Parma

Consiglio comunale: sul crocefisso in aula la discussione si accende

Consiglio comunale: sul crocefisso in aula la discussione si accende
Ricevi gratis le news
7

Si è svolto nel pomeriggio il Consiglio comunale. La discussione si è accesa sulla questione del crocefisso. La maggioranza ha proposto di esporre il simbolo cristiano in aula: la proposta di delibera è stata illustrata da Matteo Agoletti.
Contro questa idea si è scagliato il presidente del Consiglio comunale Elvio Ubaldi. «In quest'aula non è mai stato posto il problema: si è sempre creduto che fossimo già oltre - ha tuonato Ubaldi -. Dico con tutta franchezza che, da cattolico, non voterò una delibera di questo tipo». Ubaldi - che ha sottolineato come la croce sia già presente nel gonfalone del Comune - ha proposto di non votare la delibera ma la maggioranza è rimasta compatta e ha illustrato la proposta, dando il via alla discussione. Interventi contrari sono venuti da tutta l'opposizione.
La votazione è avvenuta, con l'opposizione che - pur senza uscire dall'aula - non ha partecipato in alcun modo. La delibera tuttavia non è stata adottata, quindi tutto resta come prima, poiché dopo la votazione ci si è resi conto che mancava il numero legale. Anziché 21, i presenti in aula erano 19.

All'inizio della seduta si è parlato anche dell'influenza messicana. In merito è attivo un gruppo di lavoro dell'Ausl, con la quale il Comune resta in contatto. Il gruppo di lavoro tiene monitorata la situazione a Parma. Lo ha detto il sindaco Pietro Vignali durante la seduta del Consiglio comunale, oggi pomeriggio. Il primo cittadino spiega che vengono applicate le direttive del ministero della Salute e della Regione. Chi viene dalle zone a rischio è sorvegliato attivamente dagli operatori sanitari. Per chi manifesta sintomi di influenza messicana è prevista la sorveglianza sanitaria con isolamento domiciliare o ricovero, a seconda della gravità del problema. Per i famigliari dei malati c'è la sorveglianza attiva del personale sanitario per 7 giorni.
Il Consiglio ha nominato i nuovi revisori dei conti: sono Roberto Di Ciccio, Giorgio Cipolla (indicati dalla maggioranza) e Angelo Anedda (indicato dalla minoranza).

L’assessore alla Cultura Luca Sommi illustra due variazioni di bilancio, relative una all’Istituzione Biblioteche, l’altra all’Istituzione Casa della Musica: i due enti reinvestono l'avanzo della gestione 2008. La variazione di bilancio della Casa della Musica prevede infatti che i 18.297,05 euro di utile vengano utilizzati per prestazioni di servizi (15.297,05) e per acquisti di materiale documentario (3.000); in quest'ultima voce finisce però anche la cancelleria, fatto che suscita qualche perplessità. Sommi chiarisce che “il contratto di servizio non prevede che sia il Comune a pagarle, è solo un’abitudine consolidata. Ci potremo ragionare. È una questione che sta più nella forma che nella sostanza”. Quanto all'acquisto di servizi, la voce va a coprire per una piccola parte le spese per le tante iniziative dell'Istituzione.
L'avanzo del bilancio 2008 dell'Istituzione Biblioteche è consistito in 20.093,10 euro; di questi, 16.593,10 saranno spesi per prestazioni di servizio e 3.500 per contributi e quote associative. Le due delibere sono approvate con il voto a favore di Impegno per Parma e l’astensione di Partito Democratico ed Italia dei Valori.

MANTELLI: "SOCIETA' PARTECIPATE, DIFFICILE L'ANALISI DEI BILANCI". Carla Mantelli illustra la relazione sull’attività della commissione Controllo da lei guidata. La presidente rileva “la massima disponibilità dei presidenti delle società partecipate, che volentieri sono venuti ad esporre l’attività svolta. Risulta comunque difficile una vera e propria analisi dei bilanci”. L’esponente democratica lamenta che non sempre le delibere di competenza della commissione sono effettivamente passate nella stessa. Constata anche che non sono emerse incoerenze nei comportamenti delle partecipate rispetto alle indicazioni dell’amministrazione.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    22 Luglio @ 17.40

    CARO/A D..... SONO PARZIALMENTE D' ACCORDO CON TE SUL FATTO DEL NATALE E DELLE MAESTRE CHE NON LO FANNO FESTEGGIARE PER NON OFFENDERE LA SENSIBILITA' DEI BIMBI MUSSULMANI, MA COSI' COME SAREBBE GIUSTO SPIEGARE A QUESTI ULTIMI COSA E' IL NATALE, SENZA FARE I CONSOLATORI DI ANIME PERSE, SAREBBE GIUSTO SPIEGARE AI NOSTRI BIMBI COSA E' IL RAMADAN.......SEMPRE SENZA FARE I CONSOLATORI DI ANIME PERSE, MA PER NECESSITA' DI CONOSCERE LE TRADIZIONI RELIGIOSE DEGLI ALTRI.....E QUESTO DOVREBBE VALERE PER TUTTE LE ALTRE FESTE RELIGIOSE DI TUTTI I "CREDO" PRESENTI IN UNA CLASSE!!!!! NON SI DEVE PENSARE CHE IL RAMADAN SIA MENO IMPORTANTE DEL NATALE, ANCHE SE NOI NON LO OSSERVIAMO!!!!!! PER QUEL CHE MI RISULTA INVECE PER GLI UFFICI PUBBLICI, FINO A UN PO' DI TEMPO FA RICORDO CHE IN CERTI UFFICI ERA PRESENTE LA FOTO RITRATTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA MA NON IL CROCEFISSO E ORA FORSE E' SPARITA ANCHE QUELLA!!!!

    Rispondi

  • morris

    22 Luglio @ 16.53

    Tutto questo succede perche' per gli stranieri non esistono" "doveri" ma solo"diritti" e cosi' la vera integrazione la dovremo fare noi nei loro confronti.

    Rispondi

  • Dani

    22 Luglio @ 10.46

    Penso che l'Italia sia l'unico paese a vergognarsi delle proprie origini. Maestre elementari che non fanno festeggiare il natale per non offendere la sensibilità dei bimbi musulmani, crociate contro l'esposizione del crocifisso nei pubblici esercizi.. ma che schifo. Le maestre dovrebbero spiegare ai bimbi musulmani cosa è il natale per i cristiani e festeggiare tutti insieme facendo capire le differenze e non facendo finta di niente perchè altrimenti la discriminazione poi avviene nei confronti dei bimbi cristiani, nei pubblici uffici è sempre stato esposto il crocifisso e non vedo perchè non si debba continuare, si tratta di tradizione e cultura italiana. Ci vuole un pò di orgoglio di appartenenza!

    Rispondi

  • ososita

    22 Luglio @ 09.45

    Se questi sono problemi... ma in comune non hanno cose più importanti a cui pensare?

    Rispondi

  • ORCO

    22 Luglio @ 09.25

    A PARTE CHE CI SONO PROBLEMATICHE BEN PIù IMPORTANTI E PRIORITARIE RISPETTO A QUESTA....... VORREI TANTO SAPERE COME MAI Cè SEMPRE QUALCUNO CHE PERDE IL SUO TEMPO A LASCIARE COMMENTI CHE DENOTANO UN'ANIMO INTOLLERANTE E RAZZISTA VERSO COLORO CHE NON SONO ITALIANI. UN ARTICOLO OCME QUESTO, UNA QUESTIONE COME QUESTA, ESPRESSA IN QUESTO MOTO, VUOL PROVOCARE PROPRIO LA REAZIONE DI QUESTI INTOLLERANTI. PRAICAMENTE, SERVE PER CREARE UNO SCONTRO! IO SONO ITALIANO MA ATEO E QUINDI NE SAUDITA E NEMMENO YEMENITA, MA UGUALMENTE NON VORREI IL CROCIFISSO AL MURO ANCHE SE POI IN FONDO IN FONDO A NESSUNO REALMENTE IMPORTA COSì TANTIO! E SICURAMENTE NEMMENO A COLORO CHE STANNO DISCUTENDONE!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

IL CASO

Colf estorce 3.000 euro all'ex datore di lavoro. E patteggia 3 anni

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

PALLAVOLO A/2

Gibertini: «Il mio tris in Coppa Italia»

Testimonianze

In prima linea contro i tumori

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

DI NOTTE

Maiatico, razzia dei ladri nelle case

Allarme

In dieci anni 166 medici in pensione

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat