10°

20°

Parma

Più di 30 ore per ottenere un posto letto

Più di 30 ore per ottenere un posto letto
Ricevi gratis le news
1

 Trentun ore in attesa di un posto letto definitivo in stanza. E' la disavventura capitata martedì scorso al Maggiore a un paziente oncologico, che  alle  9 ha chiamato l’ambulanza per  forti aritmie e mancanza di respiro. «Arrivati al day hospital  oncologico e fatti gli accertamenti del caso  - spiega la moglie   - mio marito  è stato  temporaneamente sistemato in  una stanza. Verso le 11.30, visto l’aggravarsi della situazione, è stato trasportato, sempre in ambulanza, alla sala emergenze del Pronto Soccorso e messo sotto monitor dove è rimasto fino alle  17,  dal momento che era stato deciso un ricovero.  

Messo su una barella nella stanza d’attesa sotto ossigeno e con flebo, è iniziata l’attesa per un posto letto. Attesa che si è risolta il giorno dopo, il 5 agosto,  verso le 16. Nel frattempo - prosegue la lettera -  mio marito è stato continuamente spostato con la barella, dal momento che altre persone venivano messe nella stanza:  ho contato 12 persone (uomini e donne ) nello stesso ambiente dove ha passato anche la notte». La testimonianza prosegue con il colloquio, chiesto ed ottenuto dai familiari dell'uomo, con  con il direttore  del reparto. «Il primario, rendendosi partecipe della situazione, ci ha informato  che purtroppo erano stati tolti circa 250 posti letto per le chiusure estive, cosa che non aiutava a trovare letti per questo tipo di emergenze. Il direttore  del reparto  ha, in presenza di mia sorella, chiamato anche la Direzione sanitaria facendo presente il caso e gli eventuali provvedimenti che avremmo preso come familiari se non si fosse risolta la situazione in tempi brevi. Chiedo pertanto  - conclude la lettera - che si cerchi una soluzione adeguata alle situazioni che sempre si ripetono, soprattutto nel periodo estivo».

«Effettivamente il percorso di questo paziente risulta anomalo - dice il direttore sanitario del Maggiore, Luca Sircana, riferendosi in particolare al trasferimento  dal day hospital oncologico al pronto soccorso - Sarebbe stato più logico un suo trasferimento, ad esempio, dall'oncologia nella lungodegenza. C'è da rilevare, peraltro, che il ricovero è avvenuto il martedì successivo all'ultima tornata di chiusura estiva dei reparti, ed ha coinciso con uno dei periodi di maggiore emergenza».   «Il reparto di oncologia ospita in questo periodo  anche alcuni letti di ematologia, e questo può aver causato una situazione di difficoltà»,  spiega anche Gianfranco Cervellin, direttore del pronto soccorso. Insomma, una contrazione di posti letto che ricade sul servizio di emergenza (uno dei pochi, assieme a rianimazione, chirurgia d'urgenza e lungodegenze, a non aver subito i tagli estivi).  Un servizio che  - ferie o no - lavora a pieno ritmo tutto l'anno: «A luglio abbiamo avuto una media giornaliera di 237 accessi. La media giornaliera di tutto il 2008 è stata di circa 228 accessi -  dice ancora Cervellin  -. Molte patologie che colpiscono gli anziani con il caldo si acuiscono e causano pericolosi scompensi. E gli anziani sono la fascia di popolazione che va meno in ferie», ricorda il primario. «Ci tengo comunque a ribadire -  aggiunge  Sircana  - come il paziente in questione sia stato curato con scrupolo, pur     sistemato in un letto-barella temporaneo. Voglio sperare che questo caso sia sporadico. 

 Finora questa estate è andata  bene: il taglio dei posti-letto è iniziato il 20 giugno e ora siamo nel momento di maggior emergenza  che durerà fino al 20 agosto. Poi le cose miglioreranno» promette il direttore sanitario. Ma il Tribunale per i diritti del malato contesta le scelte della direzione «volte sempre a ridurre le spese contraendo i posti letto - dice la presidente Adriana Gelmini - Sarebbe meglio tagliare i costosi contratti “ad personam” a dirigenti che magari restano al Maggiore solo pochi mesi».
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio Russo

    10 Agosto @ 10.31

    Vogliamo dare la sanità a tutti e in tutti i modi. Ecco alla fine cosa accade. Non possiamo salvare il mondo intero e soprattutto chi lavora in nero e vuole la sanità, la scuola ecc.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro