Parma

Via Toscana, raid degli scassinatori di videopoker

Via Toscana, raid degli scassinatori di videopoker
Ricevi gratis le news
1

 L'antifurto c'era, ma «acceca to»: qualcuno lo aveva coperto  durante il giorno, per poi agire in  tutta calma di notte. Qualcuno  che sapeva bene dove mettere le  mani e su che cosa puntare. Denaro in contante: monete e banconote per oltre seimila euro.  Questo era il contenuto di  tre videopoker e i due distributori di monete del bar Toscana, il  locale che si affaccia sulla via  omonima e sulla ferrovia. I razziatori non si sono lasciati alle  spalle nemmeno un cent. Hanno  svuotato tutto, e nel caso delle  macchine cambia soldi si sono  portati via gli stessi cassetti con il  denaro. E' stata Angela Notari ad accorgersi del furto. «Erano le sei  meno un quarto, quando sono  entrata per l'apertura - racconta  la donna, che dà una mano ai  titolari -. Subito ho capito che  avevamo avuto “visite”: in terra  c'erano pezzi di metallo, tutto era  a soqquadro nella saletta dei gio chi». La donna ha chiamato il  113. Pochi istanti dopo, in via Toscana è intervenuta una pattuglia della Squadra volanti. Ma  dei ladri, ovviamente, non c'era  traccia. Il colpo, lo avevano studiato bene, e si erano preso tutto  il tempo necessario. «Per un lavoro di questo tipo - diceva ieri  mattina il tecnico impegnato a  riparare i  videogiochi - ci sarà  voluto almeno un'ora».Periodo di locali chiusi, periodo di gente mai vista in giro. E di  facce sospette. Qualcuna, l'avevano notata  i titolari proprio l'altro ieri. Ed erano sospetti più che  fondati, perché i razziatori, molto probabilmente, poche ore prima di mettere a segno il colpo  hanno varcato la soglia dell'esercizio come clienti.   Ipotesi che diventa certezza,  pensando al sistema di sicurezza  gabbato. Qualcuno deve aver approfittato di un momento di distrazione dei titolari, per coprire  la sonda con un piccolo foglio  durante il giorno, mentre l'allarme era spento. Così, quando è  stato acceso per la notte, non era  in grado di vedere nulla.  Il colpo è stato messo  a segno dopo le 3. Chiuso il locale,  infatti, i titolari avevano provveduto a fare le pulizie di fine  giornata. Altri, poco dopo, si sarebbero cimentati in una forma  di «pulizia» ben diversa. Gli  sportelli delle macchine sono  stati forzati  con un piede di porco  o  con un grosso cacciavite.  E' al reparto videopoker  che i razziatori si sono dedicati, senza nemmeno degnare di uno sguardo liquori e  sigarette (il bar è anche tabaccheria). Una volta fatto cassa,  i ladri sono spariti, lasciando dietro di sé i videogiochi forzati. E  svuotati.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • raffaello

    19 Agosto @ 22.05

    Erano New slot non videopoker , quando la capirete che sono apparecchi certificati e gestiti x conto dei Monopoli di Stato che ance se rubano gli incassi la tassazione Preu la vogliono ugualmente.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

Notturni in Musica. I successi del jazz e del musical

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

COMITATO

Manifesto per San Leonardo chiede più sicurezza: "Non installate le telecamere promesse"

Lettera aperta alla giunta comunale: "Bene essere capitale della cultura ma vorremmo che Parma fosse città sicura 2018"

2commenti

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat