21°

Parma

Lori: «Punito chi non ha rispettato le regole»

Lori: «Punito chi non ha rispettato le regole»
Ricevi gratis le news
0

Chi è fuori dal partito ci resta fino a maggio 2010. «Non si tratta di un atto di censura o una punizione di carattere personale, ma una decisione che mira a riaffermare la trasparenza e il rispetto delle regole». Lo afferma il segretario provinciale, Barbara Lori, nel giorno in cui il Pd esce allo scoperto con una nota in cui vengono resi pubblici i criteri adottati dalla Commissione di garanzia per sospendere i cosiddetti «ribelli», cioè tutti quelli che hanno partecipato alla nascita del Pd ma che alle scorse elezioni amministrative si sono presentati con liste contrapposte a quelle sostenute dal resto del partito. E' il caso dei candidati alla carica di sindaco a Fidenza (Giuseppe Cerri), Polesine (Andrea Censi), Langhirano (Antonio Vicini), Sorbolo (Franco Picelli), Berceto (Giuseppe Conti) e Calestano (Giuseppe Maghenzani).

 Nella nota diramata ieri dal partito viene ribadito quello che i cosiddetti «ribelli» già sapevano dopo aver ricevuto la lettera inviata dalla Commissione di garanzia, chiamata a giudicare se il loro comportamento fosse in linea con i valori fondanti del Pd. «La Commissione ritiene corretto - si legge nella nota - che vada applicato il principio che impedisce al partito di accettare al proprio interno i soggetti che, in possesso della tessera o semplicemente iscritti all’Albo degli elettori del Pd, si siano candidati o abbiano pubblicamente sostenuto liste o gruppi contrapposti e in concorrenza al Pd alle ultime elezioni amministrative».
Questa decisione si traduce nella cancellazione del nominativo dei «ribelli» dall'Anagrafe degli iscritti e dall'Albo degli elettori del Pd, e in «un congruo peridoto di sospensione che comprende la stagione congressuale attuale, quindi fino a tutto il mese di maggio 2010». Terminato il periodo di sospensione può esserci un reintegro a patto che il singolo dichiari di accettare i principi sanciti nel Manifesto dei valori, nello Statuto e nel Codice etico.

 Ma fra i «ribelli» c'è chi non ha nessuna intenzione di rinnegare le proprie scelte. E' il caso dell'ex sindaco di Langhirano Antonio Vicini. «Non avendo rinnovato l'iscrizione al partito nel 2008 e nel 2009 - spiega - il provvedimento non mi riguarda». E rilancia: «Dopo 40 anni di militanza ora trovo un guazzabuglio che non corrisponde a quella che è stata la mia storia politica. Sinceramente questa non è la mia famiglia. Oggi mi sento più vicino a Civiltà per Parma e all'Udc». Lontano, anzi lontanissimo dal Pd anche l'ex sindaco di Fidenza. «Ho iniziato un percorso insieme a Elvio Ubaldi - ammette Cerri - e spero che si possa concretizzare qualcosa per svolgere un ruolo politico nel territorio». Salvi, per il momento, Massimiliano Grassi (candidato a Fontevivo) e Ivan Paletti (Fornovo). Ma su quest'ultimo la Commissione è ancora al lavoro. P.D.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

1commento

PARMA

Scontro auto-scooter a Mariano: un ferito

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Sparatorie con tre vittime in Maryland e Delaware: arrestato un 37enne

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»