11°

22°

Protesta

Morosi per crisi, "no ai distacchi utenze"

Ricevi gratis le news
4

La protesta è andata in scena questa mattina, organizzata da Rete Diritti in casa e Art Lab e annunciata da questo comunicato: "A quasi un anno dal picchetto ad Iren dello scorso 29 novembre siamo costretti a tornare nella sede della multiutility spinti dalle necessità di decine di famiglie che si vedono, in un contesto sempre più flagellato dalla crisi, tagliare le utenze per morosità incolpevole ovvero l’impossibilità a pagare le bollette.
Oggi come allora, infatti, sono molte le persone che non riescono a pagare,
oggi come allora la risposta di Iren si sostanzia nei distacchi.
Molti sono i casi di distacchi delle utenze che si sono presentati allo sportello della rete diritti in casa, tra i più eclatanti quello di Olga, 66enne parmigiana sotto sfratto e con un marito malato, che da mesi vive senza l’erogazione del servizio idrico e che pochi giorni fa ha subito il taglio dei tubi dell’acqua oltre alla rimozione del contatore. Sappiamo per certo, però, che i problemi a fronteggiare il costo delle utenze riguardano una fetta di popolazione molto più ampia di quella che ogni martedì si presenta al nostro sportello, un fenomeno che ormai coinvolge migliaia di soggetti e che sembra destinato ad estendersi a macchia d’olio, assumendo sempre più i contorni di un’emergenza sociale.
Le motivazioni della crescita dell’incidenza della morosità incolpevole sono da ricercarsi oltre che nella ormai nota difficoltà a trovare un occupazione nel continuo e inarrestabile aumento delle tariffe delle utenze che hanno registrato, anche negli ultimi mesi, dei rincari e tra un balzello e l’altro in fattura ci finisce un po’ di tutto: acconti spropositati, conguagli stellari, i costi di realizzazione dell’inceneritore e i costi della plastica da bruciare nel forno di Uguzzolo che Iren acquista da terzi per tenere alta la temperatura nella camera di combustione dell’inceneritore.
A questi costi rendicontabili va aggiunto il costo “fuoribusta” che quotidianamente respiriamo a Parma maglia nera, in termini di qualità dell’aria, tra le province emiliane.
Crediamo che chi decide di gestire servizi così fondamentali per lo svolgimento della vita umana com’è l’erogazione delle utenze domestiche debba tener conto delle implicazioni sociali che questo ”business” comporta. Riteniamo, inoltre, che tagliare le utenze a chi si trova in difficoltà economica sia un’infamia che lede alle fondamenta il concetto di dignità umana ed è per questo che chiediamo:
Il ripristino del front office per la gestione dei distacchi;
L’avvio immediato di una moratoria sui distacchi per morosità incolpevole;
L’erogazione di un servizio minimo garantito di utenze a tutti (50 l di acqua giornalieri per abitante, come stimato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, 1 kW di elettricità e gas in base alla metratura) a salvaguardia della sussistenza e della dignità della persona, oltre che della salute e dell'igiene pubblica;
Lo stop alla privatizzazione di servizi indispensabili per la sopravvivenza, verso una gestione sotto il controllo popolare diffuso con strumenti di democrazia diretta, seguendo la volontà espressa chiaramente dal referendum contro la privatizzazione dell’acqua.
Invitiamo tutti coloro si trovino in difficoltà con il pagamento delle utenze a rivolgersi allo sportello della rete diritti in casa in modo da trovare una soluzione e per costruire insieme una campagna contro il caro-utenze.
RETE DIRITTI IN CASA e ART LAB

Sportello di Lotta per il diritto all’abitare contro sfratti e distacchi tutti i martedì presso Casa Cantoniera Via Mantova 24 dalle ore 18.30 alle ore 21.
dirittincasa@yahoo.it DIRITTINCASA.BLOGSPOT.IT

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    27 Settembre @ 12.09

    KATIA E' BELLO FARE RETORICA su chi "non ha i soldi" , ma bisogna domandarsi chi , effettivamente , i soldi non li ha , ed ha bisogno di aiuto , e chi , invece "chiagne e fotte" , e ce ne sono tanti ! Poi bisogna anche domandarsi PERCHE' i soldi non li ha . Se tutte le mattine si spendono dieci o quindici euro tra colazione al bar e "grattini" , con quindici euro al giorno di bollette se ne pagano tante ! Tutte le volte che vado in tabaccheria devo fare mezz' ora di fila dietro anziane pensionate che grattano e rigrattano , poi, magari , vengono ai "diritti in casa" perchè non hanno i soldi per pagare la bolletta dell' acqua . C' è differenza tra "bisogni" e "pietismi parassitari" , e ci sono molti che campano di pietismo parassitario ! A confronto con questi , siamo noi ad "aver bisogno" , dovendo pagare anche per loro . Ci sono i "disoccupati professionisti" che vogliono il posto di usciere in Comune , ma , se cercano uno scaricatore al mercato , si guardano bene dall' andarci. Ho personalmente sentito per televisione uno di quelli che vanno a piangere davanti alle telecamere dire che lui non poteva lavorare perchè aveva la moglie diabetica ! Socialisti si , ma fessi no !

    Rispondi

  • Katia

    27 Settembre @ 10.39

    è bello avere i soldi e disprezzare chi non ne ha...

    Rispondi

  • Vercingetorige

    26 Settembre @ 11.45

    PRIMA DI TUTTO BISOGNA BEN VEDERE , come dice la signora Annamaria , chi davvero non ce la fa, e chi ce la fa benissimo a fare il furbo . Il concetto di "morosità incolpevole " è molto equivoco . Allora non pago le bollette neanch' io e dico che sono "moroso incolpevole" !

    Rispondi

  • annamaria

    26 Settembre @ 01.56

    Posso capire chi è veramente in difficoltà, ma chi controlla che non ci siano i soliti furbi che fingono situazioni fasulle solo per non pagare vivere alle spalle degli altri? Solo perchè lo dice questa sedicente Diritticasa? Ricordo comumque che tra poco, i soliti imbecilli che pagano per tutti ( per gli evasori in primis e poi per i parassiti piagnoni) saranno loro a diventare vittime ,strangolate da iniquità fiscale, falso buonismo e corruzione. E poi?

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Calcio

Parma, cambia il modulo?

BEDONIA

Telecamera a caccia di meteoriti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

SCUOLA

Più di 1.100 supplenti in cattedra

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

23commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto