14°

27°

ausl

Esenzioni ticket per l'alluvione: ecco tutte le vie e i numeri civici

Esenzioni ticket per l'alluvione: ecco tutte le vie e i numeri civici
0

La Regione Emilia-Romagna ha disposto l’esenzione dal pagamento del ticket per le visite, per gli esami specialistici e per i farmaci a favore dei residenti in alcuni quartieri di Parma e nei comuni parmensi colpiti dalle inondazioni del mese di ottobre.
Le esenzioni riguardano le prestazioni sanitarie (visite ed esami) erogate nelle strutture pubbliche e private convenzionate di tutta l’Emilia-Romagna e l’assistenza farmaceutica, sia per quanto riguarda i farmaci di fascia A, sia i farmaci di fascia C in distribuzione diretta da parte delle Aziende Usl.
Il provvedimento, per il momento, ha effetto fino al 31 dicembre 2014, ma potrà essere prorogato.
I beneficiari sono tutti i cittadini che abbiano subito un danno dall’alluvione, residenti nei comuni di Bedonia, Berceto, Calestano, Collecchio, Colorno, Compiano, Corniglio, Felino, Fornovo di Taro, Langhirano, Lesignano de’ Bagni, Monchio delle Corti, Montechiarugolo, Palanzano, Sala Baganza, Terenzo, Tizzano val Parma, Torrile, Traversetolo e nel comune di Parma, nelle vie e civici indicati. Consulta l'elenco delle vie e civici del comune di Parma interessati al provvedimento.
L’esenzione è valida, oltre che per il richiedente, anche per i familiari a carico.
Per avere il diritto all’esenzione, occorre compilare e firmare una autocertificazione con i propri dati anagrafici e la dichiarazione di aver subito un danno dall’alluvione del mese di ottobre. Il modulo di autocertificazione è disponibile agli sportelli CUP. Scarica il modulo di autocertificazione.
Ecco dove presentare l’autocertificazione per ottenere l’esenzione.
Per visite ed esami già prenotati ma non ancora usufruiti, l’autocertificazione va presentata al momento della visita/esame.
Per visite ed esami non ancora prenotati, l’autocertificazione va presentata agli sportelli CUP dell’Azienda USL
Per ottenere i farmaci di fascia A: chi è in possesso della ricetta presenta l’autocertificazione alla farmacia, mentre per chi non ha ancora la prescrizione, l’autocertificazione va presentata al CUP. L’operatore CUP provvederà ad inserire il codice d’esenzione nel sistema informativo, in modo che ogni prescrizione del Medico di famiglia risulterà essere esente.
I farmaci di fascia C (presenti nel prontuario dell’AUSL) sono forniti gratuitamente nei centri di distribuzione diretta farmaci dell’AUSL al Polo Unico Farmaceutico Distribuzione Diretta Parma (presso Azienda Ospedaliero-Universitaria): dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 17 e il sabato dalle 8,30 alle 12,30; Farmacia Ospedale Vaio: dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 17 e il sabato dalle 8,30 alle 12,30; Farmacia Ospedale Borgo Taro: dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 14 e dalle 14,30 alle 17, il sabato dalle 8,30 alle 12,30. Come per i farmaci di fascia A, chi è in possesso della ricetta presenta l’autocertificazione nei punti sopra citati, mentre per chi non ha ancora la prescrizione, l’autocertificazione va presentata al CUP.
Chi non è in grado di presentarsi personalmente a chiedere l’esenzione, può avvalersi della delega. Scarica il modulo delega.
Hanno diritto all'esenzione anche i cittadini e loro familiari a carico che lavorano nelle zone colpite dall'alluvione. Per queste persone si applicano le misure previste per i lavoratori colpiti dalla crisi.

L'elenco di vie e numeri civici

Autocertificazione

Delega per il ritiro dell'esenzione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Il video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Foto dalla pagina Facebook ufficiale di "Malena"

BARI

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Benedetta Mazza fuori da «Pechino Express»

Televisione

Benedetta Mazza fuori da «Pechino Express»

Samuele Bersani rinvia tour, problema a corda vocale

musica

Samuele Bersani rinvia il tour: problema a una corda vocale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

PARMA

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

Lealtrenotizie

Ragazzine deferite, guerra aperta tra Coop e Energy

PALLAVOLO

Ragazzine deferite, guerra aperta tra Coop e Energy

Inquinamento

Sigilli alla maxi discarica abusiva

Petizione

Firme contro le nuove corsie dei bus

CALCIO

Dilettanti e giovanili, società premiate

Fidenza

E' morta la maestra Caraffini

Protesta

I coltaresi: «No allo spostamento degli uffici comunali»

Tv

Valentina, la regina delle torte

Parma

Legionella nel quartiere Montebello: 14 casi. Ecco le precauzioni da prendere

Collecchio

A Gaiano il commosso addio a Leonardo, ucciso da una malattia a 42 anni

Anteprima Gazzetta

Lungoparma, raccolta firme contro le corsie preferenziali Video

1commento

Testimonianza

Motore in fiamme durante il decollo: «Mezz'ora di terrore»

ciclismo

Malori, che sfortuna: caduta in gara e frattura alla clavicola

tg parma

Aeroporto: resta il volo per Trapani Video

1commento

A1

Incidente in A1: traffico in tilt per ore tra Fidenza e Piacenza

Parma Calcio

Simonetti: "A San Benedetto del Tronto servirà un Parma aggressivo"

PALLAVOLO

Festa con la società rivale: tre ragazzine saranno "processate"

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Lettera di un onesto a un farabutto

4commenti

EDITORIALE

Hillary vince ai punti. Non è detto che basti

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Identificato l'uomo trovato morto in un canale

Palermo

Botte agli alunni di seconda elementare: arrestate tre maestre Foto

SOCIETA'

Gazzareporter

Giocoliere al semaforo Foto

C999

Ecco "Timeless", la video-installazione che dà il "la" a Verdi Off

SPORT

Calciomercato

Il Valencia nelle mani di Prandelli

Calcio

Simeone: "Potrei non rinnovare"

CURIOSITA'

foto parmigiana

Amatrice, quel guanciale-simbolo ritrovato tra le macerie e donato ai soccorritori

INTERVISTA

Gianni Bella: «In tv per Mogol»