del cda e anche amministratore delegato della Boschi Luigi, anche lui ascoltato ieri. Dai dirigenti delle concessionarie ai consiglieri «indipendenti».

Quelli  che sapevano della reale situazione di Parmalat, secondo l'accusa. Tra questi anche Davide Fratta, finito nella lunga lista degli imputati per il crac. «Io fui assunto  in azienda nel '74 - spiega in aula Claudio Anzalone, responsabile affari legali della vecchia Parmalat  -. Fratta era già allora un avvocato esterno. Ricordo  che una volta in  volo verso  Napoli, leggemmo sui giornali del fondo Epicurum. Io e Fratta ci guardammo  e commentammo: “Che roba è?”».  Doveva contenere 500 milioni di euro, peccato fosse invece una scatola vuota.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

IGERS

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrate le quote societarie di «Arte&Gusto»

VIA EMILIA EST

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrate le quote societarie di «Arte&Gusto»

2commenti

VIANINO

Furto all'alba nel supermercato

GAZZAREPORTER

Parma 2017, bello spettacolo Barriera Garibaldi...

1commento

Incidente

Auto contro scooter a Fontevivo

Oltretorrente

«Ci riprendiamo il nostro quartiere: yoga in strada e biciclettate»

2commenti

Vandalismo

Strage di gomme in borgo Gazzola

1commento

COMUNE

Carte d'identità elettroniche, il trasporto per anziani e disabili

Appennino

Transumanza, lezione tra i monti per gli studenti del Bocchialini

FONTANELLATO

Riapre il box della torta fritta

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

7commenti

Comune

Sciopero generale di venerdì 27 ottobre, i servizi garantiti

ambiente

Prima l'acqua poi il vento, ma misure d'emergenza fino a giovedì

6commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

RUGBY

Doppia intervista: Minozzi e Giammarioli, «gemelli» azzurri

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CONTROLLI

Autovelox, la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

3commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

Gossip Sportivo

Nuovo look, Wanda Nara è diventata mora

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

2commenti

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

L'UTILITARIA

Skoda Fabia Twin Color più ricca

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro