-3°

alluvione

Alluvione a Parma: la settimana più lunga

Cronaca, foto, video: dalla piena a "tradimento" alla città che si rialza

Alluvione a Parma: la settimana più lunga
Ricevi gratis le news
0

E' passata una settimana. Una lunghissima e difficilissima settimana: dalla piena a "tradimento" di lunedì, al disastroso inventario (con abbinato blackout) di martedì, all'immediato rimboccarsi le maniche con il lavoro delle istituzioni e dell'esercito dei volontari. Ora l'emergenza è tutt'altro che finita, ma Parma e il Montanara hanno iniziato a rialzarsi, in attesa che chi di dovere metta finalmente al primo punto del'agenda la messa in sicurezza della città.

Quella che segue è una cronaca che, con l'aiuto di parole, video (quelli fondamentali del Tg Parma. quelli del nostro sito e quelli inviati dai lettori) e foto, cerca di ricostruire una settimana di terrore e di disagi, ma anche di grandi slanci. Una cronaca che vuole anche ricordare, all'altra fetta di città rimasta linda, che Parma oggi è ancora, e lo sarà per settimane, una città nel fango.

Lunedì 13 - E' stato un weekend strano, dal punto di  vista climatico. Prima una bomba d'acqua in Val Taro , poi quello strano cielo giallo fotografato da decine di parmigiani: e si rivelerà purtroppo azzeccata la sinistra profezia di un lettore che, nello spazio commenti, dice di ricordare qualcosa di simile prima della disastrosa piena del Taro del 1982. Forse una semplice coincidenza: e nessuno in quel momento può sapere che fra poche ore Parma sprofonderà nello stesso dramma.

Il prologo del lunedì nero è nel video di una Parma decisamente "voladora" e insolitamente marrone. Ma i parmigiani, che tante altre volte hanno vissuto con apprensione le piene del torrente, ora sanno che le casse d'espansione a monte della città dovrebbero preservarli da ogni timore.

La cronaca e la vita di Parma cambiano però radicalmente intorno alle 16. Il passaggio dalla normalità alla grande paura è nel racconto - che raccoglieremo l'indomani all'alba - dell' edicolante di piazzale Fiume, che dal suo box assiste alla tracimazione del Baganza come a una surreale e terrorizzante diretta. Quello che accade in piazzale Fiume, di lì a poco i parmigiani lo vedranno grazie al Tg Parma , che porta nelle case le prime immagini di una "città sott'acqua". E in quei primi momenti, fa impressione soprattutto quel container imbizzarrito che si impenna e sembra quasi voler demolire il ponte di via Po:

 Martedì 14 - Un viaggio all'alba nella zona di piazzale Fiume ci svela che non è stata solo una spettacolare tracimazione: acqua e fango hanno lasciato ferite profonde. In via Po, appare subito un dramma la situazione delle Piccole figlie: nei giorni successivi, uno dei documenti più espliciti sarà proprio il video della piena ripresa dal terzo piano della clinica cittadina: 

Ma è un dramma che si estende a tutto il quartiere Montanara e alla zona di via Navetta, dove è stato tranciato il ponte-simbolo del quartiere.

Mercoledì 15 - "Parma color fango" è il titolo del video realizzato nel Montanara . Qui c'è gente che ha perso la casa, i ricordi. E mentre la Protezione civile e le istituzioni hanno avviato un piano di interventi ora più mirato, a Parma come a Genova spuntano sempre più numerosi gli "angeli del fango": giovani parmigiani (o studenti universitari) che dalle varie zone della città si recano a spalare dove c'è bisogno:

L'altra faccia della medaglia del volontariato dei giovani è l'assurdo e prolungato blackout telefonico provocato dall'allagamento della centrale Telecom di via Po, che si risolve completamente solo dopo due giorni, e che - come dirà poi il sindaco Pizzarotti - ha influito anche sulle comunicazioni nelle prime ore dell'emergenza.

Ma intanto, il mercoledì ha consentito alle cronache di allargare meglio il quadro della mappa dell'emergenza, che si è spinta fino a via Spezia-via Volturno-via Milazzo.

Giovedì 16 - Situazione drammatica, case senza elettricità... E' la sintesi di quello che stanno gli abitanti di via Po e di via Navetta:

Venerdì 17 - Incredibile ma vero: ai disagi e ai problemi si aggiunge anche la presenza di "sciacalli" . Ci sarà anche una denuncia

Sabato 18 - Il bacio alla moglie di Raffaele e la storia del salvataggio del suocero, raccontate dal Tg Parma, sono una bella storia di volontà ed ottimismo, in mezzo al fango. Il simbolo di una città che, senza piangersi troppo addosso, si è subito rimboccata le maniche:

Domenica 19 - E' il giorno del punto con il sindaco PIzzarotti. Il primo cittadino è negli studi di gazzettadiparma.it, e qui analizza la sua settimana forse più difficile da sindaco di Parma, fra emergenza, interventi e prospettive future:

 

Intanto, colpisce la "doppia domenica" di Parma: quella della città "normale" e quella della città nel fango.

Lunedì 20 - Una settimana dopo, è ufficiale la richiesta delllo stato di emergenza.

Intanto, a sette giorni di distanza, in via Po c'è ancora tanto da spalare:

 

 

 Video - Alluvione a Parma: 7 giorni in meno di 2 minuti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Emma Chambers

Emma Chambers

Gran Bretagna

Morta Emma Chambers, sorella di Hugh Grant in "Notting Hill"

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

social

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

INSTAGRAM

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Undici colpi nel mio bar: un incubo»

Via Picasso

«Undici colpi nel mio bar: un incubo»

Ex Eridania

Rubata di nuovo la bacchetta di Toscanini

Attore

Addio a Poletti, recitò con Fellini

AMMINISTRATIVE

Nasce il progetto civico «Siamo Salso»: «Insieme per costruire il futuro»

Traversetolo

I profughi spalano la neve: tregua tra Comune e Betania

VIADANA

Sequestrato un furgone carico di agnelli maltrattati

In treno

Violinista dimentica la valigia, «miracolo» della Polfer

PARMA 2020

Capitale della cultura: svelati tutti i progetti

felino

Ladri sbadati beccati dalla polizia grazie al gps Video

METEO

La neve potrebbe tornare anche in città con il ciclone artico Buran Video

Enel e energia ellettrica: una task force per fronteggiare i disagi (leggi)

7commenti

APPENNINO

Il sindaco Lucchi: "Gelo e neve in arrivo, lunedì scuole chiuse a Berceto e Ghiare"

Serie B: 27a giornata

Empoli in testa all'ultimo istante. Cade il Frosinone. Solo il Bari ne approfitta. La Cremonese non scappa

APPENNINO

Frana sulla strada fra Varsi e Ponte Lamberti: operai al lavoro Video

VIABILITA'

Buche in A1: problemi anche nel tratto parmense dell'autostrada

PARMA

Scontro fra due auto in via Sidoli: due feriti Foto

Incidente all'incrocio con via XXIV Maggio

weekend

Neve "pigliatutto". E poi teatro, fumetti e ballo: l'agenda del sabato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Confronti? No grazie. Meglio i monologhi

di Francesco Bandini

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Uccide il suo datore di lavoro dopo una lite per 100 euro

ORVIETO

E' morto Folco Quilici: il grande documentarista aveva 87 anni

SPORT

olimpiadi invernali

Ester Ledecka oro anche nello snowboard, male gli azzurri

parma calcio

D'Aversa su Parma-Venezia: "I ragazzi hanno spinto dall'inizio alla fine" Video

SOCIETA'

MODA

Borsalino, la finanza sequestra il marchio: si può vendere Foto: star di Hollywood

Irruzione

Lo streaker più famoso colpisce (ancora) alle Olimpiadi Gallery

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day