19°

34°

Ambiente

Rifiuti, si cambia. Ma lo sconto è un miraggio

Da gennaio parte la sperimentazione del nuovo sistema di calcolo che sarà attivo da luglio. Previste meno vuotature del "residio" rispetto ad oggi: per chi supererà la soglia scatteranno gli aumenti

Rifiuti, si cambia. Ma lo sconto è un miraggio
Ricevi gratis le news
69

La gestazione è stata lunghissima visto che se ne parla da anni ma ora sembra davvero che il «parto» sia vicinissimo. La tariffa rifiuti «puntuale» vedrà la luce, in via sperimentale, già nel gennaio del prossimo anno per poi entrare in vigore definitivamente a luglio. Ma gli sconti che i parmigiani si aspettavano con l'introduzione del nuovo sistema di calcolo non arriveranno. Anzi, chi produrrà più «indifferenziata» rispetto alla soglia prevista, avrà aumenti in bolletta. (Guarda il video del Tg Parma)
L'articolo sulla Gazzetta di Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Nocciolina

    01 Novembre @ 16.45

    bene, vuol dire che l'indifferenziato finirà camuffato nei sacconi gialli della plastica. Anonimi! Tiè Folli!

    Rispondi

  • Rorschach

    01 Novembre @ 15.22

    Siamo veramente italiani... tutti a lamentarsi che Parma è sporca; e di chi è la colpa? Ovviamente non di chi la sporca, ma dell'amministrazione che cerca di far rispettare le regole del vivere civile. Siamo veramente dei pagliacci, e vi aspettate che cambi qualcosa? Illusi...

    Rispondi

  • Simone

    01 Novembre @ 14.09

    Simone.giallo7@libero.it

    Io già ora facendo bene la raccolta differenziata produco poca quantità di rifiuto residuo. Io ho l'organico nel bidone condominiale e in quel caso capisco le critiche di chi se lo deve tenere in casa. Ma invece non capisco chi per criticare un provvedimento dice ecco allora le persone butteranno i rifiuti in strada, perchè bisogna sempre pensare ai comportamenti incivili se un provvedimento ha un buon obiettivo ovvero diminuire i rifiuti?? Allora con lo stesso criterio non si dovranno più esporre nei musei le opere d'arte perchè ci potrebbero essere sempre persone che non rispettando le regole li potrebbero rovinare?!

    Rispondi

  • doni

    01 Novembre @ 11.26

    donatomensi@msn.com

    Vista la situazione in versano le famiglie in questo periodo, sarebbe bene non applicare aumenti "oltre soglia": stimolerebbero l'abbandono di rifiuti sul territorio. Al contrario, una riduzione potrebbe creare maggior pulizia (Forse!).

    Rispondi

  • Goldwords

    01 Novembre @ 10.12

    Il tutto sta in questa frase "Anzi, chi produrrà più «indifferenziata» rispetto alla soglia prevista, avrà aumenti in bolletta" quindi Parma sarà ancor più sporca e lurida di quello che è adesso, perché la gente per non pagare butterà la roba ovunque. Considerando in che condizioni è la città oggi, voi pensate che con questo sistema migliorerà? Ma solo questi dilettanti che amministrano e IREN, possono pensare che migliorerà il servizio. Andatevene state distruggendo una bella città!!! Per vostra informazione, sono comparse le ponghe anche nei giardini, cosa mai successa da tanti anni che ho il giardino.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

NEW YORK

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

Torino

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco non ci sta e scrive al ministro dell'Interno

Lesignano

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco minaccia le dimissioni

Giorgio Cavatorta ha scritto al ministro dell'Interno

Tg Parma

Delitto di via San Leonardo: Solomon a Parma incontra il padre Video

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

6commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Fred Nyantakyi resterà a vivere in città: "Parma non lo lasci solo" Video

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

ParmENSE

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

Guardia di Finanza

Fa sparire 135mila euro destinati ai creditori: nei guai imprenditore parmense

1commento

cantiere

Via Mazzini, parte la riqualificazione dei portici Foto

panocchia

Auto fuori strada: liberato il conducente incastrato tra le lamiere

2commenti

via fleming

Urta un veicolo in sosta e finisce con l'auto a ruote all'aria Foto

Alimentare

Sciopero e presidio alla Froneri (ex Nestlé)

1commento

CONFCONSUMATORI

Energia e gas: boom di reclami contro le maxi bollette

Dagli errori di fatturazione alle attivazioni mai richieste: scoppia la protesta

2commenti

Tribunale

Stalker violento condannato a tre anni

carabinieri

Rapina in banca con sequestro a Busseto: arrestati in tre

Inchiesta

Le casalinghe a Parma, pareri a confronto

6commenti

natura

Mamme d'Appennino: la volpe allatta i suoi cuccioli Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

GIALLO

Molotov contro centro migranti a Modena

VENEZIA

L'incendio di Londra: mille persone al funerale di Marco, morto assieme a Gloria

SPORT

PARMA CALCIO

Luca Siligardi, nuovo bomber: "Bel gruppo. La serie B? Imprevedibile" Video

TOUR

Sull'Izoard vince Barguil, Aru in difficoltà: scivola al quinto posto

SOCIETA'

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

10commenti

telefono azzurro

Telefono e social, i bambini "inchiodano" gli adulti Video

MOTORI

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre

DAIMLER

Mercedes, "richiamo" volontario per 3 milioni di motori diesel