-2°

Parma

Il ricercatore faccia a faccia con i premi Nobel

Il ricercatore faccia a faccia con i premi Nobel
Ricevi gratis le news
1

Pierluigi Dallapina
L'immaginario comune li descrive come persone perennemente impegnate in ricerche astratte, e disinteressate di quanto succede nel mondo. Nulla di più lontano dalla realtà, come può dimostrare chi ha avuto la fortuna e il merito di trascorrere una settimana con 23 premi Nobel. Tutti concordi su un fatto: la Terra, a causa del riscaldamento globale prodotto dall'uomo, è in grave pericolo. «Quello che mi ha colpito di questi scienziati è la loro lontananza dallo stereotipo del topo di laboratorio», spiega Roberto Pattacini, chimico parmigiano di 33 anni e da quattro all'università di Strasburgo, che dal 28 giugno al 3 luglio è stato selezionato fra 20 mila giovani ricercatori di tutto il mondo per partecipare alla 59esima edizione del «Meeting of Nobel Laureates» a Lindau in Germania.

E l'argomento di quest'anno era proprio la chimica, una passione che ha spinto Pattacini a proseguire i suoi studi sulla chimica organometallica nel Laboratoire de Chimie de Coordination dell'università di Strasburgo. In questo laboratorio, dal 2005 Pattacini studia come le molecole organiche interagiscono con gli atomi di metallo in modo da rendere estremamente più rapide interazioni altrimenti lentissime. Le applicazioni industriali di queste ricerche sono infinite: vanno dall'industria dei materiali, ai polimeri fino alla creazione di nuovi farmaci.
Ma più che di parlare delle sue scoperte, a Lindau Roberto Pattacini ha avuto la fortuna di confrontarsi con i maestri della chimica, che per quanto riguarda il suo campo si chiamano Royoji Noyori, Richard Schrock e Robert Grubbs. «Ho avuto l’onore di conoscere personalmente alcuni di questi scienziati - spiega il ricercatore appena rientrato a Parma dalla Germania -. Mi ha colpito il fatto che, assieme alle loro grandi capacità intellettuali, tutti mostrano una grande umanità e semplicità». E gli esempi non mancano, come conferma il ricercatore «adottato» dalla Francia. «Howard Kroto, Nobel nel '96 - aggiunge - ha un’associazione per l’educazione dei bambini ed è attivo in molte associazioni umanitarie. A Walter Kohn, Nobel nel '98, morirono i genitori ad Auschwitz. Negli anni Sessanta aprì la strada alla chimica computazionale. Osamu Shimomura, Nobel nel 2008, era a Nagasaki, insieme alla sua futura moglie, quando esplose la l'atomica. Ha studiato nella povertà assoluta del Giappone post-bellico».

 Ma oltre al prestigio dei nomi, quello che rende unico il meeting di Lindau è il clima di dialogo che si viene a creare fra i Nobel e i giovani ricercatori. Tanto che lo slogan dell'incontro è «Educare. Ispirare. Connettere». «Al mattino si svolgevano le conferenze dei Nobel - racconta - mentre al pomeriggio si formavano i gruppi con una cinquantina di persone dove noi ricercatori discutevamo in inglese con gli scienziati». Tanto per dimostrare come le scoperte dei Nobel presenti al meeting non hanno nulla di astratto, basta citare gli esempi di Richard R. Ernst, che ha sviluppato la risonanza magnetica nucleare, di Mario Molina, che ha scoperto il ruolo dei cfc nel generare il buco dell'ozono, di Robert Huber, che ha determinato la struttura delle proteine e l'esempio di Gerhard Ertl, che con i suoi studi sulla chimica delle superfici ha contribuito alla scoperta della marmitta catalitica. Dalle discussioni degli scienziati è emersa una verità preoccupante. «I 23 premi Nobel - spiega il ricercatore - sono d'accordo sul fatto che il riscaldamento globale è in larga parte causato dall’uomo ed è dovuto all’impiego di combustibili fossili. La situazione è già critica e serve un’azione a breve. Contrariamente al senso comune, le tecnologie attuali non permettono di risolvere il problema e serve quindi un grande sforzo di ricerca. Perché non finanziare queste ricerche con lo stesso impegno dedicato per la scoperta della bomba atomica?».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • remedia

    28 Settembre @ 14.32

    ciao roberto complimenti

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bafta, vincono Guadagnino, Gary Oldman e Frances McDormand

CINEMA

Bafta, vincono Guadagnino, Gary Oldman e Frances McDormand

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

confartigianato

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

PARMA 2020

«Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

serie b

Parma, confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

6commenti

Ko a Empoli

Parma rosso di vergogna

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

serie B

Il Frosinone vince e (con l'Empoli) vola in fuga La classifica

1commento

anteprima gazzetta

Parma capitale della cultura 2020, parlano le eccellenze della nostra città

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

15commenti

domenica

Carnevale, ultimo atto. E poi favole, ciaspole e mercatini: l'agenda

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

1commento

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Gli propone sesso ma gli ruba il finto Rolex: denunciata 25enne

domenica nera

Valanghe: tre morti e tre feriti in Svizzera, Alto Adige e in Alta Savoia

SPORT

BASKET

Coppa Italia, storica prima volta di Torino

TENNIS

Federer demolisce anche Dimitrov. Il numero uno sbanca Rotterdam

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa