21°

31°

politica

Alluvione, il sindaco: "Mi dovrete delle scuse". Dibattito in novembre. Audizione in Senato

Ma l'opposizione incalza: "Chiarezza o dimissioni"

Alluvione, il sindaco: "Mi dovrete delle scuse". Dibattito in novembre. Audizione in Senato
Ricevi gratis le news
41

Consiglio comunale in seduta straordinaria. Unico argomento previsto il nuovo statuto del Comune (La votazione non ha raggiunto il quorum - Video): ma inevitabilmente affiora il tema dell'alluvione con le polemiche di queste ore con il sindaco Pizzarotti come bersaglio.

Pellacini chiede che già la prossima settimana ci sia un consiglio dedicato al tema, e nel quale il sindaco fornisca le spiegazioni rispetto alle accuse che gli sono state mosse. Il presidente del Consiglio Vagnozzi replica che non si può pensare a un dibattito limitato al Comune: occorrono Aipo, Provincia, Regione ecc... Con la Regione sono stati presi contatti: l'assessore all'ambiente non potrà venire e ci sarà probabilmente Peri. Si parla di metà novembre.

Pellacini replica che lui e il consiglio comunale aspettano innanzitutto le risposte del sindaco: "se altri non hanno tempo non possiamo aspettare". Allora interviene il sindaco Pizzarotti: "Abbiamo già spiegato che cosa è successo: capisce chi vuole capire". E aggiunge: "Al tavolo di coordinamento della protezione civile sedevano venti istituzioni diverse". Infine: "Spero che poi, una volta chiarite le cose, qualcuno chieda anche scusa per tutte queste polemiche".

La seduta è continuata poi, come previsto, discutendo di un unico tema: il nuovo statuto comunale. Tra le principali novità volute dai 5 Stelle, il referendum propositivo senza quorum al quale potranno partecipare anche i cittadini dai 16 anni, la nomina di un consigliere aggiunto di origine straniera e i consigli dei cittadini volontari, che andrebbero a riprendere in un certo i vecchi e aboliti consigli di quartiere.

Bozza dello statuto comunale (Guarda il video)

Introduzione del referendum propositivo (oltre a quelli abrogativo e consultivo già previsti), senza quorum e con possibilità di voto ai 16enni; istituzione dei consigli dei cittadini volontari, che rimpiazzino i consigli di quartiere aboliti dalla legge; introduzione di un consigliere comunale aggiunto, senza diritto di voto, in rappresentanza dei cittadini stranieri residenti. Questi i principali punti della bozza del nuovo statuto comunale, all'esame  del consiglio comunale. Alla fine, per un voto, non si arriva alla maggioranza qualificata richiesta per questa prima votazione: occorrerà una nuova seduta.

Pizzarotti, domani (mercoledì) in Senato

Mercoledì, alle ore 14 si terranno di fronte alla Commissione riunite Ambiente e Lavori Pubblici del Senato presiedute da Giuseppe Marinello e Altero Matteoli, le audizioni informali del Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, del Capo del Dipartimento della protezione civile Franco Gabrielli e del Sindaco di Genova Marco Doria, sulle conseguenze dei recenti eventi che hanno interessato i territori di Genova, di Parma e della provincia di Grosseto. Successivamente, alle ore 20,00 si terranno di fronte alle Commissioni riunite Ambiente e Lavori pubblici del Senato, le audizioni informali del presidente della Provincia di Grosseto, dell’Assessore alla programmazione territoriale della Regione Emilia-Romagna e del sindaco di Parma Pizzarotti sulle conseguenze dei recenti eventi che hanno interessato i territori di Genova, di Parma e della provincia di Grosseto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Cecilia

    29 Ottobre @ 15.42

    cecilia.zanacca@gmail.com

    Gent.mo Sig. Sindaco, Possibile che le si dovranno fare delle scuse ma ... per il momento credo che prioritarie siano spiegazioni esaustive da parte sua e del suo staff e, volendo parlare di scuse, le sue non le faccia a noi generici cittadini di Parma ma piuttosto a TUTTI COLORO CHE SI TRIVANO AD AFFRONTARE UN'EMERGENZA TANTO GRAVE !!!! Questi abitanti di Parma si aspettano azioni concrete, non parole ... Il minimo sarebbe che tutti loro per almeno 3 anni fossero esenti da ogni forma di tributo comunale oltre che primi fruitori di ogni possibile aiuto (economico e logistico) da parte dell'amministrazione. Penso poi molto spesso ai commercianti di Via Montanara ... quante feste hanno fatto a sostegno di tante buone cause ... non si sono mai tirati indietro !!!! A loro non solo va tutta la mia solidarietà ma soprattutto l'impegno mio e di PRIMA PARMA perché non ci si dimentichi di loro, delle loro attività ... Invito tutti i cittadini di Parma a servizi di detti esercizi ... facciamo sentire la nostra presenza e la nostra solidarietà ....

    Rispondi

  • Asterix

    29 Ottobre @ 14.29

    In ogni modo nessuno ha risposto alla semplice domanda fatta ieri alle 18.26! Non voglio fare polemica visto che se ne fa già tanta su una disgrazia (preferisco polemizzare con Balestrazzi sui rifiuti :)), ma sarebbe opportuno chiedersi queste cose prima di consumarsi i polpastrelli.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      05 Novembre @ 17.07

      LA RISPOSTA DA LEI RICHIESTA LE E' STATA DATA A COMMENTO DI UN ALTRO ARTICOLO . Noi ci "consumeremo i polpastrelli" , lei invece si risparmia la vista.

