22°

Parma

Diventa realtà la casa di accoglienza di Anita

Diventa realtà la casa di accoglienza di Anita
Ricevi gratis le news
0

di Chiara De Carli
E’ in dirittura d’arrivo il progetto della creazione di una casa di accoglienza portato avanti ormai da alcuni anni da Anita Gratland. Anita Gratland, già conosciuta in paese per aver dato il suo apporto agli alunni dell’istituto comprensivo e ai ragazzi del catechismo durante gli spettacoli musicali, da molti anni offre alle famiglie del territorio la possibilità di lasciare i figli in un luogo ospitale e sicuro e in cui imparare l’inglese, sua lingua madre, in modo semplice e naturale. Per questo, aveva organizzato la sua casa di San Polo in modo da poter accogliere durante il giorno alcuni bimbi in età prescolare diventando, nei fatti, la prima «tagesmutter» del territorio. L’idea della Gratland fu subito molto gradita dalle famiglie della zona e da lì è partita l’idea di poter tenere i bambini anche a dormire nel caso ce ne fosse stata la necessità. Ma la burocrazia ha reso le cose difficili e quindi il progetto si è ben presto trasformato in quello di una struttura che potesse diventare un luogo d’accoglienza per i minori in difficoltà. Dal 2007 Anita Gratland è entrata, con la sua famiglia, a far parte delle persone idonee ad ospitare bambini in affido. L’esperienza con i primi due bambini arrivati a San Polo ha convinto Anita a cercare con più solerzia una struttura adatta all’accoglienza di un numero superiore di bimbi in difficoltà. La grande volontà di fare qualcosa per gli altri ha portato la Gratland, che già nel 2006 aveva seguito un corso per «tagesmutter» organizzato da una cooperativa trentina, a conseguire anche la qualifica di operatore di servizi sociali e a fondare l’associazione no profit «Accoglienza», il cui nome è l’acronimo che ne definisce la missione (Aiutare Col Cuore Ogni Giorno Le persone In Eventuale Necessità di una casa Zeppa d’Amore). A partire dal prossimo settembre, la Gratland e la sua famiglia si trasferiranno in una grande casa vicino alla vecchia chiesa di Valera completamente ristrutturata dai soci dell’associazione e resa adatta ad offrire un ambiente famigliare, amorevole e sereno ai bambini allontanati temporaneamente dalle famiglie di origine oppure in attesa di adozione. A sostenere il progetto anche Ikea che ha offerto l’arredamento di due stanze da letto e una cucina completa di elettrodomestici. «Purtroppo la struttura che abbiamo trovato non è a San Polo - ha commentato Anita -. Da un lato sono molto dispiaciuta di lasciare il paese dove sono cresciuti i miei figli, ma dall’altro sono felice di poter realizzare il mio sogno di aiutare gli altri e far diventare la nostra casa un piccolo punto dove le persone in difficoltà possono sentirsi tranquille. Per conoscere meglio l’associazione è possibile contattare Anita Gratland al 340/1088634 o via email all’indirizzo accoglienza09@gmail.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

16commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastifici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»