12°

23°

Parma

Piazza Duomo «assediata» dai vandali

Piazza Duomo «assediata» dai vandali
Ricevi gratis le news
8

di Caterina Zanirato

Da oltre 25 anni lottano contro i graffiti, cercando di difendere il Battistero e  il  Duomo dai pennarelli e dalle bombolette spray degli adolescenti. 
Sono i custodi della cattedrale, i parroci e i componenti della Fabbriceria, organo che da anni si occupa di conservare la basilica. Ma ieri, dopo l’ennesima incursione sulle pareti del Battistero, hanno deciso di far sentire la loro voce.
C’è chi, armato di pennarellone,  ha preso di mira i colonnotti che separano l’area della chiesa dalla strada, c’è chi ha preferito scrivere frasi d’amore sulle gradinate d’entrata al Battistero e c’è anche chi ha imbrattato le stesse pareti. 
«Ogni settimana cerchiamo di pulire, ma con i nuovi pennarelli è sempre più difficile far andare via queste scritte - spiega il custode Tommaso Ronchi -. La maleducazione regna sovrana: dal pomeriggio fino a sera decine di adolescenti si siedono sui gradoni del Battistero e lo imbrattano con penne, pennarelli e bombolette. E’ impossibile mandarli via: se andiamo da loro a parlare ci offendono, cacciandoci. Tanto che di fronte a certi atteggiamenti abbiano timore».
Insieme al lamento di Ronchi, giungono anche le proteste di don Domenico Magri: «Si ripete sempre la stessa storia e nessuno fa niente – commenta il parroco -. La sorveglianza è poca, al massimo passa per piazza Duomo qualche auto di pattuglia delle forze dell’ordine, ma raramente si fermano a sgomberare i gradini del Battistero. E i giovani sono sempre più indisciplinati, visto che oltre alle scritte, disturbano le funzioni con gli schiamazzi. Senza contare che ogni anno dobbiamo chiamare il restauratore per pulire uno dei monumenti simbolo della città». 
Insomma, la situazione è tutt'altro che tranquilla e qualcosa si è provato a fare: è stata inoltrata una lettera al Comune chiedendo di installare telecamere per la videosorveglianza, oltre a presidiare la zona con la polizia municipale. E le richieste sono state  accolte dall’Amministrazione, anche se per il momento, però, non sono ancora state esaudite. 
Intanto, in attesa di un intervento anche il presidente della Fabbriceria conferma l’emergenza degrado: «Dobbiamo pulire le scritte due, tre volte al mese – spiega Gualtiero Savazzini -. Per quanto l’Amministrazione si sia detta favorevole, non sappiamo ancora se il sistema di videosorveglianza sarà installato e soprattutto quando». 
Un danno economico ma anche d’immagine per il centro di Parma, che fa di piazza Duomo il suo biglietto da visita. «Ho sentito più volte i turisti lamentarsi per questi danni alle opere– continua il custode -. Così come per il rumore durante le funzioni. Non è semplice fare tutto da soli: una volta abbiamo cercato di allontanare un signore che dormiva davanti al portone del Battistero, ma si è messo a urlarci contro, in modo disperato, per una decina di minuti».
Per don Magri, la soluzione sta nel controllo da parte delle forze dell’ordine e della polizia municipale: «Si parla tanto di promozione turistica – conclude -. Beh, penso che si dovrebbe partire da qui, dalla tutela di un bene architettonico che presto dovrebbe essere protetto anche dall’Unesco». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    31 Agosto @ 20.19

    INFATTI "SKLOP 6 UN GALLO" E' LA TIPICA SCRITTA FATTA DA UN EXTRACOMUNITARIO........... CLANSMAN FAM AL PIASER!

    Rispondi

  • parmense doc

    31 Agosto @ 16.59

    adesso per alcuni lettori ( il cui schieramento politico è chiaro) esiste anche IL DIRITTO DI SPORCARE LE CHIESE...bravi, mai dare la colpa a quella banda mulitirazziale che affligge quella zona..ci sta di tutto: donne e uomini, italiani, dominicani. albanesi, africani ect..TUTTI SANNO CHI SONO nessuno fa nulla...volevo vedere se avessero sporcato una moschea...

    Rispondi

  • Pier Luigi

    31 Agosto @ 14.36

    In effetti telecamere sono necessarie, ma si tratta anche di educazione civica che manca totalmente nella stragrande maggioranza dei ragazzini (e non...). Un buon insegnamento da parte dei genitori, degli insegnanti e di quanti preposti all'educazione delle nuove generazioni potrebbe comunque non essere sufficiente. Io sono piuttosto drastico, eleverei multe salatissime e condannerei i responsabili a lavori socialmente utili, cercando di far capire loro che le opere pubbliche sono un bene di tutti e come tale va salvaguardato.

    Rispondi

  • Alex

    31 Agosto @ 10.26

    Tutti a scagliarsi contro la chiesa perchè chiedono sorveglianza. Il rispetto di una cittadinanza verso gli altri si vede anche da come si comportano le persone verso qualsiasi tipo di monumento o edificio che sia pubblico o privato. Purtroppo a Parma è da anni che c'è chi imbratta i muri di condomini, negozi, parcheggi, edifici di qualsiasi tipo. Un problema che sta dimostrando il poco rispetto che i giovani hanno verso la proprietà altrui.

    Rispondi

  • marco

    31 Agosto @ 08.02

    Son d'accordo con quanto scritto da Franco. Ogni anno, dallo Stato, arrivano alle strutture ecclesiastiche circa 4 miliardi di euro (circa 8000 miliardi di lire). http://www.repubblica.it/2007/09/sezioni/cronaca/conti-della-chiesa/conti-della-chiesa/conti-della-chiesa.html Già si sa che di questi soldi solo il 20% circa va ai bisognosi. In aggiunta per visitare il battistero, si paga un biglietto. Ora se moralmente un bene artistico si può considerare del popolo che lo ospita e che l'ha in passato creato, è anche vero che la sua gestione è del vaticano che ne trae anche un beneficio economico. Ci pensassero loro con i loro soldi (che poi son nostri pure quelli) a combattere l'ignoranza dei baby vandali. Credo che se in questi anni si fossero accaniti meno contro la ricerca, le coppie civili, la pillola del giorno dopo ecc...e avessero aperto la bocca contro quella tv che sparge a piene mani ignoranza, edonismo, egocentrismo e valori da billionaire, forse avremmo una generazione di ragazzini meno sciocchina, superficiale e incapace di capire il valore della storia, del bello e dell'arte.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Tagliati gli alberi, protestano i residenti

Sul Lungoparma

Tagliati gli alberi, protestano i residenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti: «Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere e gentiluomo

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

SIRIA

Raqqa è stata liberata Il video

SPORT

CHAMPIONS

Napoli battuto a Manchester: recrimina per un rigore sbagliato

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»