-0°

12°

Parma

La Serracchiani: «Confronto sì correnti no»

La Serracchiani: «Confronto sì correnti no»
Ricevi gratis le news
0

di Laura Ugolotti

Si chiama «Semplicemente democratici», la lista che si presenterà al prossimo congresso del Partito Democratico e alle primarie del 25 ottobre appoggiando la mozione di Dario Franceschini per la segreteria del Pd. Per presentarla, è arrivata ieri l’europarlamentare Debora Serracchiani, volto nuovo del Pd, accompagnata dall'ex candidata Simona Caselli; ad aspettarla il deputato Carmen Motta, mentre la senatrice Albertina Soliani ha raggiunto poco dopo la sede di via Costituente.
«Una lista che si costruirà da sola, senza imposizioni da Roma, fortemente radicata sul territorio e che proprio dal territorio trarrà le risorse più preziose», ha spiegato l’avvocato di Udine.

Una lista che non sarà di opposizione, ma autonoma nei contenuti per dare un contributo al confronto democratico, partendo dalla partecipazione dei cittadini. «L'appello lanciato con David Sassoli, Rita Borsellino e molti altri, affinché proprio dalle persone arrivino i contributi per dare forza al Pd, ha già raccolto oltre 45 mila adesioni».
Per Debora Serracchiani il partito ha bisogno di contenuti forti, sulla legalità, la questione morale, il conflitto di interessi, da tradurre in un programma che potrà dare un contributo al congresso del Pd, in cui, dice «il confronto dovrà essere aperto, vivace, ma  dovrà uscire una sintesi, la linea politica del partito a cui tutti saranno chiamati ad attenersi». Per Serracchiani chiunque verrà eletto segretario dovrà assumersi la responsabilità di portare avanti la linea decisa, a maggioranza, dal congresso e i democratici dovranno sostenerlo, al di là di correnti e cordate, «se il Pd vuole dimostrare di poter essere un partito credibile ed autorevole, un futuro partito di governo». «Ben venga il confronto - ha chiarito - ma dobbiamo evitare di tornare alle divisioni interne ed essere capaci di andare avanti tutti insieme».

Una convinzione a cui è legata anche la sua scelta di candidarsi alla segreteria regionale del Friuli Venezia Giulia: «Ho accettato perché a chiedermelo sono state, in gran parte, persone che a livello nazionale non sosterranno Dario Franceschini; è un segnale importante di condivisione di contenuti, e la dimostrazione che possiamo superare gli schieramenti; se non ci fosse stata questa condizione non avrei mai accettato di candidarmi». E sull'alternanza tra «vecchio» e «nuovo» Serracchiani ci ha tenuto a precisare: «Non si tratta di eliminare «il vecchio; ben vengano persone come D’Alema, Bersani, Franceschini, perché tutti loro possono dare un contributo importante al partito; ma l’obiettivo deve essere quello di formare una nuova classe dirigente a partire dalle forze nuove che nel nostro Paese ci sono, e sono tante».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

protezione civile

L'Enza fa paura: il ponte di Sorbolo resterà chiuso fino a domani (Paura a Vignale: il video)

5commenti

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

MALTEMPO

Ghiaccio (le foto) e black-out, Lucchi: "Berceto in ginocchio" Video: il Baganza fa paura

anteprima Gazzetta

Un altro grave incidente sulla Massese

autostrada

Auto si capovolge in A1 a Campegine: conducente illeso Foto

squadra mobile

Vicofertile, quattro kg di droga in casa del pusher "impenitente" Video

3commenti

legambiente

La Brescia-Parma tra le peggiori linee ferroviarie d'Italia con la Circumvesuviana e l'Agrigento-Palermo

3commenti

ieri sera

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

28commenti

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

4commenti

GAZZAFUN

Dagli ex alle coppe vinte: 10 quiz per sapere tutto del Parma

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

1commento

tg parma

Guerra: "Per Fedez nessuna location bocciata. In settimana l'annuncio"

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

1commento

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

L'ESPERTO

Naspi cumulabile con altri redditi? Sì, ma solo in determinati casi

ITALIA/MONDO

manhattan

Esplosione a New York: "Bombardano il mio Paese (Bangladesh) volevo vendetta" Mappa - Foto - Il momento dell'esplosione

sondrio

Passanti travolti al mercatino di Natale: "Ne dovevo uccidere di più"

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

cultura

L’Arabia Saudita riaprirà i cinema. Dopo 35 anni...

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS