22°

32°

Villetta

Ricordato Carlo Alberto Dalla Chiesa, 32 anni dopo

Riina: così lo uccidemmo

La figlia di Carlo Alberto Dalla Chiesa sulla tomba del generale a Parma (foto di Anna Rita Melegari)

La figlia di Dalla Chiesa sulla tomba del generale (foto di Anna Rita Melegari)

Ricevi gratis le news
1

Carlo Alberto Dalla Chiesa è stato commemorato oggi al cimitero monumentale della Villetta nel 32° anniversario dell’omicidio del generale, della moglie Emanuela Setti Carraro e dell’agente della polizia di Stato Domenico Russo. L'omicidio avvenne la sera del 3 settembre 1982 a Palermo, per mano della mafia.
Alla cerimonia hanno partecipato le autorità cittadine. In rappresentanza del Comune c'erano il sindaco Federico Pizzarotti, il presidente del Consiglio Marco Vagnozzi e il comandante della polizia municipale Gaetano Noè.
Il vescovo Enrico Solmi ha pregato davanti al monumento funebre alla presenza della figlia del generale, Simona Dalla Chiesa, e della cugina Luisella. 

Il generale dei carabinieri Antonio Ricciardi, comandante interregionale dell’Arma “Vittorio Veneto”, ha ricordato come “il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa rappresenti un faro per l’Arma dei Carabinieri, un punto di riferimento imprescindibile per i valori che ha incarnato per la determinazione che lo ha contraddistinto”.

E’ questo l’anno in cui si ricorrono i 200 anni dalla fondazione della “Benemerita” i cui successi passano anche attraverso la figura del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa che per oltre cinquanta anni ha segnato con il proprio operato la storia d’Italia, “grazie alla sua lungimiranza e la sua coerenza”, prima sconfiggendo il terrorismo e poi combattendo una lotta senza quartiere contro la mafia.

Il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa era originario di Parma e qui ha voluto costruire la tomba di famiglia, al cimitero della Villetta, dove riposa accanto alla moglie Emanuela Setti Carraro. La città non ha mai dimenticato il sacrificio di un uomo che ha dato un contributo determinante nella lotta al terrorismo e alla criminalità organizzata.

La cerimonia, a cui hanno partecipato anche numerosi cittadini e rappresenti di associazioni combattentische e d’arma, è stata preceduta dalla celebrazione di una santa messa nella cappella della Villetta. Il corteo, poi, ha preso avvio dall’ingresso monumentale per portarsi davanti alla tomba dove le note de “Il Silenzio”, intonate dal trombettiere dei carabinieri, hanno dato avvio alla cerimonia.

Riina: lo uccidemmo così (guarda l'articolo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    03 Settembre @ 12.26

    UN ALTRO DEI MISTERI D' ITALIA ! Che l' omicidio sia stato compiuto da sicari della mafia pare non ci siano dubbi , ma........chi li ha mandati ? Il solito Totò Riina ? Solo lui ? Il generale Dalla Chiesa , nominato Prefetto di Palermo , con la promessa di strumenti operativi e legislativi per la lotta conto la mafia che ne avrebbero dovuto fare un nuovo Prefetto Mori , ma che lui non vide mai , rilasciò la sua ultima intervista a Giorgio Bocca , e , tra l' altro , gli disse : "Sono qui , seduto davanti ad un telefono che non suona mai ". Riposino in pace.....tutti.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

2commenti

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

13commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TERRORISMO

Barcellona: per la polizia sono tutti morti i quattro ricercati. Forse in Francia l'autista-killer

terrorismo

Barcellona, terza vittima italiana: Carmela, residente in Argentina

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti