-2°

Parma

Il 15 settembre prima campanella per gli studenti

Il 15 settembre prima campanella per gli studenti
Ricevi gratis le news
0

di Roberta Marcuccilli

In ballo ci sono l’istruzione, i figli, i genitori. Gli editori, le associazioni dei consumatori e i tetti ministeriali.
È un gioco a più parti, a più voci. Per mandare un ragazzo a scuola serviranno ottocento euro, dice qualcuno. Novecento, replica qualcun altro. E la polemica sul caro libri infiamma. Verità o follia? Dipende. Anche se gli istituti parmigiani hanno rispettato i limiti di spesa imposti dalla Gelmini, non è da escludersi che una famiglia possa spendere davvero ottocento euro per un corredo scolastico completo: testi, dizionari e cancelleria. Pensiamo a uno studente che si iscrive alla Quarta ginnasio del Romagnosi e non ha nulla da «riciclare». Ai trecento euro da sborsare per i libri si sommerà una discreta cifra per i dizionari. Il classicissimo Rocci, il vocabolario di greco più consigliato, quest’anno costa 103 euro e cinquanta centesimi. Quello di latino, Il Castiglioni Mariotti, 91. E sarà indispensabile anche un dizionario di lingua: settanta euro. Siamo a quota 564, cancelleria esclusa. Passiamo allo zaino: un modello griffato costa almeno settanta euro, mentre il prezzo di un astuccio di marca varia dai 25 ai trenta. Quattordici per i diari più gettonati: Smemoranda e Comix in primis. Una ventina di euro serviranno per quaderni e quadernoni, almeno cento per il materiale di consumo da cambiare durante l’anno. La stima è fatta: 798 euro. Per un primo anno di liceo la chiacchierata cifra potrebbe sfiorare davvero gli ottocento. Si tratta ovviamente di una valutazione dalle mille sfumature. I più fortunati potrebbero riutilizzare il dizionario del fratello maggiore, qualcun altro rinunciare alla griffe e optare per un corredo forse meno bello ma decisamente più economico. Dipende, appunto. Il fatto è che a Parma il prodotto firmato piace a tutti, dicono i commercianti. Nonostante costi molto, si vende. Il pensiero è condiviso: i genitori prima cedono alle griffe e poi si lamentano. «Chi vuole risparmiare può andare nei centri commerciali - spiega Giorgio Ferraroni di Futurino -. Ci sono linee di produzione più economiche. La Seven, ad esempio, fa due tipi di zaini. Noi abbiamo quelli più resistenti, e di conseguenza più costosi. Nei centri commerciali ci sono quelli più convenienti, realizzati però con materiali meno duraturi». Insomma, esistono gamme di prodotti diversificate per assecondare ogni genere di clientela. Libera scelta. Certo è che la situazione è destinata a cambiare. I nuovi provvedimenti, già adottati dal ministero dell’Istruzione, obbligano gli insegnanti a scegliere testi che resteranno in uso per i prossimi cinque anni nelle scuole primarie, sei in quelle secondarie. La Gelmini ha detto che nei prossimi tre anni le famiglie dovrebbero spendere addirittura il 30% in meno.
E ai professori è stato chiesto di adottare già da quest’anno testi presenti, interamente o in parte, online.
In vista dell’obbligo che dal 2011 imporrà ai docenti di far studiare i ragazzi solo su testi totalmente scaricabili online, i cosiddetti e-book, o misti (in parte cartacei e in parte sul web). «Gli editori sono già sul piede di guerra - spiega Andrea Ricchetti di Tuttolibri -. È in arrivo una vera e propria rivoluzione del sistema scolastico. Tutte queste polemiche sul rincaro dei testi, presto, non esisteranno più».
 

Riforma  Gelmini: i tetti stabiliti dal ministero
I tetti di spesa per  dotazione libraria stabiliti dal ministero dell’istruzione per il 2009-2010. Liceo Classico: il I anno la spesa dei libri non deve superare i 320 euro, il II anno i 181 euro, il III i 370 euro, il IV 305 euro e per il V anno 315 euro. Istituto Magistrale: il I anno 310 euro, poi 170, 300, 230 e 240 euro. Liceo Scientifico: il I anno 305 euro,  II anno 210,  III 310,  IV  280 euro e  V  300. Liceo Artistico: la spesa per il I anno  non deve superare 260 euro,  II 170,  III 250,  IV 190 e V anno 200 euro.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo: Andrea Delogu

L'INDISCRETO

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

Rubano alcune lanterne dai tavolini di un ristorante di via Mameli

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice Video

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere libero dal servizio

4commenti

PARMA

In stazione con un motorino rubato: denunciati un 20enne e un 17enne

I ragazzi abitano a Solignano

1commento

TV PARMA

Parma calcio, stasera a Bar Sport parla la società: in studio Malmesi

CULTURA

Parma capitale 2020: «Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

I giudizi del comitato scientifico

1commento

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

PARMA

Il centro muore? Lettori uniti: "Servono incentivi e sicurezza"

Continua il dibattito fra i parmigiani

1commento

Iren

Parma-Venezia al Tardini, esposizione contenitori rifiuti sabato entro le 9: le vie coinvolte

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

PARMA

Eramo, Lavagetto e Pezzuto: "Niente sala civica per Forza Nuova, bastava modificare il Regolamento"

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

politica

Agenda elettorale: oggi Renzi a Parma, domani Salvini a Busseto e Traversetolo

1commento

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

2commenti

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tajani l'europeista incubo di Salvini

di Vittorio Testa

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

scienza

Creato negli Stati Uniti un embrione ibrido pecora-uomo

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

SPORT

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

INTERVISTA

Da Parma alla Norvegia: "Alle isole Lofoten, alci a passeggio fra le case..." Video Foto

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa