21°

Parma

Via Reggio: la bomba è stata rimossa

Via Reggio: la bomba è stata rimossa
Ricevi gratis le news
0

E' stata una mattina dedicata alla bomba, all'ordigno bellico ritrovato lo scorso 24 giugno nel cantiere dell'Efsa, tra la ferrovia e via Reggio: le operazioni di rimozione sono iniziate alle 10.58 e terminate alle 11.19. Lo sgombero dei residenti della zona (parte del quartiere San Leonardo e via Reggio), però, è cominciato già prima delle 8.  L'ordigno è stato portato a Rubbiano per essere disinnescato.

LE OPERAZIONI - Alle 9.30 è stata allestita, all'esterno della sede della Protezione civile in via Del Taglio, la tenda comando del Genio pontieri di Piacenza, da dove sono state coordinate le operazioni di disinnesco. Alle 10,58 sono poi iniziate le operazioni di despolettamento: a eseguire l'intervento hanno provveduto quattro militari del Genio pontieri di Piacenza, guidati dal primo maresciallo Fabio Cappucciati. Tutta l'operazione è stata coordinata dalla sala di crisi della Protezione civile in via del Taglio (alla guida della parte militare il tenente del Genio pontieri Federica Luciani). Tutta la zona "rossa", evacuata in mattinata, rimarrà interdetta a chiunque fino alla fine delle operazioni. Le operazioni si sono concluse alle 11.19: la bomba, a quell'ora, non era più a rischio esplosione.  E' stata dunque caricata su un mezzo dell'esercito che è partito alle 11,41 per trasportarla a Rubbiano, dove sarà fatta brillare.
Alle 11,48 sono stati tolti i posti di blocco. Gli abitanti sono potuti tornare nelle proprie case e il traffico ha ripreso a circolare nella zona "rossa".

CHE COSA E' ACCADUTO OGGI

Dalle 8 alle 13 tutta l'area in un raggio di cin­quecento metri dal punto in cui si trovava la bomba d'aereo, a nord della ferrovia (sia da una parte che dall'altra del torrente), è stata sgomberata e presi­diata dalle forze dell'ordine: 1500 circa i residenti che hanno dovuto lasciare per alcune ore le pro­prie case. La mac­china organizzativa coordinata dalla prefettura, è stata al lavoro per parecchi giorni.

 La zona evacuata
L'evacuazione ha riguardato le se­guenti strade: via Alessandria (dal 5 al 23 e dal 12 al 34), via Alghero (2/8 e 3), via Aosta (1/3), via Brennero (6/16), via Brenta (11), via Cagliari (38/56, 41), via Isonzo (2/8, 7/9), via Marmolada (18/36), via Moletolo (2), via No­vara (1 e 4), via Sassari (2/54), via Nuoro (2/8), via Olbia (2/6 e 3/7), via Oristano (3/13 e 4/14), via Reggio (13/43) e via Vasari (1/9 e 2). In tutte queste strade, con l'aggiunta di via Europa, dalle 8 alle 9.45 è rimasto in vigore il divieto di circolazione per tutti i veicoli, con l'eccezione dei mezzi in usci­ta. Dalle 9.45 divieto di circola­zione e contestuale divieto di transito ciclopedonale per le se­guenti vie: Alessandria, Alghero, Aosta, Brennero, Cagliari da via Europa a via Milano (intersezio­ne esclusa), Europa da viale Bot­tego alla rotatoria con via Ca­gliari, Isonzo, Marmolada dal ci­vico 47 a via Nuoro (intersezione esclusa), Moletolo dalla rotato­ria con via Cagliari allo stabili­mento Bormioli Luigi, Novara, Nuoro da via Brennero a via Marmolada (intersezione esclu­sa), Olbia, Oristano, Reggio dal civico 45/B al sottopasso della ferrovia (compreso), Sassari, Va­sari, Cecchi angolo via Europa civico 9/C. In via Moletolo di­vieto di circolazione dalla rota­toria con via Ravenna allo sta­bilimento Bormioli. 
 Anziani, disabili e malati 
  Tutte le persone con gravi pa­tologie, i disabili e gli anziani che ne hanno fatto richiesta, sono stati trasferiti in strutture appositamente indivi­duate. In particolare, due persone impossibilitate a muoversi sono state accolte alla casa di riposo Villa Parma, mentre altre due per­sone non autosufficienti sono state ospitate al centro diurno di via Ravenna. Anche una ventina di anziani e disabili che ne hanno fatto richiesta sono stati prelevati a casa e trasportati in via Ravenna, dove sono arrivati anche una tren­tina di altri anziani. La par­rocchia di San Leonardo ha messo a disposizione il proprio salone, anch'esso in via Ravenna. Gli ospiti del Centro San­ti di via Reggio sono stati trasferiti alla Fattoria di Vigheffio. 
 Numeri utili 
  Per chiedere il trasporto e ave­re informazioni sono a disposi­zione i numero 0521/40521 e 331/6866536.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Via D'Azeglio: tutti alla Mattanza

PGN FESTE

Via D'Azeglio: tutti alla Mattanza Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Gestione rifiuti: bando da 44 milioni per 15 anni di affidamento del servizio

PARMA

Gestione rifiuti: bando per 15 anni di affidamento del servizio Video

Il Comune ha presentato il bando europeo sulla gestione rifiuti

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

2commenti

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

4commenti

CARABINIERI

Controlli anti-droga in piazzale Barbieri: denunciato un minorenne

Un 17enne è stato scoperto mentre cedeva hashish a una compagna

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

salute

Un'équipe dell'Università di Parma studia la chirurgia mini-invasiva contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

7commenti

Traffico

Nebbia a Parma: ancora disagi in mattinata

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

CRIMINALITA'

Delitti di 'Ndrangheta nel 1992 a a Reggio Emilia: tre arresti della polizia

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

SPORT

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

3commenti

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

MOTORI

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compattodi Seat in 5 mosse Foto

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»