11°

terrorismo

Quei jihadisti "vicini di casa"

E quel curdo arrestato a Vigatto che si è dissociato

Jihadisti

jihadisti

Ricevi gratis le news
34

I calcoli li hanno fatti i nostri servizi segreti: 50 e 200. Cinquanta i jihadisti italiani arruolati dall'Isis e mandati a combattere in Siria e Iraq, di cui solo il 20 per cento figlio di immigrati. Il grosso, invece,  sono gli italiani convertiti all'Islam: giovani tra i 18 e i 25 anni, in media. Duecento invece sarebbero i residenti nel nostro Paese che fungono da "ufficiali di collegamento".  

E in generale le città di provenienza sono soprattutto al Nord: il Corriere della Sera- citando l'intelligence italiana - parla in particolare della vicina Cremona, di Brescia, Torino, Ravenna, Bologna, Padova e diversi piccoli centri del Veneto. 

C'era finita anche Parma qualche anno fa in questa lista, in particolare tra il 2002 e il 2004, col titolo di base operativa per il reclutamento di giovani leve islamiche. Ad aprile 2003 erano stati arrestati in città due curdi, Mohammed Tahir Hammid e Mohamed Amin Mostafà. Hammid, un impiego come muratore, è stato il primo "dissociato" delle indagini sul terrorismo islamico in Italia seguite all'epoca da un altro "parmigiano", il magistrato Stefano Dambruoso.

E agli inquirenti ha svelato come avvenivano in Emilia e in Lombardia i meccanismi di reclutamento dei jihadisti da inviare in Kurdistan e poi al fronte. Il fulcro era la moschea di via Jenner a Milano. Secondo il racconto dell'uomo, a Parma avvenivano gli incontri con una ltro reclutatore, il mullah Fouad, che allora inviava gente in Kurdistan sia dall'Italia che dalla Siria. Ai magistrati Hammid parlò anche dell'imam della moschea di Cremona, Mouad Trabelsi, a cui aveva dato una mano quando gli aveva chiesto aiuto per far arrivare dei volontari in Kurdistan o far arrivare nei campi di addestramento delle somme di denaro.Quando ha preso le distanze dal terrorismo islamico Hammid ha dichiarato: "Mi considero un islamista moderato, e non condivido la deriva terroristica dell'organizzazione". C.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Medioman

    27 Agosto @ 20.19

    Signor Vercingetorige, era probabilmente il 1973 (o forse 1974), quando nel goriziano, dal confine segnato semplicemente da reticolato e filo spinato, si alzò un "cespuglio" e mi puntò un'arma. Era un "titino" in esercitazione, e non era solo. Mi stava "avvisando" di non avvicinarmi troppo al "confine". Ovviamente, non gli ho chiesto "cosa stava facendo da quelle parti", l'ho semplicemente salutato, e me ne sono andato. Pensa che me lo sia sognato?

    Rispondi

  • Vercingetorige

    27 Agosto @ 18.28

    SIGNOR MEDIOMAN , PER AMOR DEL CIELO ! LE "TRUPPE DI TITO AMMASSATE SUL CONFINE" PER IL "COMPROMESSO STORICO " ? Ma cosa dice ? Il "compromesso storico" è stata l' operazione politica che ha dato vita ai Governi democristiani sostenuti dall' appoggio esterno determinante del Partito Comunista a metà degli anni settanta . Era la strategia politica prospettata da Enrico Berlinguer ed Aldo Moro , e qualcuno sospetta che il rapimento e l' uccisione di Moro ne siano state una conseguenza . Il Trattato di Osimo è precedente a quei Governi ! E lei , a metà degli anni settanta , ha visto "le truppe di Tito ammassate sul confine" per invadere l' Italia ? Signor Medioman , lei oggi è di buon umore e le va di scherzare !

    Rispondi

  • Medioman

    27 Agosto @ 17.17

    Signor Vercingetorige, ricordo bene gli anni del "compromesso storico": a Gorizia, ebbi occasione di vedere le truppe di Tito ammassate sul confine, "per esercitazioni", probabilmente pronto a "liberarci" dalla invasione degli Amerikani. Per rabbonirlo, dovemmo calare le braghe e concedergli il trattato di Osimo. Ma la "verità vera" delle trame sovietiche penso che ci rimarrà oscura; mi ricordo un piccolo episodio: in uno dei miei viaggi nei paesi dell'est, avendo problemi con l'auto, mi fermai in un piccolo paesino. Il primo "personaggio" che incontrai, che capiva perfettamente l'italiano, mi disse "Italia? Mussolini!!". E via con i festeggiamenti, e i soccorsi. Probabilmente, era uno dei tanti rifugiati "neri" che avevano ridipinto la casacca di rosso; chissà perché, si sentiva più "sicuro" a stare là, invece che rientrare in Italia! Oppure, magari, era semplicemente un sopravvissuto alle "centomila gavette di ghiaccio". L'autista del camion bulgaro che investì Berlinguer sarà stato un "comunista doc", oppure, magari, un "comunista di seconda mano"?

    Rispondi

  • Vercingetorige

    27 Agosto @ 12.32

    SIGNOR MEDIOMAN , ribadisco che i finanziamenti dell' Unione Sovietica al Partito Comunista Italiano facevano il paio con quelli degli Stati Uniti alla Democrazia Cristiana. Fu Enrico Berlinguer a rifiutarli , perchè era convinto che l' Italia dovesse seguire una via Nazionale verso un Socialismo dal volto umano , indipendente da Mosca. Si stava preparando il tentativo di "compromesso storico" . Per questo distacco dal Cremlino Enrico Berlinguer subì un attentato durante un viaggio in Bulgaria . La sua auto fu investita da un camion militare che cercò di buttarla fuori strada. Morì l' autista . Berlinguer ne uscì incolume , ma molto scosso. Quello che viaggiava con le "valigette di dollari" ( prima che Enrico Berlinguer li rifiutasse ) , non era Primo Greganti , ma una persona di cui non posso dirle il nome , anche perchè non credo che la Redazione me lo passerebbe.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    27 Agosto @ 12.17

    REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT , non prendetevela col mio amico Marirhugo ! Lui non può farsela nelle braghe solo perchè è rimasto in mutande.........

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

Sei un esperto di... tutto! Rispondi ai nostri 10 quiz

GAZZAFUN

Pronto ad un nuovo ripasso di cultura generale? Provaci subito

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni per ricordare Giulia davanti al liceo Marconi: foto

PARMA

Striscioni per ricordare Giulia davanti al liceo Marconi Foto

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

ENZA

Si lavora per il ripristino delle sponde di Enza e Parma Video

tg parma

Fango, acqua, lavoro e tanta amarezza: parlano gli sfollati di Colorno Video

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

1commento

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

Rispettata la tradizione dell'iniziativa benefica a favore dei più piccoli

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

6commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

PARMA

I torrini del Battistero danneggiati: arrivano le impalcature Foto

PARMA

Accordo fra Tep e sindacati: oggi niente sciopero, autobus regolari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

BOLOGNA

Peculato: condannato l'ex capogruppo Pd in Regione Marco Monari

SPAZIO

E' atterrata la Soyuz: l'astronauta Paolo Nespoli è tornato sulla Terra

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

RUGBY

Carlo Orlandi (Zebre): "Cerchiamo di migliorare il possesso palla" Video

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

CONSIGLI

Nozze rovinate: la sposa è allergica alla torta

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS