-3°

alluvione

Alluvione a Parma: la settimana più lunga

Cronaca, foto, video: dalla piena a "tradimento" alla città che si rialza

Alluvione a Parma: la settimana più lunga
0

E' passata una settimana. Una lunghissima e difficilissima settimana: dalla piena a "tradimento" di lunedì, al disastroso inventario (con abbinato blackout) di martedì, all'immediato rimboccarsi le maniche con il lavoro delle istituzioni e dell'esercito dei volontari. Ora l'emergenza è tutt'altro che finita, ma Parma e il Montanara hanno iniziato a rialzarsi, in attesa che chi di dovere metta finalmente al primo punto del'agenda la messa in sicurezza della città.

Quella che segue è una cronaca che, con l'aiuto di parole, video (quelli fondamentali del Tg Parma. quelli del nostro sito e quelli inviati dai lettori) e foto, cerca di ricostruire una settimana di terrore e di disagi, ma anche di grandi slanci. Una cronaca che vuole anche ricordare, all'altra fetta di città rimasta linda, che Parma oggi è ancora, e lo sarà per settimane, una città nel fango.

Lunedì 13 - E' stato un weekend strano, dal punto di  vista climatico. Prima una bomba d'acqua in Val Taro , poi quello strano cielo giallo fotografato da decine di parmigiani: e si rivelerà purtroppo azzeccata la sinistra profezia di un lettore che, nello spazio commenti, dice di ricordare qualcosa di simile prima della disastrosa piena del Taro del 1982. Forse una semplice coincidenza: e nessuno in quel momento può sapere che fra poche ore Parma sprofonderà nello stesso dramma.

Il prologo del lunedì nero è nel video di una Parma decisamente "voladora" e insolitamente marrone. Ma i parmigiani, che tante altre volte hanno vissuto con apprensione le piene del torrente, ora sanno che le casse d'espansione a monte della città dovrebbero preservarli da ogni timore.

La cronaca e la vita di Parma cambiano però radicalmente intorno alle 16. Il passaggio dalla normalità alla grande paura è nel racconto - che raccoglieremo l'indomani all'alba - dell' edicolante di piazzale Fiume, che dal suo box assiste alla tracimazione del Baganza come a una surreale e terrorizzante diretta. Quello che accade in piazzale Fiume, di lì a poco i parmigiani lo vedranno grazie al Tg Parma , che porta nelle case le prime immagini di una "città sott'acqua". E in quei primi momenti, fa impressione soprattutto quel container imbizzarrito che si impenna e sembra quasi voler demolire il ponte di via Po:

 Martedì 14 - Un viaggio all'alba nella zona di piazzale Fiume ci svela che non è stata solo una spettacolare tracimazione: acqua e fango hanno lasciato ferite profonde. In via Po, appare subito un dramma la situazione delle Piccole figlie: nei giorni successivi, uno dei documenti più espliciti sarà proprio il video della piena ripresa dal terzo piano della clinica cittadina: 

Ma è un dramma che si estende a tutto il quartiere Montanara e alla zona di via Navetta, dove è stato tranciato il ponte-simbolo del quartiere.

Mercoledì 15 - "Parma color fango" è il titolo del video realizzato nel Montanara . Qui c'è gente che ha perso la casa, i ricordi. E mentre la Protezione civile e le istituzioni hanno avviato un piano di interventi ora più mirato, a Parma come a Genova spuntano sempre più numerosi gli "angeli del fango": giovani parmigiani (o studenti universitari) che dalle varie zone della città si recano a spalare dove c'è bisogno:

L'altra faccia della medaglia del volontariato dei giovani è l'assurdo e prolungato blackout telefonico provocato dall'allagamento della centrale Telecom di via Po, che si risolve completamente solo dopo due giorni, e che - come dirà poi il sindaco Pizzarotti - ha influito anche sulle comunicazioni nelle prime ore dell'emergenza.

Ma intanto, il mercoledì ha consentito alle cronache di allargare meglio il quadro della mappa dell'emergenza, che si è spinta fino a via Spezia-via Volturno-via Milazzo.

Giovedì 16 - Situazione drammatica, case senza elettricità... E' la sintesi di quello che stanno gli abitanti di via Po e di via Navetta:

Venerdì 17 - Incredibile ma vero: ai disagi e ai problemi si aggiunge anche la presenza di "sciacalli" . Ci sarà anche una denuncia

Sabato 18 - Il bacio alla moglie di Raffaele e la storia del salvataggio del suocero, raccontate dal Tg Parma, sono una bella storia di volontà ed ottimismo, in mezzo al fango. Il simbolo di una città che, senza piangersi troppo addosso, si è subito rimboccata le maniche:

Domenica 19 - E' il giorno del punto con il sindaco PIzzarotti. Il primo cittadino è negli studi di gazzettadiparma.it, e qui analizza la sua settimana forse più difficile da sindaco di Parma, fra emergenza, interventi e prospettive future:

 

Intanto, colpisce la "doppia domenica" di Parma: quella della città "normale" e quella della città nel fango.

Lunedì 20 - Una settimana dopo, è ufficiale la richiesta delllo stato di emergenza.

Intanto, a sette giorni di distanza, in via Po c'è ancora tanto da spalare:

 

 

 Video - Alluvione a Parma: 7 giorni in meno di 2 minuti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Auto travolge persone alla fermata dell'autobus fra Cascinapiano e Torrechiara

cascinapiano

Travolto mentre va alla fermata del bus: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci

8commenti

Epidemia

Legionella: domani la svolta

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

furto

Via Dalmazia, i ladri se ne vanno con i coltelli

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

3commenti

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

maltempo

Piano neve e ghiaccio, il Comune: "Ecco cosa devono fare i cittadini"

1commento

Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

tg parma

Famiglia sfrattata a Collecchio: accolta in parrocchia a Parma Video

BORGOTARO

Addio al partigiano Ollio, commerciante pluridecorato

Lutto

Addio ad Angelo Ferri, il «fontaner»

Raid

Boschi di Carrega, auto forzate nel parcheggio

GIOVEDI' AL REGIO

Brunori Sas: «A casa tutto bene»

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

12commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

terrorirismo

Istanbul, preso il terrorista della strage di Capodanno: "Ha confessato"

1commento

salute

Influenza: oltre 3 milioni a letto, il picco la prossima settimana

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

Calcio

I 10 giocatori piu' cari al mondo

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

CURIOSITA'

Correggio

“Mai più”: le opere di Bruno Canova per il Giorno della Memoria Foto

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video