      Rispondi

    • Maurizio

      29 Ottobre @ 17.49

      Asterix, io ho risposto facendo ampie considerazioni ma facendola breve nessun sindaco ha attuato nulla, anzi l'unico sindaco che ha attuato qualcosa è stato quello di colorno perchè ne ha avuto il tempo avendo avuto comunicazione allo stesso orario degli altri a quanto ha detto cioè quando l'aqua ha invaso parma. Nessuna denuncia e nessun altro esposto per gli altri sindaci semplicemente perchè non c'è nessuna omissione negli ultimi giorni, se andiamo a vedere le dichiarazioni degli enti preposti agli avvisi meteo o agli allarmi o similari, tutti hanno affermato di non aver previsto nulla (infatti l'avviso delle 12 di lunedì prevedeva piogge in emilia romagna, questa zona è stata nominata per la prima volta, l'avviso di sabato pomeriggio era di altro tenore e non prevedeva quello che è accaduto). Io dico che per una volta si può solo dire grazie un pò a tutti perchè nonostante tutto la macchina ha funzionato, il tavolo che si attiva in questi casi ha funzionato, però meglio fare polem

      Rispondi

  • Y

    29 Ottobre @ 10.51

    Passando sopra il Ponte Italia alle 15.00 di quello sciagurato lunedì la corrente, a vista, era già bella forte... Io di fax non ne voglio parlare ma mi auguro vivamente che le allerte vengano mandate ad un numero controllato anche a Comune chiuso altrimenti non ha senso... o no? a che cosa servono le allerte se poi non c'è nessuno che le protocolla fino al primo giorno lavorativo successivo? poi sul cosa si potesse fare non so... magari, come fanno sempre a Colorno, rinforzare gli argini con sacchi di sabbia... ma questa è solo un idea... sulla gestione, mi sembra che si sia lasciato tutto ai volontari, senza nessuno che li coordinasse.. ma queste sono solo idee però, a me personalmente, sia da una parte che dall'altra mi sarebbe piaciuto, che prima di accusarsi, si fossero scusati TUTTI con chi ha perso tanto... Avessero detto: "CI SCUSIAMO CON PARMA E LA SUA GENTE PERCHè IN TRENT'ANNI NESSUNO DI NOI è RIUSCITO A FARE QUALCOSA PER EVITARE TUTTO CIò, E DA OGGI CI IMPEGNEREMO TUTTI, IN TUTTE LE SEDI A NOSTRA DISPOSIZIONE PER FAR SI CHE QUESTI EPISODI NON SI RIPETANO". Invece di dire siamo stati bravi a gestire tutto e tutti i cattivi sono stati gli altri.... delusione su tutta la linea.

    Rispondi

    • Maurizio

      29 Ottobre @ 13.32

      A colorno si sono attivati dopo la ricezione degli avvisi, certo è normale che a colorno la piena arrivi successivamente

      Rispondi

  • Francesco

    29 Ottobre @ 08.23

    Ma.... se alcune ore prima i Carabinieri di Calestano hanno chiuso il ponte che porta a Terenzo, da chi hanno avuto l'ordine? La risposta logica è che abbiano avuto un avviso di allarme e che lo abbiano preso in seria considerazione. La mia domanda non è solo su Pizzarotti ma su tutte le istituzioni (Provincia, protezione Civile, Magistrato per il Po): è possibile che abbiano sottovalutato, non l'allerta, ma i fatti che stavano accadendo 30 km a monte?. E' possibile che all'interno della stessa Arma dei Carabinieri nessuno abbia allertato le stazioni a valle?. Il Baganza è monitorato da telecamere, a cosa serve l'istituzione "Magistrato per il Po" se non interviene con tempestività in questi casi? Forse alle 14,00 hanno appoggiato la penna sulla scrivania e se ne sono andati a casa perchè l'orario di lavoro era finito?

    Rispondi

  • Francesco

    29 Ottobre @ 08.23

    Ma.... se alcune ore prima i Carabinieri di Calestano hanno chiuso il ponte che porta a Terenzo, da chi hanno avuto l'ordine? La risposta logica è che abbiano avuto un avviso di allarme e che lo abbiano preso in seria considerazione. La mia domanda non è solo su Pizzarotti ma su tutte le istituzioni (Provincia, protezione Civile, Magistrato per il Po): è possibile che abbiano sottovalutato, non l'allerta, ma i fatti che stavano accadendo 30 km a monte?. E' possibile che all'interno della stessa Arma dei Carabinieri nessuno abbia allertato le stazioni a valle?. Il Baganza è monitorato da telecamere, a cosa serve l'istituzione "Magistrato per il Po" se non interviene con tempestività in questi casi? Forse alle 14,00 hanno appoggiato la penna sulla scrivania e se ne sono andati a casa perchè l'orario di lavoro era finito?

    Rispondi

    • Maurizio

      29 Ottobre @ 13.30

      Francesco, non hanno avuto ordini, lo hanno fatto e basta, i vari comuni tra l'altro hanno confermato di aver avuto tardivamente i diversi avvisi e di non aver avvisato nessuno compresi i comuni interessati a valle, per il resto bisognerebbe bene leggere i vari avvisi, le prime avvisaglie non sono state date sabato ma lunedì mattina alle 12, quella della comunicazione più grave, ma più grave de che? andatevi a leggere le varie priorità e vedrete che l'avviso del sabato pomeriggio non era grave quindi è una bufala quello che si dice, comunque oggi sul corriere, chiaramente senza l'eco dato su parma, si parla di mancata lettura degli avvisi anche a genova e altre città, non è che probabilmnete è il sistema che è sbagliato?

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti