Parma

La procura: "Processate i manager di Bank of America"

La procura: "Processate i manager di Bank of America"
Ricevi gratis le news
0

Processate i quattordici manager di Bank of America: la procura ha depositato ieri nella cancelleria del gup la richiesta di rinvio a giudizio per tutti i  manager e funzionari (in origine erano 15 ma la posizione di uno di loro è stata stralciata per problemi di notifica) finiti sotto accusa per concorso in bancarotta e,  alcuni di loro, anche per usura.   I dipendenti del colosso del credito d'Oltreoceano - a pochi giorni   dall'intesa  in base alla quale Parmalat riceverà 98,5 milioni di dollari da Bofa -  compariranno davanti al gup (Artusi o Sarli) in autunno. Sotto inchiesta a Parma erano, come detto, in quindici; cinque  - tra cui Luca Sala - facenti parte della sede di Milano, oltre a un big attuale della banca, l'inglese David Chalk. Il pm Lucia Russo, che ha condotto un'inchiesta fatta di rogatorie e operazioni complicatissime su cui fare luce, ha dovuto eseguire uno «stralcio temporaneo»  nei confronti di uno degli indagati (Louis Sampanis, ex manager di BancAmerica Securities) dal momento che non è stato finora possibile notificargli il 415 bis.  Ma la sua posizione verrà presumibilmente riunita a quella degli altri quattordici imputati.  Funzionari di Bofa, ma anche altri «amici» - come Nino Giuralarocca, ex manager della banca svizzera Gkb e Andrea De Grandi, già titolare della filiale di Lugano della Mossak & Fonseca - tutti accusati di bancarotta fraudolenta. Per Luca Sala, Patrizia Medvedich, Antonio Luzi, Luis Moncada (appartenenti alla sede milanese di Bofa), Nigel Wright - legale inglese incaricato dalla banca - e Heinz Peter Stohl, manager londinese di Bank of America, è contestato anche il reato di usura. Per la procura tutti sapevano che Parmalat aveva l'acqua alla gola, eppure - secondo gli inquirenti - tra il '96 e il 2003 la finanziarono per oltre 1 miliardo di dollari, «procastinando l'emersione del dissesto - si legge nell'atto di chiusura indagine - e aumentandone l'indebitamento». Il tutto in accordo con i big di Collecchio - Calisto Tanzi, Tonna, Del Soldato, Ferraris, l'avvocato Zini, Bonici e Barili - e portando al tracollo, oltre a Parmalat spa, anche Eurofood, Parmalat Capital Finance e Parmalat Finanziaria.  Secondo la procura, spesso il rischio era riversato su investitori e risparmiatori e la banca pretendeva somme da capogiro per le varie operazioni. In particolare, quando nel '96 finanziarono Parmalat Argentina con 60 milioni di dollari, Sala, la Medvedich e Wright pretesero un tasso annuo del 15,92%. E nel 2002, Sala, Moncada, Luzi, Wright e Stohl, finanziando con 7 milioni di dollari Parmalat Capital Finance, si fecero dare come corrispettivo nell'arco di otto mesi 21,3 milioni di dollari. Operazioni da usurai, per la procura.  Secondo la procura, tra il '96 e il 2003, Sala avrebbe accaparrato 51,5 milioni di dollari, che poi in parte avrebbe redistribuito ai collaboratori: a Moncada, Luzi, alla Medvedich, a Wright, a De Grandi, a Giuralarocca e a Sampanis. Accuse che Bank of America ha sempre respinto sostenendo «che non esiste alcuna prova, né documentale né testimoniale, che dimostri che i  nostri dipendenti fossero a conoscenza della reale situazione della Parmalat, o della frode da essa perpetrata», si legge in un comunicato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS