Parma

Il 15 settembre prima campanella per gli studenti

Il 15 settembre prima campanella per gli studenti
Ricevi gratis le news
0

di Roberta Marcuccilli

In ballo ci sono l’istruzione, i figli, i genitori. Gli editori, le associazioni dei consumatori e i tetti ministeriali.
È un gioco a più parti, a più voci. Per mandare un ragazzo a scuola serviranno ottocento euro, dice qualcuno. Novecento, replica qualcun altro. E la polemica sul caro libri infiamma. Verità o follia? Dipende. Anche se gli istituti parmigiani hanno rispettato i limiti di spesa imposti dalla Gelmini, non è da escludersi che una famiglia possa spendere davvero ottocento euro per un corredo scolastico completo: testi, dizionari e cancelleria. Pensiamo a uno studente che si iscrive alla Quarta ginnasio del Romagnosi e non ha nulla da «riciclare». Ai trecento euro da sborsare per i libri si sommerà una discreta cifra per i dizionari. Il classicissimo Rocci, il vocabolario di greco più consigliato, quest’anno costa 103 euro e cinquanta centesimi. Quello di latino, Il Castiglioni Mariotti, 91. E sarà indispensabile anche un dizionario di lingua: settanta euro. Siamo a quota 564, cancelleria esclusa. Passiamo allo zaino: un modello griffato costa almeno settanta euro, mentre il prezzo di un astuccio di marca varia dai 25 ai trenta. Quattordici per i diari più gettonati: Smemoranda e Comix in primis. Una ventina di euro serviranno per quaderni e quadernoni, almeno cento per il materiale di consumo da cambiare durante l’anno. La stima è fatta: 798 euro. Per un primo anno di liceo la chiacchierata cifra potrebbe sfiorare davvero gli ottocento. Si tratta ovviamente di una valutazione dalle mille sfumature. I più fortunati potrebbero riutilizzare il dizionario del fratello maggiore, qualcun altro rinunciare alla griffe e optare per un corredo forse meno bello ma decisamente più economico. Dipende, appunto. Il fatto è che a Parma il prodotto firmato piace a tutti, dicono i commercianti. Nonostante costi molto, si vende. Il pensiero è condiviso: i genitori prima cedono alle griffe e poi si lamentano. «Chi vuole risparmiare può andare nei centri commerciali - spiega Giorgio Ferraroni di Futurino -. Ci sono linee di produzione più economiche. La Seven, ad esempio, fa due tipi di zaini. Noi abbiamo quelli più resistenti, e di conseguenza più costosi. Nei centri commerciali ci sono quelli più convenienti, realizzati però con materiali meno duraturi». Insomma, esistono gamme di prodotti diversificate per assecondare ogni genere di clientela. Libera scelta. Certo è che la situazione è destinata a cambiare. I nuovi provvedimenti, già adottati dal ministero dell’Istruzione, obbligano gli insegnanti a scegliere testi che resteranno in uso per i prossimi cinque anni nelle scuole primarie, sei in quelle secondarie. La Gelmini ha detto che nei prossimi tre anni le famiglie dovrebbero spendere addirittura il 30% in meno.
E ai professori è stato chiesto di adottare già da quest’anno testi presenti, interamente o in parte, online.
In vista dell’obbligo che dal 2011 imporrà ai docenti di far studiare i ragazzi solo su testi totalmente scaricabili online, i cosiddetti e-book, o misti (in parte cartacei e in parte sul web). «Gli editori sono già sul piede di guerra - spiega Andrea Ricchetti di Tuttolibri -. È in arrivo una vera e propria rivoluzione del sistema scolastico. Tutte queste polemiche sul rincaro dei testi, presto, non esisteranno più».
 

Riforma  Gelmini: i tetti stabiliti dal ministero
I tetti di spesa per  dotazione libraria stabiliti dal ministero dell’istruzione per il 2009-2010. Liceo Classico: il I anno la spesa dei libri non deve superare i 320 euro, il II anno i 181 euro, il III i 370 euro, il IV 305 euro e per il V anno 315 euro. Istituto Magistrale: il I anno 310 euro, poi 170, 300, 230 e 240 euro. Liceo Scientifico: il I anno 305 euro,  II anno 210,  III 310,  IV  280 euro e  V  300. Liceo Artistico: la spesa per il I anno  non deve superare 260 euro,  II 170,  III 250,  IV 190 e V anno 200 euro.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video

emergenza

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

emergenza

Lentigione, la piena vista dall'alto Video

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

incidente

Pedone investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

PIENA

Enza, a Casaltone il peggio è passato. "Ma restate lontano dagli argini" Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

2commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

1commento

IL CASO

Collecchio dichiara guerra al gioco d'azzardo

LUTTO

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

2commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

6commenti

SEMBRA IERI

Una "pennellata" di teatro con Maurizio Schiaretti (1993)

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

VAPRIO D'ADDA

Sparò e uccise il ladro: "Legittima difesa". Caso archiviato

1commento

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

2commenti

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS