COMUNE

Rifiuti: parte la sperimentazione della Tariffa puntuale

Folli: "Toccato ormai il 70% con il porta a porta"

Rifiuti: parte la sperimentazione della Tariffa puntuale

La conferenza stampa in Comune sulla sperimentazione sulla tariffa puntuale della raccolta rifiuti

Ricevi gratis le news
16

E’ in fase di avvio la fase di misurazione sperimentale che porterà all'applicazione della Tariffa puntuale dei rifiuti nella seconda metà del 2015.
"Questa fase di sperimentazione - dice il Comune in una nota - è particolarmente importante non solo per consentire di effettuare le misurazioni che permetteranno di mettere a regime la nuova Tariffa puntuale ma anche, e soprattutto, per consentire a tutte le famiglie e imprese del Comune di Parma di adottare tutte le attenzioni e i comportamenti per ridurre la produzione del rifiuto indifferenziato, conferire correttamente le diverse tipologie di rifiuto, e quindi poter vedere applicata una Tariffa più equa perché direttamente correlata ai rifiuti prodotti".
L’annuncio è stato dato in municipio dal sindaco Federico Pizzarotti, insieme all'assessore Gabriele Folli, al consulente di Iren Raphael Rossi e al tecnico responsabile Luigi Zoni. 
“Stiamo lavorando per portare a compimento un’operazione di equità – ha detto il sindaco - affinché ognuno paghi in rapporto a ciò che consuma e ci stiamo dotando degli strumenti utili a limitare conferimenti sbagliati, quali telecamere, nuova squadra di controllo, adesivi sui rifiuti collocati in modo scorretto, ma stiamo anche lavorando per migliorare il servizio, soprattutto riducendo i tempi di esposizione nella città storica. E’ un programma ambizioso, ma stiamo facendo tutti i passi previsti dal progetto”.
L’assessore Gabriele Folli, da parte sua, ha ricordato i risultati ottenuti dalla raccolta porta a porta: “Abbiamo ormai toccato il 70% - ha affermato Folli – oggi la tariffa rifiuti di Parma è la più bassa dell’Emilia Romagna e la tariffazione puntuale consentirà di far pagare a ciascuno in rapporto a quanti rifiuti indistinti produce. I nostri modelli – ha constatato l’assessore – sono stati approvati anche dall’Agenzia regionale e probabilmente verranno presto adottati anche in altre città capoluogo quali Piacenza e Reggio Emilia”.
Dal mese di novembre si avvia, a partire dal Centro Storico cittadino, la misurazione tramite lettore del numero di conferimenti dei sacchi dotati di microchip per il rifiuto indifferenziato, che sono stati consegnati a tutte le utenze, e progressivamente si passerà alle altre zone cittadine con la misurazione dei contenitori grigi dotati di microchip.
Ai cittadini del Centro Storico, già in precedenza informati, viene in questi giorni reiterata la comunicazione sulla necessità di prestare particolare attenzione a tre fattori importanti per la corretta applicazione della Tariffa puntuale:
utilizzare per il conferimento dei rifiuti, ed in particolare per quelli indifferenziati, solo i sacchi bianchi a banda rossa microchippatì consegnati da Iren Ambiente
conferire i sacchi solo nei giorni e negli orari di raccolta indicati nei calendari forniti a tutte le utenze
non introdurre nei sacchi bianchi a banda rossa rifiuti riciclabili che devono essere conferiti negli appositi contenitori.

A partire da novembre, quindi, i sacchi non conformi o depositati in giorni e orari diversi da quelli definiti, non verranno più ritirati. Un post-it informativo verrà lasciato sui sacchi conferiti in modo non corretto per spiegare le ragioni del mancato ritiro e invitare all'adozione dei corretti comportamenti che permetteranno anche di evitare le sanzioni previste per gli errati conferimenti.

Il sistema conta sul fatto che il corretto uso degli strumenti messi a disposizione per la differenziazione dei rifiuti e il rispetto delle regole di conferimento influiscano positivamente per l'applicazione della Tariffa puntuale alle singole utenze, contribuendo al mantenimento del decoro urbano.

I mesi trascorsi dall'introduzione del nuovo sistema di raccolta porta a porta hanno già rappresentato una fase significativa di rodaggio che, grazie all'impegno di tutti i cittadini, ha prodotto importanti risultati con percentuali di raccolta differenziata che hanno raggiunto il 70%. In questa nuova fase, l'attenzione più stretta e puntuale alle corrette modalità di conferimento dei rifiuti, aggiungerà ai vantaggi ambientali e di decoro urbano per l'intera comunità, i vantaggi economici che deriveranno dall'applicazione della Tariffa puntuale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    06 Novembre @ 16.46

    SU UNA "LETTERA AL DIRETTORE" DELLA "GAZZETTA DI PARMA" , il Folli dichiara che la sua boiata è una "rivoluzione culturale" ! Adesso non ci manca che vada a spentolacciare col "Libretto Rosso" in mano sotto i Portici del Grano e faccia un falò in piazza coi volumi della Biblioteca Civica ! Arriva addirittura a dire che sarà applicato un aggravio tariffario a chi comprerà merce confezionata con materiale non riciclabile . Adesso vuol stabilire lui cosa dovremo comprare e cosa no , cosa dovremo bere e mangiare e cosa no . Ennesima , plateale dimostrazione di come il fanatismo obnubili la mente !

    Rispondi

  • Gigio

    05 Novembre @ 18.00

    ormai vivo solo per differenziare e buttare il rudo: visto che sono civilizzato e non butto la monnezza per strada (anche se la voglia indubbiamente viene), ogni volta che leggo di questo geniale sistema riesco comunque a stupirmi. Ed esiste anche qualcuno che lo apprezza e sostiene tessendone le lodi! Questa cosa della tariffazione puntuale poi è geniale: una quota fissa più una variabile in funzione di quanto uno produce. = incentivo perfetto per buttare il rudo nei contenitori degli altri, piuttosto che a lato della strada. Ma se posso perdonare questo scellerato sistema alla giunta grillina (sono uomini anche loro, quindi per natura possono sbagliare, anche se non lo ammettono mai mai mai. Messaggio per il sindaco e i suoi soci: se ogni tanto invece che dare la colpa a chi ti ha preceduto o ad altri dicessi "abbiamo/ho sbagliato", forse saresti un po' più simpatico), quello che non gli posso perdonare, e che un protozoo avrebbe concepito meglio, sono i giorni di raccolta. Come è possibile avere il Sabato mattina come giorno di raccolta dell'indifferenziato? Con esposizione entro le 9? Io la maggior parte dei sabati lavoro, quelli in cui non lavoro vado via. Non posso quindi esporre la monnezza, devo portarla al Venerdì in ufficio fuori Parma e buttarla via lì. Se uno rimane a Parma cosa deve fare, non può organizzarsi una cena al sabato sera in casa con amici perchè poi fino a Martedì il rudo non si può buttare? E poi, se anche volessi dormire tutto il giorno, cosa devo fare, non posso perchè devo buttare la monnezza? Fare che so, Lunedì e Giovedì, o Lunedì e Venerdì era troppo complicato? Questo è il motivo per cui ho esordito dicendo che vivo per buttare il rudo... Se mi dite dov'è casa di folli gliela vado a mollare davanti a casa tutti i Venerdì mattina. Sarà, ma in ogni paese civilizzato dove vado (e sono uno che gira tanto: l'itaGlia non è uno di questi) vedo solo delle gran isole di raccolta, con contenitori interrati. Mai un sistema idiota come questo.

    Rispondi

  • Fabius

    05 Novembre @ 09.23

    Mi sà che con la tariffa puntuale,puntualmente ce la prenderemo in quel posto!

    Rispondi

  • Fabius

    05 Novembre @ 09.11

    quanti rifiuti messi nei bidoni degli altri,e quanti ne troveremo in giro per strada. e poi dove sarebbe il risparmio per l'utente?

    Rispondi

  • eugenio

    05 Novembre @ 08.31

    Un fortissimo incentivo a buttare pattume in giro. Forse contano di far cassa con le multe, ma i cumuli di rifiuti saranno ovunque. Geniale

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS