Parma

Moglie e marito, «pirati» di Parma in Sardegna

Moglie e marito, «pirati» di Parma in Sardegna
Ricevi gratis le news
0

 Mara Varoli

Così  tutti non fanno: al lavoro d'estate, là dove gli altri prendono il sole, si siedono al ristorante e alla sera si scatenano in pista. Un mondo che gira al contrario, ma con il vento in poppa. E' il mondo di Francesca e Sebastiano, per otto mesi all'anno cittadini a tutti gli effetti di Parma e per gli altri quattro in trasferta in Sardegna. Sì, perchè Francesca Fiore con il marito Sebastiano Piletti, peraltro proprietario della gioielleria di borgo XX Marzo, gestisce il «Ritual», la bella discoteca di Baia Sardinia: uno dei locali storici di Porto Cervo. 
Battezzato il 6 agosto 1970, il «Ritual» è una creazione di Andrea Fiore, architetto parmigiano, scomparso nel 2003. Da quell'anno la discoteca è passata nelle mani di Francesca e Sebastiano, che ogni stagione estiva volano a Baia Sardinia da giugno a settembre. «Mio papà Andrea frequentava questa zona della Sardegna già negli anni Sessanta - racconta Francesca -, anche perchè proprio a Porto Cervo aveva una gioielleria. Poi un giorno un amico gli propose di acquistare un terreno  e mio padre lo comprò direttamente da Parma, a scatola chiusa. In quello stesso terreno attorno a una roccia venne costruito un ritrovo per artisti e intellettuali dell'epoca. E nel giro di un anno, la nascita della discoteca,  per quei tempi un'idea davvero innovativa. Il Ritual è stata infatti una delle prime discoteche d'Italia, al pari della Capannina di Forte dei Marmi. Una disco con tanto di deejay in bellavista». Un locale che sulla falsariga di un castello diroccato si sviluppa intorno a una grotta naturale. Una discoteca scavata nella roccia, con un giardino incantevole: selvaggio e raffinato al tempo stesso, tra ulivi, mirti, giochi d'acqua e terrazze che guardano il Golfo di Cannigione e il meraviglioso arcipelago della Maddalena. Un locale che è nato e cresciuto insieme alla Costa Smeralda e che come questo affascinante «fianco» di Sardegna piace da quasi quarant'anni: «In effetti - continua Francesca -, è una delle discoteche più famose d'Italia, frequentata ancora oggi da tantissimi parmigiani, ma anche da vip, che qui si sentono a casa loro. Una discoteca con un passato importante, perchè preferita da dinastie nobili e da personaggi, che hanno reso nota in tutto il mondo questa parte dell'isola». 
E anche la stagione 2009 sta navigando con il vento a favore: «Proprio così - risponde Francesca -, il locale non è mai vuoto: a luglio e ad agosto teniamo aperto tutte le sere, mentre a giugno e a settembre solo alla domenica. E anche se sono solo quattro mesi, devo confessare che ogni tanto sento la mancanza di Parma. Anche perchè per me e mio marito la Sardegna non è vacanza ma lavoro. E trovare il modo di divertire gli altri non è mai un mestiere semplice».
Nello staff del «Ritual», c'è un altro parmigiano che in questo mese d'agosto sta dando una grossa mano a Francesca e a Sebastiano. E anche lui, non è in città un volto sconosciuto: «E' da quest'anno che collaboro con Francesca - spiega Massimo Marani - e insieme ad altri ragazzi sempre di Parma, come Angelino Barbagallo, responsabile dei tavoli, e Cristiano Severi, direttore operativo. Un progetto che è solo all'inizio e che si svilupperà su più fronti. Il mio compito è quello più artistico: eventi e pubbliche relazioni. Abbiamo chiamato tanti deejay famosi, come Martin Solveig, Ravin di Parigi e siamo in attesa di Kenny Carpenter, storico dj dello Studio 54 di New York. Un locale che piace non solo ai giovanissimi, ma anche a un pubblico più adulto e internazionale». Le serate iniziano a mezzanotte: si sorseggia una coppa di Champagne in uno dei tre bar esterni, avvolti nella natura, poi si può scegliere se ballare in una delle due piste, con musica più ricercata all'interno della grotta e con musica più commerciale all'esterno. E ogni sera c'è sempre un ospite, più o meno famoso. «Un'esperienza - continua Marani - che mi appassiona molto, nata da un grande rapporto di amicizia. Un'esperienza che ti dà l'opportunità di essere in contatto con il mondo intero e con la gente del posto. Che è veramente straordinaria. Rapporti solidi, grazie a Francesca e alla sua famiglia: una famiglia parmigiana benvoluta da tutti qui in Sardegna. Tant'è che le ho consigliato di candidarsi come il nuovo sindaco di Baia Sardinia».  Alla fine una piccola colonia targata Parma nel «cuore» del divertimento estivo del Mediterraneo: «Fino a poco tempo fa - ricorda Francesca - c'era anche mia madre Jacqueline che dava una mano a noi e a mio padre nella gestione del Ritual. Ma oggi è più impegnata a indossare i panni della nonna dei miei due bambini: Samuele di 7 anni e Matilda di 2».
Tutto merito di papà Andrea, l'artista «pirata», come aveva titolato la «Gazzetta» per annunciare la sua scomparsa il 28 novembre del 2003. Un architetto estroso e un instancabile curioso viaggiatore, che amava farsi chiamare Andres del Ritual e che ha avuto il grande merito di creare in questa grotta scavata nel granito uno dei punti di ritrovo più «in» dell'estate italiana e non solo. Perchè ai suoi tempi, al «Ritual» erano soliti entrare i Rockfeller e la principessa Margaret. Un luogo magico, così come il nome che Andrea aveva scelto per quella grotta, in cui forse un giorno si era soliti chiudersi nei riti propiziatori, sull'onda mitica di Omero.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Le ex Luigine continueranno ad esistere anche in futuro, la gestione passerà a Proges

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

4commenti

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

TRAFFICO

Tamponamento risolto sulla tangenziale nord. Il traffico scorre

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

Bonifica Parmense

Parte il progetto che metterà in sicurezza Bocca d'Enza

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

Giustizia

Gli stupratori di Rimini "come iene sulla preda"

SPORT

tg parma

Gazzola: "Abbiamo piena fiducia nel mister" Video

6commenti

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

EDUCAZIONE

Femmine, maschi e gli stereotipi che ingabbiano

MOTORI

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato