Parma

Sbloccato il libro sul piccolo Tommy

Sbloccato il libro sul piccolo Tommy
Ricevi gratis le news
0

Il libro su Tommy torna sugli scaffali. La Corte di Cassazione ha disposto l'immediata liberazione di tutte le copie de "Il piccolo Tommy", dopo che nei mesi scorsi la vendita del volume era stata bloccata. L'accusa riguardava la pubblicazione di atti del processo, che avrebbe violato il diritto processuale (essendoci ancora un provvedimento in corso). Ma con il provvedimento che rimuove il blocco dei libri, la Cassazione ha rilevato che non c'è stata alcuna violazione.
L'autore del volume su Tommy è Stefano Catellani, avvocato degli zii del piccolo. L'editore è Battei. I dettagli sullo sblocco dei volumi sono stati  illustrati alla stampa questa mattina da Oliviero Mazza, professore ordinario di Procedura penale a Milano, insieme all'autore e a Cesare Fontanesi, zio di Tommy che aveva voluto l'iniziativa del libro.

Nel pomeriggio è invece arrivata, sull'argomento, una nota di Carmelo Lavorino, consulente della difesa di Antonella Conserva. Ecco il testo: "Il libro dell'Avv. Catellani con titolo "IL PICCOLO TOMMY" e sottotitolo "La verità negli atti d'indagine intercettazioni, depistaggi, testimonianze" è da me criticato per diversi motivi, ma ne cito solo quattro che ritengo essere altamente significativi.
Primo. Il volume, pubblicato prima del processo, ha ulteriormente predisposto gli animi e i convincimenti contro Antonella Conserva ed ha fatto comprendere all'opinione pubblica che i famigliari del piccolo rapito vedevano in lei "la colpevole", così creando granitici pregiudizi e preparando l'opinione pubblica a una fase dell'incredibile caccia all strega che ho potuto constatare, tanto che (1) mentre la stessa imputata Conserva leggeva le sue dichiarazioni alla Corte, chi aveva il dovere di ascoltarla guardava non verso l'imputata ma in altra direzione, (2) nemmeno la Corte ha preso in considerazione le richieste della Conserva per ulteriori accertamenti investigativi (perché non farli, visto che la condanna deve essere "oltre ogni ragionevole dubbio"?).
Secondo. Alle pagine 200 e 201 l'Autore è perentorio nel dichiarare che la volante Parma 1 (con a bordo i Poliziotti Gelmetti e Palombini) abbia imboccato Via del Traglione direzione Casalbaroncolo verso le ore 20,00 - 20,10. Ebbene, l'Avv. Catellani dimentica che nella sua arringa ha contraddetto in modo totale e incontrovertibile questa sua ricostruzione cronologica, perché ha invece dichiarato che questa famosa volante sarebbe passata per Via del Traglione verso le ore 20,25. Perché l'Avv. Catellani commette quest'incredibile e incompatibile dicotomia di orari? Semplicissimo! Perché di fatto l'elemento oggettivo dell'orario della volante Parma 1 che passa in Via del Traglione alle ore 20,00 - 20,10 dà ragione a noi della difesa della Conserva, demolisce le dichiarazioni di Raimondi il quale ha dichiarato di essere arrivato al Traglione alle 20,17, scardina l'impianto accusatorio e si rivela elemento a favore della Conserva. Molto intelligentemente l'Avv. Catellani ha fatto retromarcia, ma non ha spiegato perché nel libro scrive una realtà e nel processo ne dice un'altra.
Terzo. Il contenuto del libro è stato un'anticipazione degli elementi contro l'imputata prodotti non dalla sola Accusa, ma soprattutto dalla Parte civile la quale riveste un ruolo privato che deve essere svolto in modo riservatissimo e molto delicato, cosa che invece con le continue interviste contro la Conserva e con il contenuto del volume non si è verificata.
Quarto. Il capitolo finale promette di disegnare per il futuro una serie di ipotetici scenari omicidiari che invece sono solo congetture senza riscontri e illazioni mascherate da assiomi, oltre che veri schiaffi alla logica dell'investigazione criminale ed alla scienza della cronologia investigativa sui fatti e sugli eventi. L'Avv. Catellani e gli accusatori della Conserva sappiano che mai riusciranno a dimostrare che la stessa fosse presente all'omicidio del Bambino perché lei era in un'altra parte: a casa sua!"
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

Via Ugolotti: i compleanni del Bang

PGN FESTE

Via Ugolotti: i compleanni del Bang Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

In manette la banda delle spaccate: 2 giovani arrestati dai carabinieri

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

7commenti

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

INTERVISTA

Il prefetto: "Migranti, a Parma numeri destinati a calare" Video

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

DIPENDENZA

Droga: il racconto di chi ne è uscito 

Una sera con i Narcotici Anonimi

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

7commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

INSERTO

Speciale Sposi: guida al giorno del «sì»

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Neve: centinaia di turisti bloccati in Val Senales, situazione critica in Alto Adige

VENEZIA

Conto da 1.100 euro: i turisti giapponesi denunciano alla Finanza

SPORT

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

SOCIETA'

GIOCATTOLI

I mitici mattoncini Lego compiono 60 anni Video

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova