17°

Parma

Ecco la Casa dell'Arte: pezzi unici e grandi eventi

Ecco la Casa dell'Arte: pezzi unici e grandi eventi
Ricevi gratis le news
0

Filiberto Molossi

Al primo piano, uno spazio espositivo pronto a ospitare l’«archivio segreto» dello Csac, il mistero – finalmente - svelato di 12 milioni di pezzi che hanno contribuito a costruire la (grande) storia dell’arte moderna. Al secondo piano, invece, una sorta di laboratorio delle idee che, all’inizio del 2010, si trasformerà nello studio, aperto alla città, di un grande artista contemporaneo (uno diverso ogni anno…), capace di condividere il suo genio con la piccola capitale, fino anche a sconvolgerla (o almeno a stupirla), se necessario.
Il futuro? E’ adesso: ancora pochi mesi di attesa e anche Parma avrà il suo Beaubourg. Là, in pieno centro, nelle sale del Palazzo del Governatore, dove nasce la nuova casa dell’arte.
Uno spazio – frutto, nella sua veste definitiva, del confronto tra il sindaco Vignali e l’assessore alla Cultura Sommi – che proporrà «cose uniche», folgoranti testimonianze della creatività in grado di attirare visitatori da ogni parte di Italia e non solo.

Il debutto ufficiale è fissato per il 28 novembre prossimo, quando il primo piano del palazzo ospiterà la mostra inaugurale dedicata allo Csac. «Un’esposizione – spiega Sommi – che sveli al mondo le meraviglie del Centro studi e archivio della comunicazione. Ovviamente faremo una selezione dei pezzi: in un certo senso mostreremo l’‘indice’ di questa incredibile collezione».
 Una mostra ambiziosa che si muoverà su  quattro differenti spazi: l’arte al Palazzo del Governatore, la fotografia a Palazzo Pigorini, la moda a San Ludovico e design e architettura alle Scuderie della Pilotta. «E’ una riflessione su tutto il ‘900 – sottolinea l’assessore alla Cultura -: metteremo l’Italia allo specchio. Nonostante i numeri del Correggio credo siano imbattibili, contiamo che vengano in tanti da fuori anche  a visitare questa mostra che verrà curata da chi ha creato e da chi attualmente gestisce lo Csac, ossia Arturo Carlo Quintavalle e Gloria Bianchino».

 La rassegna sarà il punto forte - il vero fiore all’occhiello -, dell’inverno parmigiano 2009-2010: ma la collaborazione tra Università e Comune non si esaurirà in una sola, pur prestigiosa, rassegna. «Attingendo allo sterminato archivio dello Csac – chiarisce Sommi –, dove è possibile trovare dai bozzetti  delle collezioni di Giorgio Armani alle creazioni di Munari e ai costumi del Casanova di Fellini, ogni anno saremo in grado di allestire una mostra diversa, sempre di grande richiamo. In attesa che Paradigna diventi una cittadella dell’arte moderna, i tesori dello Csac verranno via via svelati al Palazzo del Governatore. Abbiamo materiale a sufficienza per andare avanti per 40 anni…».  E non è un modo di dire.  
Se il 28 novembre i parmigiani potranno cominciare a prendere contatto con la nuova struttura, per vederla funzionare appieno bisognerà però aspettare l’anno prossimo: quando, il 13 gennaio del 2010, nel giorno di Sant’Ilario, entrerà in funzione anche il secondo piano del palazzo, e partirà la fase due del progetto.
«Il secondo piano – racconta ancora l’assessore alla Cultura -  sarà interamente dedicato all’arte contemporanea: consegneremo quello spazio ai più grandi artisti italiani e stranieri perché per un anno ne facciano il loro laboratorio intellettuale, aperto alla città. E’ un esperimento senza precedenti».

Sommi ha già in mente chi potrebbe essere il primo artista a cui affidare le chiavi del palazzo, ma per ora non fa nomi: «Stiamo dialogando – si limita a dire -, con uno dei più grandi artisti italiani, se non il più importante». Chiunque sia, dal 13 gennaio, avrà a disposizione 1.300 metri quadrati: il secondo piano del Palazzo del Governatore diventerà per 12 mesi la sua casa-laboratorio, uno spazio in divenire solo suo, ma accessibile a tutti. Come una performance continua: un modo per entrare nella dimensione (se non nella mente) del pittore o dello scultore chiamato a coinvolgere (e sconvolgere) la città. Anche perché riflessi, forse anche «ingombranti», del pensiero dell’artista che per un anno lavorerà nel laboratorio (cedendo poi lo spazio a un altro collega e così via) saranno sicuramente visibili anche in alcune strade del centro: che potrebbero infatti ospitare complessi e monumentali allestimenti delle sue opere. «Sarà una porta aperta sulla riflessione sull’oggi. La nostra è una città che ha sempre investito, giustamente, sul suo glorioso passato, ma adesso è giusto aprire il dibattito sull’oggi: Parma, nel 2010, sarà la “città contemporanea”. Dobbiamo capire cosa la città è capace di dire sull’oggi, non possiamo rimanere per sempre  una dama di corte ben vestita: il mondo va avanti, il cammino della creatività continua».
 Di suo, l’operazione del Palazzo  del Governatore è tutto tranne che improvvisata: tanto che l’assessore guarda ben oltre al debutto.

E ha già in preparazione la mostra che, al primo piano della struttura, seguirà quella sullo Csac. «Nei secondi sei mesi del 2010 – dice -, ci interrogheremo su quell’arte che si è occupata della vita, con opere dalla seconda metà del ‘900 a oggi». Qualche esempio? «Da Guttuso ai fratelli Chapman passando magari per Bacon. Il filo d’Arianna che unirà artisti anche molto diversi sarà proprio quello di essersi occupati nella loro carriera della vita: off limits quindi l’arte referenziale».
 L’esposizione, curata da Didier Semin, per anni, tra le altre cose, conservatore capo del Centre Pompidou, verrà allestita attingendo soprattutto a collezioni private, giovandosi quindi di prestiti eccellenti. Opere «invisibili» restituite, seppure a tempo, al piacere degli occhi.  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

27commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Le interviste sono state realizzate in diretta da Andrea Gatti su Radio Parma

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro