Parma

Cambi, il futuro da imprenditore è ancora lontano

Cambi, il futuro da imprenditore è ancora lontano
Ricevi gratis le news
0

Georgia Azzali
Punterà sul suo talento  creativo, l'ex  re della Margherita. Su una nuova linea di  magliette che è un inno alla rinascita: «Freee», con tre «e», perché sia esclamazione vera.  Ma Matteo Cambi -  libero da giovedì dopo un paio di mesi di carcere e altri dieci  ai domiciliari  tra comunità   Betania  e villa di famiglia - non potrà certo ripresentarsi come imprenditore dall'oggi al domani. Lui, come la madre Simona Vecchi e il patrigno Gianluca Maruccio De Marco,  hanno patteggiato  4 anni per bancarotta fraudolenta (con un mese  di condono per i reati commessi prima del maggio 2006), ma devono far fronte  a un lungo periodo di interdizione dalle  cariche sociali.  Dieci anni durante i quali non potranno ricoprire ruoli societari. «Cambi non vuole fare l'imprenditore, potrà comunque lavorare come consulente o essere assunto come dipendente», sottolinea il suo difensore Stefano Putinati.
Un percorso segnato da  alcune tappe obbligate. Il gup,  con il  parere favorevole della procura,  ha concesso a Cambi e famiglia  la libertà, perché sono venuti meno i presupposti della misura cautelare.   Nessun pericolo di reiterazione del reato, né di inquinamento delle prove o di fuga.  Inoltre, avendo  alle spalle  un  anno di pena e avendone  ancora poco meno  di tre da scontare, la legge  concede a tutti e tre   la possibilità di essere affidati in  prova ai servizi sociali.  Dovranno passare ancora alcuni mesi prima dell'udienza davanti al Tribunale di sorveglianza di Bologna, ma la strada sarà quella. «Per quanto riguarda Cambi, in particolare, continuerà l'affidamento terapeutico al Sert e allo stesso tempo l'obiettivo è quello di trovare un lavoro»,  spiega Putinati.
Ma anche per madre e patrigno con l'affidamento in prova  dovrebbe arrivare un    nuovo impiego.   «E' un aspetto che dovremo affrontare - dice il difensore Mario Bonati - ma  prima di chiedere l'affidamento in prova dovranno passare necessariamente alcuni mesi».
A spianare la strada verso i domiciliari, prima, e  ora  alla libertà è stato anche il  maxi risarcimento che  Cambi e famiglia hanno messo a disposizione dei creditori: 21  milioni di euro  soprattutto in beni immobili.  E' questo l'accordo  tra curatela fallimentare e  creditori firmato lo scorso novembre.  Ciò significa che la gran  massa di coloro che vantavano  crediti  non  possono più pretendere nulla,  anche se il termine ultimo per insinuarsi al passivo  è il 23 dicembre prossimo.
Il buco complessivo?  Ancora non è possibile avere una cifra precisa, proprio perché la procedura non è finita, ma al  momento il passivo fallimentare è di circa 100 milioni.  E in quattro mesi ne sono stati recuperati la metà: una cifra record,  perché spesso si va avanti per 10-15 anni, arrivando a mettere insieme  ben poco se si considerano anche le spese.
Insomma, soddisfatti o  meno, la gran parte dei creditori ha firmato l'intesa e  avrà quanto concordato in tempi brevi. I 21 milioni di euro sono la stima fatta sui  beni messi a disposizione  dalla famiglia.  A parte i  Rolex di De Marco - che hanno fruttato  860mila euro - e un bilocale in strada Nuova per cui sono arrivate numerose offerte, il patrimonio di  casa Cambi andrà all'asta in autunno. E il ricavato  - crisi permettendo - potrebbe  superare  le previsioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Continuano le segnalazioni di black-out

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS