10°

22°

movida

Tre locali "fuori regole" e 30 multe per parcheggio selvaggio

Tre locali "fuori regole" e 30 multe per parcheggio  selvaggio
Ricevi gratis le news
29

Sabato sera di controlli per la Polizia Municipale. Lo scopo, verificare attività varie di intrattenimento senza autorizzazione.
I locali ispezionati si trovano in via Milano (intrattenimento con musica amplificata non autorizzato), in via La Spezia (verbalizzato un bar per intrattenimento danzante senza rispettare le disposizioni previste dalla licenza di Polizia), e in via Carmignani ( verbale ad un circolo per diffusione sonora amplificata).
Nella stessa serata sono state elevate 30 sanzioni sulle strade della movida.
Inoltre, nei giorni scorsi, su segnalazione di un cittadino, gli agenti, nel corso di un controllo congiunto, hanno sanzionato un market gestito da stranieri in via Gramsci per il mancato rispetto della normativa sull'etichettatura dei prodotti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    01 Dicembre @ 12.11

    vi ricordate il periodo quando la gazzetta si era fatta portavoce del disagio dei residenti di via d'azeglio,tutti i giorni articoli di lamentele, (vi ricordate Claudio???!!)poi si paventavano leggi draconiane che sembravano ormai approvate,chiusura alle 10 per tutti e niente sosta sotto i portici,vietato anche sedersi,poi gli orari dovevano essere alle 12 e niente bevande,poi bisognava contare quanta gente ci fosse nel bar ecc....alla fine dopo migliaglia di articoli denigratori i locali hann vinto la loro battaglia e ,su richiesta,possono lavorare fino alle 2!!! ovvero un ora dopo il classico orario che imponeva di chiudere all'una..e la gazzetta ha smesso di parlare della movida di via d'azeglio!

    Rispondi

    • 01 Dicembre @ 12.39

      Oppure i residenti si sono messi il cuore in pace. Di quella vittoria dei locali, peraltro, la Gazzetta ha parlato con risalto esattamente come aveva fatto con le lamentele dei residenti. Ed esattamente come aveva fatto anni fa quando residenti e gestori si erano "scontrati" per le stesse ragioni in via Farini. Ritenta: sarai più fortunato....oppore prova ad essere un po' più obiettivo....

      Rispondi

      • marco

        05 Dicembre @ 16.23

        dovete ammettere che c'è stato un periodo dove un giorno si e l'altro pure c'era un articolo sulla gazzetta riguardante la movida..mi potete mandare il link dove la gazzetta ha parlato con risalto delle chiusura posticipata alle 2 ?

        Rispondi

        • 05 Dicembre @ 16.59

          E lei deve ammettere che solo un giornalista o giornale imbecille o autolesionista penserebbe di andare volontariamente contro a un fenomeno che coinvolge migliaia di persone: è come se domani facessimo una crociata contro il calcio.... Questo per zittire chi continua a pensare a un intento commerciale (che in questo caso sarebbe suicida, quindi la critica si ridicolizza da sola !). Quanto al merito, ecco lo speciale riassuntivo che abbiamo dedicato alla movida e che periodicamente rispolveriamo, ovviamente aggiornandolo di volta in volta. Io ne sono l'autore: se ci trova qualcosa di meno che obiettivo mi riscriva, altrimenti si dedichi a giudicare temi e persone che conosce meglio. Grazie. (G.B.)

          Rispondi

        • marco

          12 Dicembre @ 16.01

          Lei è veramente uno pieno di sè,leggo tutti i giorni la gazzetta,i commenti e la versioni online e giuro che in questi anni non l ho mai sentita dire a lei o altri giornalisti che lavorano al giornale, si ci siamo sbagliati scusate,avete una scusa o una vostro versione delle cose per tutto.I lettori hanno sempre torto,oppure sono in malafede,un pò di umiltà non guasterebbe ogni tanto.Su la cosa poi che la gazzetta non è mai andata contro la movida,bè questa mi fa prorio ridere,ricordo certi editoriali di P.A. Mi ricordo dei titoloni in prima pagina "Movida si chiude alle 10" ecco non ho mai visto un titolono con "movida vittoria dei commercianti si chiude alle 2" Adesso so già che mi risponderà con Bla bla bla..quindi si risparmi pure la risposta grazie.

          Rispondi

        • 12 Dicembre @ 18.51

          Come potrebbe risparmiarsi la risposta uno così "pieno di sè"?.... Naturalmente non spero di farle cambiare un'idea così radicata, però provo a dirle che: 1) solo per restare a oggi, i lettori - che non hanno affatto sempre torto - ci hanno colto in fallo sull'articolo dell'omicidio (avevamo messo Viadana in provincia di Cremona) e sulla descrizione di un incidente di ieri, oltre alle critiche per i nostri articoli sulla vicenda Parma calcio. In tutti i casi abbiamo preso su, accettato e ringraziato: quindi, come vede (o come non vede) ai nostri sbagli siamo abituati e rassegnati. 2) Detto questo, l'umiltà e i toni moderati li riservo a chi è altrettanto umile o educato: a chi pretende di pontificare o si rivolge a noi con toni arroganti rispondo allo stesso modo. Anche perchè io non penserei mai di entrare da un macellaio o da un elettrauto o da un avvocato e spiegargli come deve fare il suo lavoro: al massimo farei loro delle domande o esternerei dei dubbi, che però è cosa ben diversa dai toni di certi lettori. 3) Non ricorda titoloni sulle vittorie dei commercianti? Guardi questo link: http://www.gazzettadiparma.it/news/parma/67734/No-agli-orari-ridotti--il.html 4) P.A. scrive liberamente opinioni come altri lo fanno: le idee e la linea editoriale della Gazzetta, come di ogni altro giornale, le esprime solo il direttore. Altrimenti lei dovrebbe dire che negli anni '70 le idee del Corriere coincidevano con quelle di Pasolini che scriveva Opinioni in prima pagina così come vi scrivevano altri opinionisti di idee magari ben diverse dalle sue. 5) Non sempre i lettori sono in malafede: a volte hanno solo qualche pregiudizio di troppo. Come lei.

          Rispondi

  • supermanz

    30 Novembre @ 20.24

    lol il giorno che mi dici chi sei ti vengo a stringere la mano che sei sempre un grandissimo! comunque non si esagera, semplicemente è palese a tutti che la gazzetta porta avanti una "guerra" silenziosa contro la movida ma che purtroppo come si è visto è stata persa dai residenti e vinta dai commercianti (con mia grande gioia ammetto, pur non essendo neanche più un frequentatore abituale di via d'azeglio) quindi ciaone e imparate a fare il vostro lavoro stando super partes e non come avete sempre fatto e continuate a fare (se vi ritenete un giornale serio, se siete come barbare d'urso invece ne prendiamo atto e tanti saluti ahah)

    Rispondi

    • 01 Dicembre @ 11.26

      Oh, un altro professore di giornalismo! Che però non sa neppure leggere: quello che abbiamo pubblicato (e che tu stai commentando con così tanta superficialità) nasce da un comunicato dal Comune. Quindi i casi sono due: 1) dovevamo censurare la Polizia municipale? 2) se pubblichiamo un comunicato di che "guerra" stai vaneggiando? O domani quando pubblicheremo l'elenco dei cantieri e delle strade con lavori in corso dirai che la Gazzetta sta facendo la guerra al traffico?..... Torna quando ti sarai documentato meglio.

      Rispondi

      • lol

        01 Dicembre @ 19.47

        grazie del complimento supermanz. comunque se c'è qualcuno di non obiettivo sei tu, mi pare. Il sonno ha la priorità, il divertimento è secondario. Quando ti diverti, devi dormire prima o poi, o no? mica riposi divertendoti. Io personalmente mi sono allontanato da quella bolgia. Andate a viverci voi, la casa dov'ero è ancora sfitta. Cercate che trovate, trasferitevi con i vostri genitori, sicuramente saranno d'accordo e felicissimi di vedere gente che vomita, si picchia e urla a notte fonda. Forse sono i miei di genitori che son strani e non piace quell'ambiente e mi hanno educato male.

        Rispondi

        • Giulio

          02 Dicembre @ 12.20

          a quanto l'affitti che mi interessa

          Rispondi

  • lol

    30 Novembre @ 18.53

    ma siete un pò pesantucci i due amichetti del cuore...

    Rispondi

    • Giulio

      30 Novembre @ 20.38

      mio caro, come ho risposto al commento della redazione, lavoro anche io per un sito di informazione online, non sarò un giornalista ma scrivo articoli e so come si svolge un lavoro che porta alla pubblicazione di un testo. l'operato della redazione è carente, e la trasmissione di un'immagine inserita in un contesto è un fattore molto importante data la potenza comunicativa dei media. ci vuole davvero poco (come fa spesso la gazzetta) ad associare immagini e temi in modo da comunicare un messaggio. quello che la gazzetta ha fatto si chiama semplicemente disinformazione, perché solo di questo si tratta, non c'è molto altro da dire. quando lei avrà conoscenza di quello che è questo lavoro, avrà il diritto di commentare, ma faccia il piacere di tacere quando si criticano degli errori del genere (tanto che appunto l'immagine è stata cambiata, chissà perché), se lei accetta la disinformazione allora la corea del nord potrebbe essere il suo paese.

      Rispondi

      • 01 Dicembre @ 11.29

        Fare un errore (e già su questo aspetto potremmo disquisire) e fare disinformazione (che è intesa come attività volontariamente malevola) sono due cose ben diverse, caro collega-professore. Quindi, sul "diritto di commentare per chi ha la conoscenza di questo lavoro", ci sarebbe molto da dissertare anche nel tuo caso.

        Rispondi

        • Giulio

          01 Dicembre @ 11.50

          miei cari, fosse la prima volta che succede una cosa del genere potrei darvi anche ragione, ma visto che non è la prima volta che vi commentiamo l'inadeguatezza dell'immagine caricata in relazione all'articolo pubblicato, forse dovreste fare ammenda degli errori e chiedere scusa, perché vi sembra così difficile? forse perché dal 1735 non lo avete mai fatto? non è mai troppo tardi per imparare :)

          Rispondi

        • 01 Dicembre @ 12.00

          Vedi commento e link precedenti. Quanto a imparare, permettici di sceglierci da soli gli insegnanti..... P.s- Ammenda l'abbiamo fatta fin dai vostri primi commenti di ieri: almeno leggi quello che stai commentando, prima di scrivere falsità. Ed ora, se ce lo permetti, dopo 5 risposte mi dedicherei ad altro. Grazie

          Rispondi

        • lol

          01 Dicembre @ 19.39

          Ora mi di del lei? ma se fino a poco tempo fa mi davi del tu...wow ! cosa è cambiato? mi hai lasciato con tante domande in sospeso, non le ripeto e non mi aspetto alcuna risposta da parte tua. Non serve "vantarsi" di scrivere per un giornale online, lo fanno tutti, basta aprire un blog. Ho tanti conoscenti che scrivono per giornali online, molti di loro non hanno nessun titolo, niente di niente, ed al liceo non erano granchè, anzi. Ne conosco anche altri che scrivono per importanti testate: c'è un divario sensibile. Poi si può avere taleno, ma quello è un altro discorso. Non conosco i tuoi articoli, e non mi riferisco a te, sia chiaro, magari sei anche bravo. Anche io so come si svolge la pubblicazione di un articolo, alla fine se non ricordo qualcosa, basta cercare su google "passi per pubblicare un articolo". E' vero, capita spesso l'immagine di via d'azeglio, ma io vedo la foto come movida in se e non come via d'azeglio.

          Rispondi

        • Giulio

          02 Dicembre @ 12.24

          l'immagine della movida di via d'azeglio (vecchia di anni tra l'altro) inserita in un articolo che NON parla di via d'azeglio è errato e fuori contesto. è semplicemente un errore come dire che 2x2 fa 5. non si tratta di essere pesanti come TU hai detto (così torno a darti del tu allora). si tratta di segnalare. se si parla di multe si mettono immagini di multe, se si parla di attività in via milano, si mette una foto della via in questione. si chiama coerenza e contestualizzazione.

          Rispondi

  • supermanz

    30 Novembre @ 16.47

    la foto della movida di via d'azeglio di almeno 2/3 anni fa era necessaria, cara redazione, visto che si parla di tutt'altri luoghi? bella l'informazione un tanto al metro

    Rispondi

    • 30 Novembre @ 17.03

      No stavolta non era necessaria e come vede l'abbiamo sostituita. Parlando di multe alle auto in sosta selvaggia in aree della movida non specificati, chi l'ha inserita ha cercato nel nostro archivio una foto generica. Detto questo, informazione un tanto al metro? non stiamo un po. esagerando?

      Rispondi

  • Giulio

    30 Novembre @ 15.59

    allora, mi avete detto in passato che inserite le immagini di via d'azeglio perché i fatti si svolgono in quella sede, ma via milano, via la spezia e via carmignani non mi sembrano propriamente di quelle parti. quindi avete intenzione di smettere di essere patetici o cosa?

    Rispondi

    • 30 Novembre @ 17.06

      Abbiamo già risposto (anche coi fatti: la foto è cambiata) anche a un altro lettore. Ma pensare che ci sia sempre malafede o darci dei patetici forse è un po' esagerato no? si parlava di multe nell'area intera della movida (quindi anche via d'azeglio): detto questo, la foto non mostrava controlli o auto o, come si poteva forse intendere dal titolo, i locali "pizzicati". per questo l'abbiamo cambiata

      Rispondi

      • Giulio

        30 Novembre @ 17.30

        no, non stiamo esagerando. lavoro anche io per un sito di informazione e non inseriamo le featured a caso al momento della pubblicazione. peggio come in questo caso che si tratta continuamente di associare un concetto (problemi relativi alla movida) ad un unico luogo (via d'azeglio). se foste giornalisti seri e se fosse solo una questione di featured cerchereste l'immagine adatta al posto di inserire un'immagine di repertorio che non c'entra nulla visto che per quanto si parli di multe, si parla di luoghi con tanto di vie che con Via d'Azeglio non hanno NIENTE a che fare. questa è semplicemente professionalità che a voi - in questo caso - semplicemente manca.

        Rispondi

        • 01 Dicembre @ 11.23

          Visto che la Gazzetta esiste dal 1735 posso augurare al tuo sito di informazione altrettanta "mancanza di professionalità"? Sai, non saresti il primo professore che insegna alla Gazzetta come si lavora e del quale poi si perdono le tracce mentre la Gazzetta è ancora qui. Detto questo per i tuoi toni arroganti, sul merito ribadiamo ciò che abbiamo detto: la foto si prestava ad equivoci, l'abbiamo cambiata e lo abbiamo detto pubblicamente ammettendo quindi lo sbaglio. Dopo di che, sulla nostra buona fede non è certo da te che accettiamo giudizi o lezioni. E, visto il tenore arrogante ed offensivo, penso che non verremo a lezione da te neppure sulla professionalità.....

          Rispondi

        • Giulio

          01 Dicembre @ 11.39

          ma infatti non è che per un errore si chiudono i battenti, questo lo avete detto voi ahahahaha. io vi ho solo detto che la vostra immagine era fuori luogo e inerente al punzecchiare una continua diatriba tra via d'azeglio e i problemi che porta, quando l'articolo in questione con via d'azeglio non ha niente a che fare e che non viene neanche citata. ho anche detto che un articolo prima di essere pubblicato viene revisionato, quindi qualcuno ha accettato che venisse inserita quell'immagine di repertorio e fuori contesto. non è mancanza di professionalità questa? potete iniziare ad accettare le critiche (dato che non ho usato alcun tono offensivo) piuttosto che fare gli orgogliosi che vanno avanti dal 1735. chissene frega dico io, non è che se avete 300 anni allora siete migliori di quelli nati da un anno e mezzo. dovreste pensarci.

          Rispondi

        • 01 Dicembre @ 11.57

          A come fare il nostro lavoro ti assicuro che pensiamo ogni giorno, anche senza i tuoi inviti. Quanto al resto, per l'ennesima (ed ultima) volta: un errore è sicuramnente una mancanza (ma contrariamente a quello che ipotizzi tu, sono errori che sul web che è rapidissimo nascono semmai dalla fretta o dalla disattenzione, non da un processo di "revisione" che raramente viene fatto, almeno su notizie di routine come questa). Il resto è dietrologia o arroganza, sintetizzate nel tuo "smettete di essere patetici". P.s. - Quanto al "punzecchiare una continua diatriba tra via D'Azeglio" non ricordo tue mail quando è accaduto il contrario, ovvero abbiamo usato una foto di via Farini quando le multe erano anche in OLtretorrente. Una a caso: http://www.gazzettadiparma.it/news/parma/91411/Controlli-alla-movida--29-multe.html

          Rispondi

        • Giulio

          01 Dicembre @ 12.09

          "fretta" "disattenzione" "un processo di revisione che raramente viene fatto su notizie di routine come questa". vostre parole di adesso! dalle mie parti fortunatamente non si lavora così e dedichiamo cura e la massima attenzione anche alle notizie meno importanti. e dire che siamo anche un piccolo organico! poi è inutile girarci intorno, l'immagine sarebbe rimasta tale e quale se non fossero state mosse delle critiche a riguardo.

          Rispondi

        • 01 Dicembre @ 12.43

          Capisco che probabilmente a voi non capita mai di sbagliare e quindi non vi siete trovati mai nella situazione: ma credo sia normale che un errore venga corretto solo se qualcuno te lo fa notare, no ? Sono altresì convinto che dalle tue parti si lavori molto meglio, e poichè siamo sempre attenti alle notizie parmigiane mi prenoto fin d'ora per intervistarti il giorno del Pulitzer. Infine, a proposito di "piccolo organico" stamattina sono da solo: ti ringrazio tanto per le ripetute lezioni, ma se adesso me lo concedi vorrei dedicarmi al mio umile sito e lasciare te al tuo inarrivabile lavoro. P.s. - Se siete in pochi fai i complimenti ai tuoi colleghi, che evidentemente confezionano il sito mentre tu sei impegnato ad insegnarci il mestiere.

          Rispondi

        • Giulio

          01 Dicembre @ 12.53

          dalle nostre parti infatti il processo di revisione avviene sia prima che dopo la pubblicazione con la lettura da parte degli altri componenti del gruppo. è inutile questa presa per i fondelli del premio Pulitzer, stai semplicemente dimostrando una mancanza di umiltà e rispetto nei confronti di qualcuno più giovane che ti sta spiegando come si lavora dalle sue parti. è molto triste e mi dispiace che al posto di accettare le critiche, vengano mosse risposte di scherno e di arroganza. e non ti credere che non stia lavorando, ma li ritaglio 5 minuti per rispondere volentieri e vedere quanto ancora riesci a spingerti in modo arrogante e superiore nei confronti negli altri.

          Rispondi

        • 01 Dicembre @ 13.06

          Per l'ultima volta: se qualcuno mi fa educatamente notare un errore gli rispondo con la stessa educazione e ammetto l'errore (cosa fatta fin dal primo momento). Se qualcuno esordisce con un "volete smettere di essere patetici" e con questo tono va avanti, gli rispondo allo stesso tono.

          Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

UNIVERSITA'

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

di Katia Golini

Lealtrenotizie

Furto in vialla a Langhirano

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

1commento

mafia

Riina non sta bene, non si può muovere dall'ospedale di Parma: slitta il processo

Carcere Parma, per motivi salute no trasferimento da ospedale

2commenti

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

6commenti

elezione del segretario

Pd , 19 congressi su 51: testa a testa Cesari (229 voti) Moroni (223)

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

2commenti

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 il finalista del gruppo 8

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

2commenti

ITALIA/MONDO

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

iraq

Kirkuk, Trump: "Non ci schieriamo, non dovevamo stare lì"

SPORT

prossimo avversario

Posticipo del lunedì: Entella-Empoli 2-3

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel